La mente della meditazione


Riflettendo…

La Riflessione

Non ci sarebbe alcuna possibilità di comprendere la morte se si manifestasse una volta soltanto.
Ma, fortunatamente, la vita altro non è che una continua danza di nascita e morte, una danza di mutamento.

Ogni volta che odo lo scorrere di un ruscello di montagna, o le onde infrangersi sulla riva del mare,
o i battiti del mio cuore, percepisco il suono dell’impermanenza.

Questi mutamenti, queste piccole morti, sono i nostri collegamenti viventi con la morte.
Sono tutti pulsazioni della morte, i battiti del cuore della morte,
che ci suggeriscono di lasciar andare tutte le cose a cui siamo attaccati.

Sogyal Rinpoche

——————————-

Per andare avanti
nel percorso della vita,
nella consapevolezza
dell’evoluzione delle cose
è necessario morire a se stessi.

A nulla serve restare aggrappati
allo scoglio delle convinzioni;
quanto tutto muta tra le onde del tempo.

E’ necessario imparare a nuotare
a rendersi flessibili
ed essere pronti al nuovo che avanza,
per essere alito di vita e battito
di un cuore grato – qui ed ora –
per quanto è stato capace
di vivere e con armonia accogliere,
senza nulla aspettarsi,
quanto la vita sa offrire
o il privarci di ogni punto fermo
che ci dava sicurezza.

Poetyca

——————————-

L’insegnamento

La Mente della Meditazione

Più conosciamo il Dhamma, meglio possiamo verificare se stiamo seguendo le sue linee guida.
Non c’è alcuna colpa legata ad una nostra incapacità di farlo.
Ma il minimo che possiamo fare è conoscere queste linee guida e sapere dove stiamo sbagliando.

Dopo di che, pratichiamo per avvicinarci sempre di più alla realtà pura,
fino a che, un giorno, “saremo” realmente il Dhamma.

Ayya Khema

——————————–

La consapevolezza di essere
quel che siamo: in armonia
o distanti da essa, nasce dalla capacità
di guardare nel profondo
le nostre azioni e le cause di esse.

Dall’osservazione di ogni azione
o reazione agli eventi,
possiamo ricondurci al riconciliarci
con la leggerezza e la fonte del nostro benessere,
riequlibrando la via e le nostre azioni
verso amorevolezza e compassione
per noi stessi e gli altri.

Dhamma è tempo vivo, attimo per attimo,
non solo precetti e regole morte,
è via incisa che alimenta il senso
del nostro esiste – qui ed ora –
in vibrante presenza che ci abbraccia
e ci attraversa come alito di vita.

Dhamma è percorso che offre
senso ed equlibrio a tutte le cose
che si muovono e si evolvono
nel tempo presente, in riflesso di armonia.

Poetyca

——————————-

Reflecting …

Reflection

There would be no possibility of understanding the death if they experience only once.
But, fortunately, life is nothing but a continuing dance of birth and death, a dance of change.

Whenever I hear the rushing of a mountain stream, or waves crashing on the shore of the sea,
or the beating of my heart, I perceive the sound of impermanence.

These changes, these little deaths, are our living links with death.
They are all the dead beats, beats the heart of death,
we suggest to let go of all the things we are attached.

Sogyal Rinpoche

——————————-

To move forward
in the path of life,
in awareness
evolution of the things
you must die to self.

It does not help clinging
the rock of convictions;
As everything changes between the waves of time.

It ‘must learn to swim
to become flexible
and be ready for that new advances,
to be the breath of life and heart
a grateful heart – here and now –
as he was able
to live harmoniously and accommodate,
without expecting anything in return,
what life can offer
or deprive us of every fixed point
that gave us security.

Poetyca

——————————-

The teaching

The Mind of Meditation

The more we know the Dhamma, the better we can see if we are following its guidelines.
There is no guilt tied to our failure to do so.
But the least we can do is to know these guidelines and know where we go wrong.

After that, we practice to get closer and closer to reality pure,
until, one day, “we” really the Dhamma.

Ayya Khema

——————————–

The awareness of being
what we are: in harmony
or distant from it, lies in the capacity
to look deep
our actions and causes of them.

Observation of any action
or reaction to events,
can lead us to reconcile
with the lightness and the source of our prosperity,
riequlibrando the way and our actions
kindness and compassion towards
for ourselves and others.

Dhamma is live time, moment by moment,
precepts and rules not only death,
engraved on it that feeds the sense
our there – here and now –
in vibrant presence that embraces us
and through us as the breath of life.

Dhamma is the path that offers
sense and BALANCE in all things
that move and evolve
at the present time, in reflection of harmony.

Poetyca

09.05.2009 Poetyca

Testi tratti da:


Il Fiore di Bodhidharma

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...