Archivio | febbraio 2017

Dhammapada IX Il male


IX Il male

116 Affrettati a fare il bene.
Astieniti dal male.
Se trascuri di coltivare il bene,
il male infesta la tua mente.

117 Se ti capita di fare del male,
non ripeterlo,
non lasciare che metta radici in te,
onde non incorrere nella sofferenza.

118 Se ti capita di far del bene,
ripetilo,
lascia che metta radici in te
e ti riempia di gioia.

119 Anche chi ha fatto del male
può gioire
finché le conseguenze del male fatto
non sono maturate.

120 che chi ha fatto del bene
può soffrire
finché il bene che ha fatto
non dà i suoi frutti.

121 Non prendere alla leggera
il male che fai,
pensando che non ti tocchi.
Una brocca si riempie
d’acqua che cade goccia a goccia.

122 Non prendere alla leggera
il bene che fai,
pensando che non ti tocchi.
Una brocca si riempie
d’acqua che cade goccia a goccia.

123 Come un ricco mercante
che viaggia senza scorta
evita un cammino pericoloso,
come chi ama la vita evita un veleno,
così evita il male.

124 Ma una mano senza ferite
può maneggiare veleni senza danno.
Così il male non tocca l’innocente.

125 Il male fatto a un innocente
è come polvere gettata controvento.
Esso si ritorce contro chi lo fa.

126 Alcuni rinascono in questo mondo,
altri all’inferno,
altri ancora in paradiso.
Ma coloro che sono senza macchia
entrano nel nirvana.

127 In nessun luogo al mondo,
né in cielo, né in fondo al mare,
né nelle più remote gole montane,
puoi sottrarti alle conseguenze
del male che hai fatto.

128 In nessun luogo al mondo,
né in cielo, né in fondo al mare,
né nelle più remote gole montane,
puoi sottrarti al dominio
della morte.

9. Good and Bad

A person should hurry toward the good
and restrain one’s thoughts from the bad.
If a person is slow in doing good,
one’s mind will find pleasure in wrong.

If a person does what is wrong, let one not do it again.
Let one not find pleasure in wrong.
Painful is the accumulation of bad conduct.

If a person does what is good, let one do it again.
Let one find joy in it.
Happiness is the result of good conduct.

Even a wrong-doer sees happiness
as long as one’s wrong action does not ripen;
but when the wrong action has ripened,
then does the wrong-doer see bad.

Even a good person sees bad
as long as one’s good action does not ripen;
but when one’s good action has ripened,
then the good person sees the good.

Let no one underestimate evil,
thinking, “It will not come near me.”
Even a water-pot is filled by the falling of drops of water.
A fool becomes full of evil
even if one gathers it little by little.

Let no one underestimate good,
thinking, “It will not come near me.”
Even a water-pot is filled by the falling of drops of water.
A wise person becomes full of goodness
even if one gathers it little by little.

Let a person avoid wrong actions, as a merchant,
who has few companions and carries much wealth,
avoids a dangerous road;
as a person who loves life avoids poison.

Whoever has no wound on one’s hand
may touch poison with that hand;
poison does not affect one who has no wound;
nor does evil one who does no wrong.

Whoever does wrong to an innocent person
or to one who is pure and harmless,
the wrong returns to that fool
just like fine dust thrown against the wind.

Some people are born again in the womb;
wrong-doers go to hell;
the good go to heaven;
those free from worldly desires attain nirvana.

Neither in the sky nor in the middle of the ocean
nor by entering the caves of mountains
is there known a place on earth
where a person can escape from a wrong action.

Neither in the sky nor in the middle of the ocean
nor by entering the caves of mountains
is there known a place on earth
where a person can escape from death.

Fantasie o sogni 


Fantasie o sogni
Fantasie o sogni
trame sottili
per intrecciare
ed accendere
palpiti argentei
come riflessi di luna
sulle nostre anime

22.02.2017 Poetyca

Fantasies or dreams

Fantasies or dreams
subtle textures
to weave
and turn
throbs silver
as moon reflection
over our souls

02/22/2017 Poetyca

Il circolo vizioso


Oggigiorno c’e’ insoddisfazione quasi ovunque. L’insoddisfazione crea scontentezza, la scontentezza crea
avversione, l’avversione crea odio, l’odio crea la guerra, la guerra crea i nemici e cosi’ via. E’ un circolo
vizioso. E come mai tutto cio’? Certo perche’ non c’e’ controllo della mente.

Sayagyi U Ba Khin

Today there ‘dissatisfaction almost everywhere. Dissatisfaction creates dissatisfaction, discontent creates
hate, hate creates hate, hate creates war, war creates enemies and so ‘on. It ‘a vicious
circle. And why all this’? Of course, ‘cause there’ mind control.

Sayagyi U Ba Khin

Oltre il silenzio 



Oltre il silenzio

Spalanco le finestre
ad accolgo
questo silenzio
nel viaggio
senza tempo
senza spazio
ed intreccio
il filo sottile
di questo miracolo
palpitante in cuore

22.02.2017 Poetyca

Bridge to Silence

I opened the windows
to welcome
this silence
in trip
timeless
spaceless
and interweaving
the thin wire
of this miracle
throbbing in the heart

02/22/2017 Poetyca

Imprevisto 


Imprevisto

La vita
ha sempre senso
non vaga a caso
su strade sterrate
Non segue mai
la direzione
quasi obbligata
delle nostre aspettative
Quando
l’imprevisto accade
si spalancano porte
mai viste prima

22.02.2017 Poetyca

Unexpected

The life
always makes sense
not vague at random
on dirt roads
 Never follows
the direction
almost obligatory
our expectations
When
the unexpected happens
it open wide doors
never before seen

02/22/2017 Poetyca

Certi poeti


Certi poeti

Silenzi che parlano al vento
e raccontano senza lamento
di vite tra le righe storte
di passi tra lamiere contorte
nella mente che non s’intona
con la corsa in parole
che siano ben allineate
che siano dai toni spettacolari
– solo il gusto della corsa –
la volontà spinta sottovuoto
per dare vigore alla piatta vita
che non avrebbe nulla da raccontare
Parole da raddrizzare in realtà
che più le leggi e meno le vedi
Parole dimentiche che a partorire
non è la matrigna mente
ma dev’essere il cuore

06.10.2003 Poetyca

 

Some poets

Silences that speak to the wind
without complaint and tell
of life among the crooked lines
of steps between twisted metal
in mind that blends in
with the race in words
that they are aligned
tones that are spectacular
– only the taste of the race –
will push the vacuum
to give force to the flat life
which has nothing to tell
Words to actually straighten
that more laws and less you see
Remember that words to give birth
stepmother is not the mind
but it must be the heart

06.10.2003 Poetyca

 

Ogni momento è una possibilità



“Ogni momento è una possibilità per noi di fare la pace con il mondo, per rendere possibile la pace per il mondo, per rendere possibile la felicità per il mondo.”

Thich Nhat Hanh
Insegnamenti sull’amore

“Each moment is a chance for us to make peace with the world, to make peace possible for the world, to make happiness possible for the world.”

Thich Nhat Hanh,
Teachings on Love

Benedizione Apache


Benedizione Apache

“Possa il sole portarti nuova energia ogni giorno,
Possa la luna ristorarti dolcemente ogni notte,
Possa la pioggia lavare le tue preoccupazioni,
Possa la brezza soffiare nuova forza nel tuo essere,
Possa tu camminare dolcemente attraverso il mondo
e conoscere la sua bellezza tutti i giorni della tua VITA”.

Apache blessing“May the sun bring you new energy every day,
May the moon softly eat every night,
May the rain wash your worries,
May the breeze blow new strength into your being,
May you walk gently through the world
and know its beauty all the days of your life. “

Parabola buddhista


In un sutra, Buddha raccontò una parabola:
Un uomo che camminava per un campo si imbatté in una tigre.
Si mise a correre, tallonato dalla tigre.
Giunto a un precipizio,
si afferrò alla radice di una vite selvatica
e si lasciò penzolare oltre l’orlo.
La tigre lo fiutava dall’alto.
Tremando, l’uomo guardò giù, dove,
in fondo all’abisso,
un’altra tigre lo aspettava per divorarlo.
Soltanto la vite lo reggeva.
Due topi, uno bianco e uno nero,
cominciarono a rosicchiare pian piano la vite.
L’uomo scorse accanto a sé una bellissima fragola.
Afferrandosi alla vite con una mano sola,
con l’altra spiccò la fragola.
Com’era dolce!

Parabola Buddista

 

In a sutra, Buddha told a parable:
A man walking through a field encountered a tiger.
He ran, closely followed by the tiger.
Coming to a precipice,
clung to the root of a wild vine
and left dangling over the edge.
The tiger sniffed at him from above.
Trembling, the man looked down, where,
at the bottom of the abyss,
another tiger was waiting to devour him.
Only the screw holding it.
Two mice, one white and one black,
started gnawing on the vine slowly.
The man he saw beside him a beautiful strawberry.
Grasping the vine with one hand,
stood out with the other strawberry.
How sweet!

Buddhist parable

Preghiera interreligiosa per la pace nel mondo


Preghiera interreligiosa per la pace nel mondo

Questo è il consiglio per chi pratica il bene e segue il sentiero della pace

Che nessuno desideri il male, né guardi l’altro con sentimenti di odio.
Che nessuno sfrutti od opprima l’altro, né lo umili né lo denigri in alcun modo.
Che nessuno inganni o disprezzi l’altro, né serbi rancore nel proprio petto.

Fratello, non rincorrere le vane apparenze e non anelare il successo mondano.
Liberati dalle passioni che accecano e distruggono,
ma coltiva invece la passione per ciò che è buono, vero e giusto.

Partecipa alle gioie ed alle sofferenze altrui come fossero le tue
e dona felicità e sicurezza a tutti.
Abbi rispetto verso ogni forma di vita
e guarda ogni uomo come fosse tuo fratello.

Cerca sempre di essere puro di cuore
E sii un uomo giusto di fronte a Dio ed agli uomini.

La vita scaturisce dalla Verità, deve rivolgersi alla Verità e sfocia nella Verità.

Firmatari:
Le comunità Cattolica, Mussulmana, Ebraica e Buddhista
del Trentino-Alto Adige.

Inter-Religious prayer for world peace.

This is the advice for those who practice good deeds and follow the path of peace.
Nobody shall wish evil and look at others with hatred feelings.
Nobody shall abuse or oppress others, humiliate or denigrate.
Nobody shall deceive others or despise others or bear grudges against others.
Brother, don’t run after the empty appearance and don’t aim for worldly success.
Free yourself from the passions that blind and destroy,
but nurture passion for that which is good, true and right.
Share others joy and sufferance as if they were your own
and give happiness and confidence to everybody.
Respect all forms of life
and treat every human being as your brother.
Try always to keep your heart pure
and to be just in front of God and the people.

Life arises from the Truth, shall turn towards Truth and finally leads to Truth.

Signed by:

The Catholic, Islamic, Jewish and Buddhist communities
of Trentino-Alto Adige.

Fonte: http://web.tiscali.it/deualing/pace.htm

Piccole cose


36348_406177899645_742844645_4688829_2814541_n

Piccole cose

La nostra vita
è un susseguirsi di piccole cose
una routine nella quale
restiamo spesso prigionieri
Sta solo a noi il cercare
lo straordinario nell’ordinario
quella scintilla improvvisa
che ci permette di cogliere
il sole dietro alle nubi

15.03.2015 Poetyca
Small things

Our life
is a series of small things
a routine in which
often remain prisoners
It’s up to us the look
extraordinary in the ordinary
that spark sudden
that allows us to capture
the sun behind the clouds

15/03/2015 Poetyca

Fuggita solitudine


Fuggita solitudine

Prendevo a calci
quel sasso che
sulla strada incrociavo:
trascinavo la noia
sempre più lontana

Guardavo il cielo
e dipanavo nuvole
e per ognuna
una forma inventavo

– muri grigi d’incomunicabilità
con me prendevano colore –

…e non volevo restare
tra polvere sospesa

Tanti passi
uno per volta
per condurmi
dentro me stessa
fino al giorno
che mi ha visto aprire le ali

Voli e trilli
in un vasto cielo
dove la solitudine
è ricordo
che non gronda più amarezza

06.09.2003 Poetyca

Escaped loneliness

I kicked
that rock that
the road crosses:
dragging boredom
increasingly distant

I looked at the sky
unravel and clouds
and each
invented a form

– Gray walls of incommunicability
I took with color –

… And do not want to stay
of suspended dust

Many steps
a time
to take me
inside myself
until the day
I saw open wings

Flights and trills
in a vast sky
where solitude
memory is
eaves not more bitterness

06.09.2003 Poetyca

Dono prezioso


Zen master Thich Nhat Hanh

“Il dono più prezioso che possiamo offrire a chiunque è la nostra attenzione. Quando la consapevolezza abbraccia coloro che amiamo, essi sbocceranno come fiori. “

Thich Nhat Hanh

•*”*•♪♫•✿…•*”*•♪♫•✿…•*“*•♪♫•✿…

“The most precious gift we can offer anyone is our attention. When mindfulness embraces those we love, they will bloom like flowers.”

Thich Nhat Hanh

La realtà dell’altro


Khalil Gibran

“La realtà dell’altro non è in ciò che ti rivela, ma in quel che non può rivelarti. Perciò, se vuoi capirlo, non ascoltare le parole che dice, ma quelle che non dice.”

Khalil Gibran

“The Reality of The Other Person Lies Not In What He Reveals To You, But What He Cannot Reveal To You.
Therefore, If You Would Understand Him, Listen Not To What He Says, But Rather To What He Does Not Say.”

 Khalil Gibran

Libero arbitrio


Sfondo%20Aurobindo%20M%C3%A8re_001
L’uomo ha libero arbitrio fino ad un certo punto.
Egli può decidere se rilassarsi ed arrendersi
alla volontà del Supremo o seguire caparbiamente
le inclinazioni personali, ma la felicità si trova
nel primo e non nel secondo modo di vivere.
Il nostro massimo appagamento ci verrà sicuramente
come risultato del completo abbandono a Dio.

Mere
Man has free will to a certain point.
He can decide to relax and surrender
the will of the Supreme or follow stubbornly
personal inclinations, but happiness is
in the first and in the second way of living.
Our maximum satisfaction we will definitely
as a result of the complete surrender to God.

                                Mere

I tuoi pensieri ti appartengono


Gli stati d’animo non sono solo semplici emozioni che ti capita di provare: sono reazioni che tu scegli di avere. Se il responsabile delle tue emozioni sei tu non sei tenuto a scegliere reazioni autodistrutrici. quando imparerai a sentirti come vuoi tu, sarai sulla strada che porta all’intelligenza. […]Hai facoltà di pensare qualsiasi cosa tu decida di lasciare accedere alla tua mente. […] se non sei tu che controlli i tuoi pensieri chi li controlla?[…] i tuoi pensieri ti appartengono e sta esclusivamente a te tenerteli, cambiarli, comunicarli o contemplarli. […] Chi li controlla sei tu e del tuo ingegno puoi fare l’uso che vuoi.

Wayne w. Dyer. La vostre zone erronee
Guida all’indipendenza dello spirito

❤ ❤ ❤

The moods are not just simple emotions that you happen to try: they are reactions that you choose to have. If you are responsible for your emotions are not required to choose autodistrutrici reactions. when you learn to feel like you want, you’ll be on the road to intelligence. […] You may think whatever you decide to leave access to your mind. […] If you control your thoughts Who controls them? […] Your thoughts belong to you and is entirely yours tenerteli, change, communicate or contemplate. […] Who controls them is you and your talents can make you want to use.

Wayne w. Dyer. The areas of your erroneous
Guide to the independence of spirit

Quando


William Shakespeare
Quando non sarai più parte di me
ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelline,
allora il cielo sarà così bello
che tutto il mondo si innamorerà della notte.
William Shakespeare, da “Romeo e Giulietta” Atto 3, scena 2

♥ ♥ ♥

When you are no longer part of me
ritaglierò from your recollection many little stars,
then the sky is so beautiful
that everyone will love the night.

William Shakespeare, from “Romeo and Juliet” Act 3, Scene 2

Primavera


rosavento (2)
Primavera

Qualche foglia perduta
accartocciata
tra erba nuova
Gemme sui rami
canti e voli
dono di raggi di sole
S’ allunga il giorno
a regalare luce
nei profumi di Primavera

15.03.2015 Poetyca

Spring

Few leaves lost
crumpled
between new grass
Buds on the branches
songs and flights
gift of sun rays
Stretches the day
to give light
in the scents of Spring

15/03/2015 Poetyca

Tra sfida e miracolo


Tra sfida e miracolo

Oggi rimpiango
la spensieratezza
di un’infanzia andata
dove tutto appariva
come meraviglia
tra sfida e miracolo

18.02.2017 Poetyca

Between challenge and miracle

now I regret
lightheartedness
of a childhood gone
where all appeared
wonder how
between challenge and miracle

18/02/2017 Poetyca

Le cause della sofferenza


Le cause della sofferenza
In noi la capacitò di vedere oltre l’illusione,
di toccare l’essenza delle cose,
di vedere sorgere e poi svanire ogni momento:
Motivo per comprendere l’impermanenza ;
le nostre aspettative ed ogni atteggiamento
che è solo motivo per creare sofferenza.
Se non osserviamo noi stessi, la paure
e l’attaccamento, come sorgente della nostra mente,
come possiamo imparare a liberarci
dalle cause della sofferenza?

16.04.2012 Poetyca

 Causes of suffering
Us ability to see beyond the illusion,
to touch the essence of things,
to see the rise and then fall all the time:
Reason for the understanding of impermanence;
our expectations and every attitude
that is only reason to create suffering.
If we observe ourselves, fears
and attachment, as the source of our mind,
As we learn to free ourselves
the causes of suffering?

16.04.2012 Poetyca

La Via


La Via

Coloro che praticano la Via
dovrebbero innanzitutto aver fede in essa.
Coloro che credono fermamente nella Via
dovrebbero capire profondamente
che sono stati sulla Via fin dall’inizio.

Dogen

The Way

Those who practice the Way
should first have faith in it.
Those who firmly believe in the Way
should understand deeply
that were on the Way from the beginning.

Dogen

Dhammapada XVIII L’impurità


Dhammapada

XVIII L’impurità

235 Sei ora come una foglia secca,
i messaggeri della morte ti sono vicini.
Stai per partire per un lungo viaggio
e non hai fatto alcun preparativo.

236 Fa di te stesso un’isola,
affrettati, sii saggio.
Dissolvi ogni impurità
e raggiungi il cielo degli eletti.

237 La tua vita è prossima alla fine,
sei giunto in presenza della morte.
Non ci sono soste in questo viaggio
e non hai fatto alcun preparativo.

238 Fa di te stesso un’isola,
affrettati, sii saggio.
Dissolvi ogni impurità
e va al di là della nascita e della morte.

239 A poco a poco,
come il gioielliere
separa le impurità dall’argento,
così il saggio
si libera di ogni impurità.

240 Sei consumato dal male che fai
come il ferro é corroso
dalla propria ruggine.

241 Una pecca è l’oblio dei sacri testi,
una pecca l’abbandono della casa,
una pecca la pigrizia del corpo,
una pecca il sonno della sentinella.

242 Una pecca nella donna è la condotta lasciva,
una pecca in chi dona è l’avarizia,
una pecca in questa e nella prossima vita
è il male fatto.

243 Ma la pecca più grande
è l’ignoranza.
0 bhikshu! Liberati di quella macchia
e sarai libero da ogni macchia.

244 La vita è facile
per chi è senza vergogna,
impudente come un corvo,
arrogante, corrotto ed egoista.

245 Più difficile è vivere
nella modestia, nella purezza,
disinteressatamente e saggiamente.

246 Chi uccide, mente, ruba,
chi commette adulterio,

247 chi si ubriaca,
scava la propria fossa
in questa stessa vita.

248 Non lasciare che l’avidità
e una vita vissuta male
ti precipitino a lungo nella sofferenza.

249 Chi invidia ciò che è dato a un altro
perde la propria pace giorno e notte.

250 Sradica in te lo spirito dell’invidia
e vivi in pace giorno e notte.

251 Nessun fuoco brucia come la passione,
nessun cappio strangola come l’odio,
nessuna rete è più tenace dell’illusione,
nessun torrente più impetuoso del desiderio.

252 É facile vedere i difetti altrui,
più difficile vedere i tuoi.
Vagli i difetti degli altri come la pula,
i tuoi li nascondi
come un baro nasconde un lancio perdente.

253 Ergendoti a censore dei difetti altrui
moltiplichi i tuoi.
In questo modo sei ben lontano
dal liberarti delle tue impurità.

254 Non c’è alcuna via nel cielo,
la via è dentro di te.
Gli uomini cercano la felicità
nei propri attaccamenti.
Il Tathagata,
“colui che cammina nel semplice essere-così”,
è libero da ogni attaccamento.

255 Non c’è alcuna via nel cielo,
la via è dentro di te.
Non c’è nulla di eterno
nel mondo fenomenico,
ma immutabile è la coscienza del Buddha.

Dhammapada

18. Impurity

Like a withered leaf are you now;
death’s messengers await you.
You stand on the eve of your departure,
yet you have made no provision for your journey!
Make an island for yourself!
Strive hard and become wise!
Rid of impurities and cleansed of stain,
you shall enter the celestial abode of the Noble Ones.
Your life has come to an end now;
You are setting forth
into the presence of Yama, the king of death.
No resting place is there for you on the way,
yet you have made no provision for the journey!
Make an island unto yourself!
Strive hard and become wise!
Rid of impurities and cleansed of stain,
you shall not come again to birth and decay.
One by one, little by little, moment by moment,
a wise man should remove his own impurities,
as a smith removes his dross from silver.
Just as rust arising from iron
eats away the base from which it arises,
even so, their own deeds
lead transgressors to states of woe.
Non-repetition is the bane of scriptures;
neglect is the bane of a home;
slovenliness is the bane of personal appearance,
and heedlessness is the bane of a guard.
Unchastity is the taint in a woman;
niggardliness is the taint in a giver.
Taints, indeed, are all evil things,
both in this world and the next.
A worse taint than these is ignorance,
the worst of all taints.
Destroy this one taint and become taintless, O monks!
Easy is life for the shameless
one who is impudent as a crow,
is backbiting and forward,
arrogant and corrupt.
Difficult is life for the modest
one who always seeks purity,
is detached and unassuming,
clean in life, and discerning.
One who destroys life,
utters lies,
takes what is not given,
goes to another man’s wife,
and is addicted to intoxicating drinks —
such a man digs up his own root
even in this world.
Know this, O good man:
evil things are difficult to control.
Let not greed and wickedness
drag you to protracted misery.
People give according to their faith or regard.
If one becomes discontented
with the food and drink given by others,
one does not attain meditative absorption,
either by day or by night.
But he in who this (discontent) is fully destroyed,
uprooted and extinct,
he attains absorption, both by day and by night.
There is no fire like lust;
there is no grip like hatred;
there is no net like delusion;
there is no river like craving.
Easily seen is the fault of others,
but one’s own fault is difficult to see.
Like chaff one winnows another’s faults,
but hides one’s own,
even as a crafty fowler
hides behind sham branches.
He who seeks another’s faults,
who is ever censorious —
his cankers grow.
He is far from destruction of the cankers.
There is no track in the sky,
and no recluse outside (the Buddha’s dispensation).
Mankind delights in worldliness,
but the Buddhas are free from worldliness.
There is not track in the sky,
and no recluse outside (the Buddha’s dispensation).
There are no conditioned things
that are eternal,
and no instability in the Buddhas.

Notte di stelle 



Notte di stelle

Notte di stelle
accompagna
l’ascolto del mistero
inciso nell’anima
Silenzio e spazio
senza ombra
per accendere
la nostra speranza

16.02.2017 Poetyca

Night of stars

Night of stars
accompanies
listening to the mystery
engraved in the soul
Silence and space
without a shadow
to turn on
our hope

02/16/2017 Poetyca

Creare la propria felicità – Creating happiness


Vivere lo Yoga

Se vuoi essere amato, inizia con l’amare coloro che hanno bisogno del tuo amore. Se ti aspetti che gli altri siano onesti con te, comincia con l’essere onesto tu stesso. Se non vuoi che gli altri siano malvagi, smetti di essere malvagio. Se vuoi che gli altri siano comprensivi con te, comincia con l’essere comprensivo con chi ti circonda. Se vuoi essere rispettato, devi imparare ad essere rispettoso verso tutti, sia giovani che vecchi. Se vuoi una dimostrazione di pace dagli altri, devi essere pacifico. Se vuoi che gli altri siano religiosi, comincia con l’essere spirituale tu stesso. Ricorda, qualsiasi cosa vuoi che gli altri siano, devi prima esserla tu stesso, e vedrai che essi risponderanno nella stessa maniera.

È facile desiderare che gli altri si comportino perfettamente nei tuoi confronti ed è facile vedere le loro colpe; ma è molto difficile…

View original post 1.227 altre parole

Scaldare il mondo – Heat the world



Scaldare il mondo

Irriverente forza
spezza catene
abbatte mura
di orgoglio
e pregiudizio
per scaldare
per legare
il mondo
ad un sorriso

13.01.2017 Poetyca

Heat the world

Irreverent force
broken chains
knocks down walls
with pride
and prejudice
to warm
to tie
the world
with a smile

01/13/2017 Poetyca