Condizionamenti


 

I genitori dovrebbero essere consapevoli di come condizionano i loro figli. E ai bambini dovrebbe essere data ogni libertà di sperimentare il bene e il male, così che possano decidere da soli. Lasciate che trovino la loro strada: voi state soltanto molto attenti che non cadano in un fosso! Non dite mai nulla ai vostri figli che non sia una vostra esperienza esistenziale. Accettate la vostra ignoranza, questo vi procurerà un maggior rispetto, più fiducia in ciò che siete. L’ego del genitore pretenderebbe di conoscere tutto! Siate rispettosi nei confronti del bambino; i genitori si aspettano il rispetto dei figli, ma si dimenticano che è una cosa reciproca: rispetta i bambini e loro ti rispetteranno! Fidati dei bambini e loro si fideranno di te, allora sarà possibile una comunicazione.

— Osho

Parents should be aware of how they affect their children. And children should be given every freedom to experience the good and evil, so they can decide for themselves. Let them find their way: you’re just very careful not to fall into a ditch! Do not say anything to your children that is not your own life experience. Accept your ignorance, this will provide you with more respect, more confidence in what you are. The ego of the parent claims to know everything! Be respectful of the child, parents expect the respect of children, but they forget that it is a mutual thing: respect children and they will respect you! Trust children and they will trust you, then you can a communication.

– Osho

Annunci

8 thoughts on “Condizionamenti

    • Ė vero Anna,spesso si proietta se stessi nei figli e ci si aspetta che facciano qualcosa che colmi le nostre lacune. Bello il testo di Gibran a tal proposito: I FIGLI

      (da: “The Prophet” di Khalil Gibran – Knopf)

      I vostri figli non sono figli vostri. Sono i figli e le figlie del desiderio che la vita ha di sé stessa. Essi non provengono da voi, ma attraverso di voi.
      E sebbene stiano con voi, non vi appartengono.

      Potete dar loro tutto il vostro amore, ma non i vostri pensieri. Perché essi hanno i propri pensieri.

      Potete offrire dimora ai loro corpi, ma non alle loro anime. Perché le loro anime abitano la casa del domani, che voi non potete visitare, neppure nei vostri sogni.

      Potete sforzarvi di essere simili a loro, ma non cercare di renderli simili a voi.
      Perché la vita non torna indietro e non si ferma a ieri.

      Voi siete gli archi dai quali i vostri figli, come frecce viventi, sono scoccati.
      L’Arciere vede il bersaglio sul percorso dell’infinito, e con la Sua forza vi piega affinché le Sue frecce vadano veloci e lontane.

      Lasciatevi piegare con gioia dalla mano dell’Arciere. Poiché così come ama la freccia che scocca, così Egli ama anche l’arco che sta saldo.

      Liked by 1 persona

  1. Pienamente d’accordo!
    Cercherò di non condizionare mia figlia e di proteggerla perché deve imparare ad affrontare la vita da sola (un giorno noi non ci saremo più).
    So che sarà difficile perché, spesso, i genitori si impongono per amore, sperando che i loro figli non soffrano ma, facendo così, non si dà loro la libertà di esprimersi pienamente e questo non è giusto.

    Buon pomeriggio.

    Mi piace

    • In fondo siamo una generazione di condizionati ed ė importante chiedersi da dove abbiamo origine le nostre opinioni,se per caso sono il frutto di convenzioni o se realmente ci rappresentano. Per tua figlia,così come per i miei figli,ė importante dare spazio,ascoltando cosa hanno da dire perché non crescano con il timore di sbagliare o con l’idea che possono deluderci. La critica costruttiva nasce dal saper vedere più aspetti delle cose e non prendere per buono quanto proposto da persone autorevoli se non lo si sente affine. Allora saranno figli felici di essere manifestazione del loro Essere. ☺

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...