Scoperta


guru141

 

« Chiunque voglia scoprire le ricchezze e il significato del mondo che lo circonda, deve iniziare scoprendo quelle ricchezze e quel significato in se stesso. È una legge. Si può incontrare esteriormente qualunque cosa, ma se in qualche modo non la si è già scoperta interiormente, le si passerà accanto senza vederla. Più vivrete la bellezza interiormente, più la scoprirete intorno a voi. Molti obietteranno che non è possibile: se non la vedono, significa che lì la bellezza non c’è. Si sbagliano, la bellezza è proprio lì, e se non la vedono dipende dal fatto che non hanno ancora sviluppato a sufficienza certi loro organi di percezione sottili.
Iniziate cercando di cogliere la bellezza interiormente e la vedrete anche all’esterno, perché il mondo fisico, oggettivo, non è altro che un riflesso del vostro mondo interiore, del vostro mondo soggettivo. Che si tratti di bellezza, di amore, di saggezza o di verità, è quasi inutile che li cerchiate all’esterno se non avete cominciato a scoprirli in voi.  »

Omraam Mikhaël Aïvanhov

 

« So many of the worries and anxieties that people experience come from their feeling that they have been thrown into the world, as if into a desert, and they are alone, lost, with no one to answer their questions and their requests! In reality, no, they are not alone, and they will realize this the day they become aware they are part of a whole, a living whole, and that since this whole is alive they can have constant exchanges with it; if they speak there are always creatures somewhere who will hear them and answer them.
We receive replies to everything we do, say or ask – confirming or refuting, approving or opposing. The invisible world is always there, present, all around us. It watches us, listens to us and always gives us answers. Its language, which is very different from ours, is not easy to understand. But it answers us indirectly, whether through a human being, an animal, a natural phenomenon, a smell, a sound… All these are no doubt unaware that they carry messages, and it is up to us to interpret them. »

Omraam Mikhael Aivanhov

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...