Meditazione camminata


Riflettendo…

La Riflessione

Fa’ di te stesso un’isola,
fa’ di te stesso il tuo rifugio;
non c’è altro rifugio.

Fa’ della verità la tua isola,
fa’ della verità il tuo rifugio;
non c’è altro rifugio.

Digha Nikaya, 16

————————-

A volte ci inganniano
circa la verità:
per essere capaci di vivere
in un luogo che sia il nostro rifugio,
l’unica verità possibile
è quella dell’armonia,
della pace, della coerenza
e della compassione,
solo allora il nostro
luogo intimo è la nostra bellezza.
Poetyca

————————-

L’insegnamento

Meditazione camminata

Nella vita quotidiana, camminiamo perché vogliamo andare da qualche parte.
Il camminare è solo un mezzo per realizzare un fine,
perciò non ci godiamo ogni passo che facciamo.

Nella meditazione camminata, però, è diverso.
Camminiamo solo per camminare.
Ci gustiamo veramente ogni passo.

Questa è una sorta di rivoluzione nel modo di camminare.
Vi concedete di godere di ogni singolo passo che fate.

Maestro Thich Nhat Hanh

—————————

Essere qui adesso,
cogliendo con attenzione
ogni moto, ogni fibra che vibra,
senza meta, se non quella di essere
presenza attenta in profondità,
è nel nostro modo
di non disperrdere nulla
per partecipare a questo momento presente,,
proprio adesso,
verso la consapevolezza che ci rende
capaci di non distrarci,
con la gioia di sapere
che siamo noi a muovere il passo
nella direzione interiore e verso l’armonia.
Poetyca

—————————
26.07.2009 Poetyca

Testi tratti da:
Reflecting …

Reflection

It ‘an island of yourself,
is’ yourself your refuge;
there is no other refuge.

It ‘the truth your island,
is’ the truth your refuge;
there is no other refuge.

Digha Nikaya, 16

————————-

Sometimes we deceive
about the truth:
to be able to live
in a place that is our refuge,
the only possible truth
is that of harmony,
peace, consistency
and compassion,
Only then our
intimate space is our beauty.
Poetyca

————————-

The teaching

walking meditation

In everyday life, we walk because we want to go somewhere.
The walk is only a means to an end,
so we do not enjoy every step we take.

In walking meditation, however, is different.
We walk just to walk.
Really we enjoy every step.

This is a kind of revolution in the way of walking.
You allow yourself to enjoy every single step you take.

Master Thich Nhat Hanh

—————————

Being here now,
taking carefully
every motion, every fiber vibrates,
aimlessly, but to be
attentive presence in depth,
is in our way
not anything disperrdere
to participate in this present moment,
right now,
to the knowledge that makes us
able not to distract,
with the joy of knowing
us to move up
in the direction towards the inner harmony.
Poetyca

—————————
26.07.2009 Poetyca

Text taken from: 

 

Il Fiore di Bodhidharma

                                                                                                    Prendere rifugio – Riflettendo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...