Archivio | marzo 2017

Passo dopo passo


Passo dopo passo

Passo dopo passo
ritorno al cuore
dimenticato
abbandonato
a margine
di questo percorso
mai lineare
chiamato vita

15.11.2016 Poetyca

Step by step

Step by step
return to the heart
Forgot
abandoned
on the sidelines
of this route
never linear
called life

15/11/2016 Poetyca

Fai attenzione


Fai attenzione
Sul sentiero della vita
fai attenzione!
Non tenere mai
la porta spalancata
e guarda in faccia
la realtà insidiosa
nascosta da dolci parole.

27.03.2017 Poetyca

Be careful

On the path of life
be careful!
Never hold
the door wide open
and look upon
reality insidious
hidden by soft words.

03/27/2017 Poetyca

La verità 


La verità

Non serve
fissare le porte chiuse,
tutto scorre!
Le illusioni passano,
la verità non svanisce,
ci accompagna sempre.

26.03.2017 Poetyca

The truth

No need
fix the doors closed,
everything flows!
The illusions pass,
the truth does not fade,
always accompanies us.

03/26/2017 Poetyca

Dhammapada – Capitolo XXII – La Caduta


Dhammapada – Capitolo XXII – La Caduta

306. Colui che afferma il falso,
e colui che nega ciò che ha fatto
entrambi, dopo la morte,
precipitano nello stesso stato
nell’altro mondo.

307. Molti indossano l’abito giallo,
ma si comportano in maniera
irresponsabile ed egoistica.
Costoro rinascono all’inferno.

308. E meglio per un tale bhikkhu
ingoiare una palla di ferro rovente
che vivere della carità dei fedeli.

309. Chi commette adulterio
perde meriti, sonno, onore
e infine precipita nell’oscurità.

310. Perdita di meriti,
il rischio di una pesante condanna,
la discesa nel buio:
ben misero è il piacere di un uomo spaventato
fra le braccia di una donna spaventata.

311. Ma, come anche un filo d’erba maneggiato
male può tagliarti, così anche l’ascetismo vissuto male
può precipitarti nell’oscurità.

312. Se agisci sbadatamente,
se osservi i voti meccanicamente,
se rispetti la regola di castità per paura,
la tua disciplina non dà buoni frutti.

313. Se una cosa va fatta,
falla con tutta la tua energia.
il monaco svogliato
si copre soltanto di polvere.

314. Non fare il male,
che è seguito dalla sofferenza.
Fa il bene,
che non è seguito dalla sofferenza.

315. Veglia su te stesso
come su una città fortificata
ai confini del regno.
Non lasciare che un solo momento
trascorra nell’inconsapevolezza.
Coloro che si lasciano sfuggire
il momento presente
precipitano nell’oscurità.

316. Coloro che, sviati da false dottrine,
si vergognano di ciò di cui non dovrebbero
e non si vergognano di ciò di cui dovrebbero
precipitano nell’oscurità.

317. Coloro che, sviati da false dottrine,
temono ciò che non dovrebbero temere
e non temono ciò che dovrebbero temere
precipitano nell’oscurità.

318. Coloro che, sviati da false dottrine,
vedono il male in ciò che non è male
e non vedono il male in ciò che è male
precipitano nell’oscurità.

319. Ma chi, vedendo la verità,
sa discernere il bene e il male
percorre il cammino ascendente.


Dhammapada 22. Hell

The liar goes to the state of woe;
also he who, having done (wrong), says,
“I did not do it.”
Men of base actions both,
on departing they share the same destiny
in the other world.
There are many evil characters
and uncontrolled men
wearing the saffron robe.
These wicked men
will be born in states of woe
because of their evil deeds.
It would be better
to swallow a red-hot iron ball,
blazing like fire,
than as an immoral and uncontrolled monk
to eat the alms of the people.
Four misfortunes befall the reckless man
who consorts with another’s wife:
acquisition of demerit,
disturbed sleep,
ill-repute,
and (rebirth in) states of woe.
Such a man acquires demerit
and an unhappy birth in the future.
Brief is the pleasure
of the frightened man and woman,
and the king imposes heavy punishment.
Hence, let no man consort with another’s wife.
Just as kusa grass wrongly handled cuts the hand,
even so, a recluse’s life wrongly lived
drags one to states of woe.
Any loose act,
any corrupt observance,
any life of questionable celibacy —
none of these bear much fruit.
If anything is to be done,
let one do it with sustained vigor.
A lax monastic life
stirs up the dust of passions all the more.
An evil deed is better left undone,
for such a deed torments one afterwards.
But a good deed is better done,
doing which one repents not later.
Just as a border city is closely guarded
both within and without, even so, guard yourself.
Do not let slip this opportunity (for spiritual growth).
For those who let slip this opportunity
grieve indeed when consigned to hell.
Those who are ashamed
of what they should not be ashamed of,
and are not ashamed
of what they should be ashamed of —
upholding false views,
they go to states of woe.
Those who see something to fear
where there is nothing to fear,
and see nothing to fear
where there is something to fear —
upholding false views,
they go to states of woe.
Those who imagine evil
where there is none,
and do not see evil where it is —
upholding false views,
they go to states of woe.
Those who discern
the wrong as wrong
and the right as right —
upholding right views,
they go to realms of bliss.

Sul sentiero


Sul sentiero
Non perdere
mai di vista
la chiarezza
sul sentiero
della lealtà
perché quello
che tu semini
lo raccoglierai

26.03.2017 Poetyca

On the trail

Do not lose
sight of
clarity
on the trail
loyalty
because that
you sow
I gather

03/26/2017 Poetyca

Parola



Parola

Ogni parola
è essenza d’anima
parla di quello
che veramente siamo
Viene scagliata
lascia indelebile traccia:
ferita o carezza
abbi cura

26.03.2017 Poetyca

Word

Every word
It is the essence of the soul
talks about what
we really are
it is thrown
leaves indelible mark:
injury or stroke
Take care

03/26/2017 Poetyca

Cuori semplici


Cuori semplici
La Bellezza è ovunque,
si deve saper guardare.
Chi non si aspetta nulla
ha sempre la gioia
dei cuori semplici
perché ricchi di stupore.

26.03.2017 Poetyca

Simple hearts

Beauty is everywhere,
you must know how to look.
Who expects nothing
always it has the joy
simple heart
because rich in amazement.

03/26/2017 Poetyca

Paura e sensazioni


36878_406173119645_742844645_4688741_3150599_n

Paura e sensazioni

A volte serve davvero tanto coraggio, quella volontà di non rifuggire sensazioni che si temono, le stesse sensazioni che ci possono fare da sestante per condurci alla ricerca di noi stessi, i nostri timori più profondi, memorie antiche e la reazione a priori di fronte agli eventi della vita.
Osservare, agire con consapevolezza è un importante deterrente per cambiare il nostro atteggiamento e per migliorarci. Solo se si inizia a cogliere l’occasione per vedere dentro noi stessi, abbiamo l’opportunità di essere protagonisti, piuttosto che vittime di meccanismi di difesa che hanno il controllo su di noi.

07.08.2015 Poetyca

Fear and feelings

Sometimes you really need a lot of courage, the willingness to not shy away feeling you fear, the same feelings that we can do from sextant to lead the search for ourselves, our deepest fears, old memories and the reaction in the face of a priori life events.
Observe, act with awareness is an important deterrent to change our attitude and to improve ourselves. Only if you start to take this opportunity to see inside ourselves, we have the opportunity to be leaders rather than victims of defense mechanisms that have control over us.

07/08/2015 Poetyca

Armonia


Armonia

L’armonia è un suono interiore del nostro percorso,
così attraversare la vita è danzare in questo suono meraviglioso,
che proviene dall’amore universale.

25.02.2012 Poetyca

Harmony

Harmony is inner sound of our path,
so to across life is to dance in this wonderful sound,
it is from universal love.

25.02.2012 Poetyca

La mia paura


La mia paura

Questa paura  paralizza
blocca
e confusa nella nebbia
io non so dove andare
Vorrei capire
da che parte palpita
la vita vera
da dove prendono vita
tutti questi pensieri:
arroganza che impone
di fermare la mai corsa
La paura dice
di chiamarsi prudenza
che proteggere me stessa
è la cosa migliore
quando tutto passa
e non esiste nessuno
capace di prendere
per la troppa fretta
 la mia mano gelida
Paura di essere
forse diversa
di non conoscere
l’uscita d’emergenza
o il freno a questa corsa
Allora dimmi amico
da che parte devo andare
se tu sai spegnere
questo flussso di parole
e nel silenzio allora
io potrò dormire

28.08.2012 Poetyca

My fear

This fear paralyzes
blocks
and confused in the fog
I do not know where to go
I would understand
which side throbs
real life
where to take life
all these thoughts:
arrogance that imposes
to stop the run ever
Fear says
to call caution
that to protect myself
is the best thing
when everything goes
and there is no
able to take
to hurry
  my cold hand
Fear of being
perhaps different
do not know
the emergency exit
or brake in this race
So tell me friend
which way should I go
if you know off
this way of words
 then in silence
I can sleep

28.08.2012 Poetyca

Pensieri veri


Pensieri veri
Pensieri striscianti
con fatica
ma veri
liberano
dalla schiavitù
da attese e dipendenza
di approvazione
da chi ruba l’anima

25.03.2017 Poetyca

True thoughts

Creeping thoughts
laboriously
but true
free
from slavery
by expectations and dependence
approval
who steals the soul

03/25/2017 Poetyca

Emozioni


Emozioni

Non è meravigliosa la vita
se non viviamo emozioni
e così noi reagiamo
con le perle negli nostri occhi

08.02.2012 Poetyca
Emotions

Wonderful It is not life
if we don’t live emotions
and so we react
with perls in ours eyes.

08.02.2012 Poetyca

Nella tua mano


37223_406178749645_742844645_4688838_421473_n

Nella tua mano

Voglio camminare
nella tua mano
con passo sicuro
senza esitazione
Al riparo dal vento
dove è presente
l’ambito conforto
di una tua carezza
Voglio abbandonarmi
in piena fiducia
senza alcun timore
socchiudendo gli occhi
Striscia di cielo
cucita addosso
a questa mia anima
in cerca d’amore

19.03.2015 Poetyca

In your hand

I want to walk
in your hand
surefooted
unhesitatingly
Sheltered from the wind
where there is
the scope comfort
of your caress
I want to abandon
in full confidence
without fear
squinting
Strip of sky
sewn on
this my soul
looking for love

03/19/2015 Poetyca

La casa dell’uomo


La casa dell’uomo

La casa è il corpo dell’uomo e ricco è chiamato chi abbonda di virtù;

povero è chi non è contento e sventurato chi non è padrone di sé;

è un vero signore colui il cui animo non è attaccato dagli oggetti dei sensi,

ma chi è legato ad essi non è che uno schiavo!

da Bhagavata-purana XI 19, 43-44

The man’s house

The house is the body of man is called chi and rich abundance of virtue;

poor are those who are not happy and unhappy who is not master of himself;

is a real ladies man whose soul is not attacked by the objects of the senses,

but who is linked to them is not a slave!

Bhagavata Purana by XI-19, 43-44v

D’istanti


D’instanti

Prima che
l’ultimo istante
silente giunga

Non servirà
restare fermi
a pensare

Filosofie sterili
se non s’aggiunge
un vivere cercando

Non solo pensieri
ma gesta incise
non su sabbia

Solo la pietra tombale
porterà un nome
ma la storia scivola

Cammino è cercare
dentro te stesso
il senso del vivere

13.08.2003 Poetyca

On the instants

Before
the last moment
Dumbledore arrives

It will not
stand still
thinking

Philosophies sterile
if it is added
looking for a live

Not only thoughts
but deeds recorded
not on sand

Only the tombstone
take a name
but the story glides

Way is to try
within yourself
the meaning of life

13.08.2003 Poetyca

Imparare la saggezza


Imparare la saggezza

Mediante tre metodi possono imparare la saggezza: in primo luogo, la riflessione, che è più nobile, in secondo luogo, per imitazione, che è più facile, e il terzo per esperienza, che è il più amaro.

Confucio

Learn wisdom

By three methods we may learn wisdom: First, by reflection, which is noblest; Second, by imitation, which is easiest; and third by experience, which is the bitterest.

Confucius

La felicità


La felicità

“Cercate la felicità? Allora amate, perché solo l’amore porta la
felicità. Sì, l’amore, non la scienza, e nemmeno la filosofia.
Coloro che sanno molto, che riflettono molto, non sono
necessariamente felici, perché ciò che scoprono non è sempre
divertente. Coloro che invece hanno tanto amore nel proprio
cuore, anche se non sanno gran che, sono molto più felici.
Perché? Perché Dio ha posto la felicità nel cuore, e non
nell’intelletto.
La scienza e il sapere non possono portarci la felicità:
preparano il cammino, lo illuminano, danno un orientamento, ma
sono incapaci di renderci felici. Direte: «Ma ci sono talmente
tante persone che hanno avuto dell’amore esperienze dolorose e
persino tragiche!» Sì, perché non sapevano dove cercare l’amore e
come amare. Allora, se volete veramente essere felici, imparate
ad amare. “

Omraam Mikhaël Aïvanhov

 

Happiness – is found only in love
“Are you looking for happiness? Then, you must love, for only love brings happiness. Yes, love, not science and not even philosophy. Those who know a lot, who reflect a great deal, are not necessarily happy, for what they find is not always uplifting. Whereas, those whose hearts are full of love, even if they don’t know a great deal, are much happier. Why? Because God placed happiness in the heart, not in the intellect.
Science and knowledge cannot bring us happiness: they prepare the way, they shed light on it, give direction, but they are not able to make us happy. You will say, ‘But so many people have had unhappy, even tragic, experiences of love!’ Yes, because they didn’t know where to look for love or how to love. If you want to be truly happy, learn to love.”

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Il tuo nemico


Il tuo nemico

Ti sei svegliato prima dell’alba, ma il tuo nemico non l’hai trovato.
Quando il sole era basso hai attraversato tutta la pianura, ma il tuo nemico non l’hai trovato.
Mentre il sole era alto nel cielo hai cercato tra le piante di tutta la foresta, ma il tuo nemico
non l’hai trovato. Il sole era rosso nel cielo mentre tu cercavi sulla cima di tutte le colline, ma
il tuo nemico non l’hai trovato. Ora sei stanco e ti riposi sulla riva di un ruscello, guardi
nell’acqua ed ecco il tuo nemico: l’hai trovato.

Storia Zen

Your enemy
You woke up before dawn, but your enemy is not you found it.
When the sun was low you crossed the plain, but your enemy is not you found it.
As the sun was high in the sky you looked between the trees throughout the forest,but did not find your enemy. The sun was red in the sky while you were looking foron the top of the hills, but your enemy is not you found it. Now you’re tired and you rest on the bank of a stream, watch the water and here is your enemy, you found it.
Zen story

Senza più amore


Senza più amore
Polvere bianca
non ti libera
ma inocula veleno
alla tua anima
Ali legate
rendono ciechi
e trattenendo
t’impoverisci
Getta via
ogni illusione
raccogli coraggio
e cambia colore
al tuo percorso
spalanca la porta
del tuo cuore
offrendo vita
a chi vaga nel mondo
senza più amore

25.03.2017 Poetyca

Without more love

White powder
not free you
it injects poison
to your soul
Wings tied
make blind
and holding
make you poor
Throw away
any illusion
gather courage
and changes color
your path
opens the door
of your heart
offering life
who wanders the world
no more love

03/25/2017 Poetyca

Elisir d’amore


Elisir d’amore

Non credo esista davvero uno stato continuo di amore,
al punto da non saper vivere di altro.
Allora è normale attraversare delle fasi,
anche se ci si ” congela” per anestetizzare il passato dolore.
Ma è sempre meglio ricordare che lo ” stato di grazia” dell’amare
non è dato da altre persone, queste ce lo ricordano o risvegliano
ma siamo sempre noi a contenere l’elisir dell’amore.

25.06.2012 Poetyca

Elixir of Love

I do not think there is really a constant state of love,
the point of not knowing how to live otherwise.
Then it is normal crossing of the phases,
although there is “frozen” to numb the pain in the past.
But it’s always best to remember that the “state of grace” of loving
is not given by other people, they remind us or awaken
but we are always to contain the elixir of love.

25.06.2012 Poetyca

Primavera


Primavera

Nel manifestarsi della Primavera,
non c’è né alto né basso.

I rami fioriti crescono con naturalezza,
alcuni lunghi, altri corti.

Detto Zen

Spring

The onset of Spring,
there is neither high nor low.

The flowering branches grow naturally,
some long, others short.

Zen saying

Araba fenice


Araba fenice
Araba Fenice
all’alba rinasci
mentre un grido
fra le fiamme
si smorza
per intonare
un canto nuovo
alla speranza
del nostro domani

24.03.2017 Poetyca

Phoenix

Phoenix
at dawn you reborn
while a shout
between the flames
fades
to intone
a new song
to hope
our tomorrow

03/24/2017 Poetyca

Certi poeti


Certi poeti

Silenzi che parlano al vento
e raccontano senza lamento
di vite tra le righe storte
di passi tra lamiere contorte
nella mente che non s’intona
con la corsa in parole
che siano ben allineate
che siano dai toni spettacolari
– solo il gusto della corsa –
la volontà spinta sottovuoto
per dare vigore alla piatta vita
che non avrebbe nulla da raccontare
Parole da raddrizzare in realtà
che più le leggi e meno le vedi
Parole dimentiche che a partorire
non è la matrigna mente
ma dev’essere il cuore

06.10.2003 Poetyca

Some poets

Silences that speak to the wind
without complaint and tell
of life among the crooked lines
of steps between twisted metal
in mind that blends in
with race in words
that is well aligned
tones that are spectacular
– Only the taste of the race –
will push the Vacuum
to give force to the flat life
that had nothing to tell
Words to straighten really
that more laws and less see
Words forget that to give birth
is not the stepmother mind
it must be the heart

06.10.2003 Poetyca

Nel mondo dei sogni


40. Nel mondo dei sogni

«Dopo pranzo il nostro maestro di scuola faceva sempre un pisolino» raccontava un discepolo di Soyen Shaku. «Noi bambini gli domandammo perché lo facesse e lui ci rispose: “Vado nel mondo dei sogni a trovare i vecchi saggi, come faceva Confucio”. Quando Confucio dormiva, sognava gli antichi saggi e dopo parlava di loro ai suoi seguaci.

«Un giorno c’era un caldo terribile, e alcuni di noi si appisolarono. Il maestro ci rimproverò. “Siamo andati nel mondo dei sogni a trovare gli antichi saggi proprio come faceva Confucio” spiegammo noi. “E che cosa vi hanno detto quei saggi?” volle sapere il maestro. Uno di noi rispose: “Siamo andati nel mondo dei sogni, abbiamo incontrato i saggi e domandato se il nostro maestro andava là tutti i pomeriggi, ma loro ci hanno detto di non averlo mai visto”».

101 Storie Zen


In Dreamland

“Our schoolmaster used to take a nap every afternoon,” related a disciple of Soyen Shaku. “We children asked him why he did it and he told us: ‘I go to dreamland to meet the old sages just as Confucius did.’ When Confucius slept, he would dream of ancient sages and later tell his followers about them.

“It was extremely hot one day so some of us took a nap. Our schoolmaster scolded us. ‘We went to dreamland to meet the ancient sages the same as Confucius did,’ we explained. ‘What was the message from those sages?’ our schoolmaster demanded. One of us replied: ‘We went to dreamland and met the sages and asked them if our schoolmaster came there every afternoon, but they said they had never seen any such fellow.'”

101 Zen stories

Lasciare il segno


Mi piacciono le persone che lasciano il segno. Non cicatrici. Sono quelle persone che entrano in punta di piedi nella tua vita e la attraversano in silenzio. Parlano i gesti non la voce alta, gridano le emozioni non la rabbia.
Mi piacciono le persone che lasciano il segno, lì in quel piccolo posto chiamato cuore… sono quelle che mai se ne andranno perchè quel posto se lo sono conquistato con le piccole attenzioni di ogni giorno.

Stephen Littleword

♥ ♥ ♥

I like people who leave their mark. No scars. Are those persons who enter on tiptoe in your life and the cross in silence. Gestures do not speak loudly, shouting the emotions anger.
I like people who leave their mark, there in that little place called heart … are those that never go away because this place if they are captured with the small details of every day.

Stephen Littleword

Ogni giorno


Ogni giorno
Restare in silenzio
a leccare le ferite
per raccogliere le forze
ricominciando da zero
grati di ogni dono
che la vita elargisce
ogni giorno

18.03.3017 Poetyca

Everyday

To remain silent
licking wounds
to gather strength
starting over from scratch
grateful for every gift
that bestows life
everyday

18.03.3017 Poetyca

Essenza della vita


Essenza della vita
Puoi cadere
graffiarti l’anima
di fronte ad invisibili muri
ma ricorda che
essenza della vita
è resistere e superare
tutti gli ostacoli

17.03.2017 Poetyca

Essence of life

You can fall
scratch you the soul
in front of invisible walls
but remember that
essence of life
It is to resist and overcome
all obstacles

 17/03/2017 Poetyca

Essenza della vita



Essenza della vita

Puoi cadere
graffiarti l’anima
di fronte ad invisibili muri
ma ricorda che
essenza della vita
è resistere e superare
tutti gli ostacoli

17.03.2017 Poetyca

Essence of life
You can fall
scratch you the soul
in front of invisible walls
but remember that
essence of life
It is to resist and overcome
all obstacles

17/03/2017 Poetyca

Nuovo giorno


Nuovo giorno
Attraversa
il giorno
con nuovi occhi
con cuore aperto
per accogliere
con delicatezza
ogni dono
che anche oggi
la vita offre

16.03.2017 Poetyca

New day

You crossing
the day
with new eyes
with an open heart
to welcome
gently
every gift
that even now
life offers

03/16/2017 Poetyca