Archivio | 03/11/2016

Alcun nome


Alcun nome

Tra i denti
il destino che trema
e fugge lontano
nel silenzio
di una gelida notte
Nessuna voce che chiama
tra i delirio di paure
ed appannati ricordi
di sentieri già percorsi
tra mille fatiche
Tra i denti
il dirupo nel buio
che tuona dentro
in distacco di voci
tra gli aliti persi
di una fredda stagione
…Questa è l’ultima
e poi…Tra i denti
nulla resta
Solo agonia
che non riempie
e non scalda
nessun cuore
per la memoria
di chi non aveva
alcun nome

06.01.2003 Poetyca

No name

Between teeth
fate trembling
and flies away
silence
a cold night
No voice calling
between the delirium of fear
and clouded memories
of hiking trails already
thousand labors
Between teeth
The cliff in the dark
that thunders in
seconded entries
between breaths lost
a cold season
… This is the last
Among the teeth and then …
nothing remains
Only agony
that does not fill
and warmer
no heart
for memory
who had not
no name

06.01.2003 Poetyca

Io sono


basea.jpg

 

Da principio bisogna mantenere il senso dell’ “io sono”.
Bisogna adorare questa presenza dell’ “io sono”, bisogna gioirne, farsela amica.
Devi diventare una cosa sola con lei e allora spontaneamente
finisce per apparire in te il senso: “Io non sono questo” “io sono”.
Realtà significa il primo e l’ultimo stato. Ma noi siamo emotivamente attaccati a questo stati…
siamo convinti di essere questo “io sono”.
Quindi, affinché questo stato illusorio, legato al tempo, possa dissolversi,
bisogna trascendere il nostro attaccamento emozionale a questa conoscenza “io sono”.
Finché la nuvola non se ne andrà, lo stato primordiale non potrà apparire.
Lo stato primordiale non è qualcosa da conquistare. È già li;
bisogna semplicemente eliminare lo schermo che lo nasconde.
Nisargadatta Maharaj
At first you have to keep a sense of ” I am ‘.
Must worship this presence of ” I am ‘, we must rejoice, have it friend.
You have to become one with her and then spontaneously
eventually appear in you a sense: “I am not this” “I am.”
Actually means the first and the last state. But we are emotionally attached to this were …
we are convinced that this “I am”.
So, so this was an illusion, time-bound, can dissolve,
we must transcend our emotional attachment to this knowledge ‘I am’.
As long as the cloud will not go away, the primordial state will appear.
The primordial state is not something to be conquered. It is already there;
you simply remove the screen that hides it.
Nisargadatta Maharaj

Nel momento


Nel momento

Un tuffo
impalpabile
nel momento
con ali
intinte
nel silenzio
per cercare
profondità
e senso
in un tracciato
sottile
di sensazioni
vive

02.11.2016 Poetyca

In the moment

A dive
impalpable
in the moment
 with wings
dipped
in the silence
to search
depth
and sense
in a path
thin
of feelings
lives

02/11/2016 Poetyca

Memoria


Memoria

Il tempo non scolora
dalla memoria
quello che è il valore
di vite recise
come fiori

Un popolo
tra piaghe
senza alcuna ragione
solo sopruso
che non giustifica

Lo scagliare di pietre
di chi giudica
ritenendosi migliore
e depriva il tempo
ed ogni respiro

Camere a gas
nella follia
di chi sopprime
il futuro di vite
con il diritto di essere

Olocausto
di un umanità
dimenticata
senza il senso
della misura

Mai più
carri merci
per carne da macello

Mai più
simboli ignobili
di svastiche
e stelle gialle

Solo una stella
brilli in cielo:
SPERANZA

27.01.2003 Poetyca

Memory

Time does not fade
from memory
what is the value
of lives cut
like flowers

A people
of wounds
no reason
abuse only
that does not justify

The throwing of stones
those who judge
feel better
and deprives the time
and every breath

Gas chambers
into madness
of those who suppress
the future of life
with the right to be

Holocaust
of humanity
Forgot
without the sense
measure

Never again
freight wagons
for cannon fodder

Never again
ignoble symbols
swastikas
and yellow stars

Only a star
shine in the sky:
HOPE

27.01.2003 Poetyca

Rendi straordinaria la tua vita


Rendi straordinaria la tua vita

Possiamo fare cose straordinarie solamente quando ci sia grande passione
e grande energia, e solamente questa passione può generare un tipo di vita
assolutamente diverso dentro noi stessi e nel mondo.

“La domanda impossibile” di Jiddu Krishnamurti

Se non si cambia profondamente, se non si mettono in discussione le proprie inclinazioni,
le abitudini – come meccanismi automatici dei quali non si è del tutto consapevoli,
con la conseguente scelta di un indirizzo di vita che ci renda migliori.
Se non si applica il discernimento e si radica la coerenza nelle nostre scelte,
allora la nostra vita potrebbe essere semplicemente ordinaria, è la vita che ci plasma
e, in questo caso, non siamo noi ad imprimere nella nostra vita
la straordinaria opportunità per farne un vero capolavoro.

11.05.2011 Poetyca

Make your life extraordinary

We can do extraordinary things only when there is a great passion
and great energy, and passion can only generate a kind of life
completely different within ourselves and the world.

“The impossible question” by Jiddu Krishnamurti

If you do not change profoundly, if you do not bring into question their own inclinations, habits – such as automatic mechanisms which are not fully aware, with the subsequent choice of an address oflife that makes us better.
If you do not apply discernment and funding consistency in our choices, then our lives would simply be ordinary, it is life that shapes us, and in this case, we give our lives to the extraordinary opportunity to make a masterpiece.

11.05.2011 Poetyca

Nel profondo


Nel profondo
Non tocchi l’abisso
scendendo
nel profondo
del tuo Essere
ma tesori sconosciuti
dimenticati
in angoli remoti
Accendi Luce
da sempre
in te

02.11.2016 Poetyca

In deep

Do not touch the abyss
down
in deep
of your Being
but unknown treasures
forgotten
in remote corners
Turn on the light
always
in you

02/11/2016 Poetyca