Certi poeti


Certi poeti

Silenzi che parlano al vento
e raccontano senza lamento
di vite tra le righe storte
di passi tra lamiere contorte
nella mente che non s’intona
con la corsa in parole
che siano ben allineate
che siano dai toni spettacolari
– solo il gusto della corsa –
la volontà spinta sottovuoto
per dare vigore alla piatta vita
che non avrebbe nulla da raccontare
Parole da raddrizzare in realtà
che più le leggi e meno le vedi
Parole dimentiche che a partorire
non è la matrigna mente
ma dev’essere il cuore

06.10.2003 Poetyca

Some poets

Silences that speak to the wind
without complaint and tell
of life among the crooked lines
of steps between twisted metal
in mind that blends in
with race in words
that is well aligned
tones that are spectacular
– Only the taste of the race –
will push the Vacuum
to give force to the flat life
that had nothing to tell
Words to straighten really
that more laws and less see
Words forget that to give birth
is not the stepmother mind
it must be the heart

06.10.2003 Poetyca

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...