Archivio | marzo 2017

Esperienze


Esperienze

“Qualunque cosa dicano loro i saggi, gli esseri umani vogliono
fare le proprie esperienze, e le fanno. Qualche tempo dopo,
quando sono stati ben malmenati e delusi dalla vita, finalmente
capiscono. A quel punto, vogliono che anche gli altri possano
trarre profitto da quel sapere acquisito da poco. Ma perché gli
altri dovrebbero ascoltarli? Anch’essi vogliono fare le proprie
esperienze. Ed ecco perché la saggezza che alcuni hanno
conquistato al prezzo di tanti sforzi giova così raramente ad
altri.
Occorre che gli esseri umani siano stati punti e morsicati per
bene dalla vita, perché ammettano che i saggi dicevano il vero.
Eccoli dunque diventati saggi a loro volta; ma non saranno in
tanti a cercare di beneficiare della loro saggezza. Per questo
ogni nuova generazione ripete gli errori di quella precedente;
ciò è vero per gli individui ed è vero anche per le società. Chi
vuole veramente trarre delle lezioni dalla storia? “

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Wisdom

Wisdom – why one person’s is rarely of benefit to others
“Whatever the wise may tell them, human beings want to experience things for themselves, and they do just that. Some time later, when they have been badly treated and disappointed by life, they finally understand and then want others to benefit from their newly found knowledge. But why should others listen to them? They too want to have their own experiences. And that is why the wisdom some people have gained by a great deal of effort is so rarely of benefit to others.
Humans have to be thoroughly stung and bitten by life before they will admit that what the wise say is true. And then they in turn become wise. But there are very few who will seek to benefit from their wisdom. This explains why each new generation repeats the errors of the previous one. This is true for individuals and also for societies. Who really wants to learn the lessons of history?”

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Imparare ad amare


Imparare ad amare

Un giovane discepolo andò dal saggio e gli disse:
“Come si fa ad imparare ad amare?”
“Beh”, rispose il saggio,
“potresti iniziare a mettere in pratica queste regole:

1) Non dare mai un’immagine falsa di se stessi.
2) Dire sempre di sì, quando è sì, e no, quando è no.
3) Mantenere la parola data, anche e soprattutto se costa.
4) Guardare gli altri ad occhi aperti, cercando di conoscere i pregi e i difetti.
5) Accogliere degli altri non solo i pregi ma anche i difetti e viceversa.
6) Esercitarsi a perdonare.
7) Dare agli altri il meglio di se stessi, senza nascondere loro i propri difetti.
8 ) Riprendere il rapporto con gli altri anche dopo delusioni e tradimenti.
9) Imparare a chiedere scusa, quando ci si accorge di aver sbagliato.
10) Condividere gli amici, vincendo la gelosia.
11) Evitare amicizie chiuse e possessive.
12) Dare agli altri anche quando gli altri non possono darci niente.”
Il discepolo con uno sguardo perplesso disse:
“Sono regole belle ma difficili da vivere!”

“Perché, chi ti ha detto che amare è facile?”, rispose il saggio.
“Non esiste l’amore facile, non esiste l’amore a buon mercato”.
Tutti cercano l’amore ma pochi sono disposti a pagarne il prezzo: il sacrificio!
” Quando potrò dire a me stesso di aver imparato ad amare?” disse il discepolo.
” Mai. Perché la misura dell’amore è amare senza misura”.

Rispose il saggio

Anonimo
Learning to Love

A young disciple went to the sage and said:
“How do you learn to love?”
“Well,” replied the sage,
“You may start to apply these rules:

1) Never give a false image of themselves.
2) Always say yes, when is yes and no, when it is not.
3) Keep your word, even and especially if it costs.
4) Look at the other with open eyes, trying to understand the strengths and weaknesses.
5) To accept the other not only the advantages but also the defects and vice versa.
6) Practice forgiveness.
7) Give to others the best of themselves, without hiding their own flaws.
8) Take your relationship with others even after disappointments and betrayals.
9) Learn to apologize when you realize you were wrong.
10) Share with friends, overcoming jealousy.
11) Avoid friendships closed and possessive.
12) Give to others even when others can not give us anything. “
The disciple said with a puzzled look:
“These rules are beautiful but hard to live!”

“Why, who told you that love is easy?” Said the sage.
“There is no easy love, no love cheap.”
All looking for love but few are willing to pay the price: the sacrifice!
“When I say to myself that I have learned to love?” Said the disciple.
“Never. Because the measure of love is to love without measure. “

Replied the sage

anonymous

Dopo la perdita


nostremani
Dopo la perdita di tanti miei i propri cari,
e venendo così vicino alla morte io stesso in diverse occasioni,
Ora vedo la morte come un nuovo inizio per l’apprendimento
e all’amare piuttosto che uno spreco, una distruzione,
o una sofferenza difficilmente da sopportare.
Così spesso ci dimentichiamo che la vita è un dono e i propri cari
sono doni speciali prestati a noi dall’Alto,
per un certo tempo. Ci uniamo con lo spirito dei nostri cari
attraverso la preghiera e il silenzio. Se raggiungiamo
l’Autore dell’amore e chiediamo aiuto
per vivere senza egoismo e per approfondire
la nostra consapevolezza e la nostra compassione verso tutti gli altri,
allora possiamo emergere da un mare di dolore, dalla inevitabilità
della tragedia e la perdita di amore.
E ‘essenziale imparare a ridere e amare di nuovo.

~ Da LA VOCE DEL SILENZIO di Oonagh Shanley-Toffolo
After the loss of so many of my loved ones,
and coming so close to death myself on several occasions,
I now see death as a new beginning to learning
and to loving rather than a waste, a destruction,
or a suffering hardly to be endured.
So often we forget that life is a gift and loved ones
are special gifts lent to us from on High,
for a time. We unite with the spirit of our loved ones
through prayer and silence. If we reach
out to the Author of love and ask for help
to live without selfishness and to deepen
our awareness and our compassion towards all others,
then we can emerge from a sea of grief, from the inevitability
of tragedy and the losing of love.
It is essential to learn to laugh and love again.

~ from THE VOICE OF SILENCE by Oonagh Shanley-Toffolo

Percorso di ricerca


purezza della vita

Percorso di ricerca

Un percorso strumentale, senza una luce sincera e pura, basato sul raggiungimento di obbiettivi con delle tecniche è qualcosa che confonde le persone: è facile credere che questo è come un allenamento in una palestra: dopo un pariodo di tempo si hanno dei muscoli, la prestanza fisica e si vince un premio.
Ma il percorso interiore non è accumulare nozioni, è vera pratica, attenzione profonda per svelare le proprie personali tendente e fare di queste debolezze un motivo per migliorare. Nessun guru si sostituisce a noi, egli indica la strada ma sono le nostre gambe che devono percorrere essa.
Non si deve dimenticare la lampada accesa nel buio della nostra confusione e questa luce è la fede. Noi dobbiamo entrare nel flusso di energia, di amore, di abbandono per quella rinascita che avviene riconoscendo come sia Dio ad agire in noi se apriamo il nostro cuore.

15.12.2012 Poetyca

Path

A path instrumental, without a sincere and pure light, based on the achievement of goals with the techniques is something that confuses people: it is easy to believe that this is like a workout in a gym after a pariodo time you have muscles, athleticism and you win a prize.
But the inner path is not accumulate knowledge, is true practice deep attention to reveal their personal and tends to make these weaknesses a reason to improve. No Guru is substituted for us, he shows the way but it is our legs that have to travel it.
We must not forget the lamp in the darkness of our confusion and this light is faith. We must get into the flow of energy, love, abandonment for the rebirth that is recognizing that it is God who acts in us if we open our hearts.

15.12.012 Poetyca

Passo dopo passo


Passo dopo passo

Passo dopo passo
ritorno al cuore
dimenticato
abbandonato
a margine
di questo percorso
mai lineare
chiamato vita

15.11.2016 Poetyca

Step by step

Step by step
return to the heart
Forgot
abandoned
on the sidelines
of this route
never linear
called life

15/11/2016 Poetyca