Briciole


Briciole

E’ la nebbia dell’ ego a nascondere antiche esperienze;
importanti insegnamenti; qualora siano stati acquisiti;
oppure ci sarebbe da ritenere che chi non avesse ancora un
atteggiamento empatico e tendente verso gli altri; in
realtà, abbia ancora molto cammino da fare. A che
servirebbe biasimare gli altri o emarginarli quando se ne
cogliessero i limiti? Non è forse di chi ha maggiore
cammino il prendersi cura degli altri tendendo la mano?
Discriminare, giudicare, mettere da parte non è tanto
diverso da quel comportamento che si attribuisce a chi non
si vedesse proprio pari. Gettare la cenere in aria è
ricoprirsene, offuscando la vista ed il cuore. Dove allora
quel dichiarare; a parole, concetti positivi se poi si
divide con il pre-giudizio e si restasse nella dualità?

Non siamo forse tutti parte dell’Uno e ogni creatura è come
noi? Ogni giudizio è frammentarci in mille parti e non far
combaciare le parole ai fatti. Perchè temiamo l’ombra che
altri proiettano sentendoci superiori ad essa? Oppure,
facendo il confronto con quel che altri raccolgono lungo il
cammino; frutti seminati con sudore; perchè si avrebbe la
pretesa si sentirsene proprietari?

Perché siamo illusi di aver sciolto la nostra ombra; ma la
mente inganna e ci fa credere; nella sua illusione, di aver
superato quello che in realtà abbiamo insabbiato. Ben
vengano le prove, il confronto con le esperienze che
seppure appaiano come attacchi esterni o dolore; sono il
banco di prova per la nostra raggiunta maturità. Ci
colpiscono realmente? Se questo accade significa che siamo
ancora con i ceppi ai piedi; quell’attaccamento ci radica
al terreno. Nulla accade per caso e la vita stessa; o le
nostre scelte non ricordate, sono quanto possa essere utile
per trovare saggezza e sgretolare residui di ego.

Nessun cammino è facile; non è stringendosi all’orgoglio e
all’ego che si possa andare più avanti. Si dovrebbe
rispetto alle altrui scelte; anche le cadute se queste
fossero necessarie; risollevandosi dalla polvere infatti,
si potrebbero avere di fronte nuove opportunità. Nessuno è
immune da questo percorso e se oggi siamo “santi”, un tempo
eravamo “demoni”, perchè mai giudicare? Sarebbe più utile
allungare la mano senza giudizio che indossare vesti che si
sporcano solo per quell’aria di superiorità che allontana…

Combattere contro se stessi; senza avere altri “rivali” è
la vera conquista e la lezione più importante che si possa
apprendere… E’ in noi l’opportunità e la capacità di
cogliere queste briciole di verità.


© Poetyca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...