Archivio | 12/07/2017

Attesa di voli


guru141

Attesa di voli

Afferra le mie ali

                 tra voli nel cielo

ti voglio portare

 

Sogna ancora

chiudi gli occhi

e non ti stancare

 

Carezze di vento

e brezze marine

ci attendono

 

Prendi il cuore

  ferito

e calpestato

 

     Riponilo

tra le mie mani

lo accarezzo piano

 

Non far scorrere

il pianto

asciugalo ora

 

Tienimi stretta

e dammi le mani

respiriamo

 09.08.2002 Poetyca

Waiting for flights

Grab my wings

                  between flights in the sky

I want to bring

 

He still dreams

close your eyes

and do not tire

 

Caresses of wind

and sea breezes

await us

 

Get the Heart

   wounded

and trampled

 

      Put it

in my hands

I caress the floor

 

Do not slide

the crying

dry it now

 

hold me close

and give me your hands

breathe

  09.08.2002 Poetyca

Dhammapada XI La vecchiaia


Dhammapada
XI La vecchiaia

146 Di che cosa puoi rallegrarti
mentre il tuo mondo brucia?
Sei immerso nell’oscurità
e non cerchi la luce?

147 Guarda questo tuo corpo:
un fantoccio dipinto
che sta insieme in qualche modo,
malato, pieno di ferite,
agitato da fantasie mutevoli e vacue.

148 Questo tuo corpo fragile,
malato, putrescente,
destinato, come ogni cosa vivente,
a morire e a dissolversi.

149 Guarda queste bianche ossa,
che un giorno saranno gettate via
come zucche in autunno.

150 Queste ossa costituiscono una fortezza
intonacata di carne e di sangue,
abitata da orgoglio e ipocrisia,
vecchiaia e morte.

151 Anche gli splendidi carri dei re
perdono con il tempo i loro colori.
Così il corpo invecchia.
Ma la legge eterna non invecchia:
questo è l’insegnamento che i saggi
trasmettono ai saggi.

152 Chi non impara dalla vita
invecchia come un bue:
la sua carne cresce,
ma non la sua saggezza.

153 Innumerevoli vite ho attraversato
cercando invano il costruttore
di questo edificio di ossa e di carne.
Doloroso è continuare a rinascere.

154 Ma ora ti ho trovato, costruttore,
e non ricostruirai mai più questa mia dimora.
La trave di colmo è spezzata,
le travi sono rotte.
Ogni desiderio è estinto
e la mente riposa nel nirvana.

155 Coloro che hanno dissipato
gli anni della loro giovinezza
da vecchi intristiscono
come vecchie gru in un lago senza pesci.

156 Giacciono inutili come archi spezzati,
rimpiangendo il passato.

Dhammapada
11. Old Age

Why is there laughter, why is there joy
while this world is always burning?
Why do you not seek a light,
you who are shrouded in darkness?

Consider this dressed-up lump covered with wounds,
joined with limbs, diseased, and full of many schemes
which are neither permanent nor stable.
This body is wearing out, a nest of diseases and frail;
this heap of corruption falls apart; life ends in death.

What pleasure is there
for one who sees these white bones
like gourds thrown away in the autumn?
A fortress is made out of the bones,
plastered over with flesh and blood,
and in it lives old age and death, pride and deceit.

The glorious chariots of the kings wear out;
the body also comes to old age;
but the virtue of good people never ages;
thus the good teach each other.

People who have learned little grow old like an ox;
their flesh grows, but their knowledge does not grow.

I have run through a course of many births
looking for the maker of this dwelling and did not find it;
painful is birth again and again.
Now you are seen, the builder of the house;
you will not build the house again.
All your rafters are broken; your ridgepole is destroyed;
your mind, set on the attainment of nirvana,
has attained the extinction of desires.

People who have not practiced proper discipline
who have not acquired wealth in their youth,
pine away like old cranes in a lake without fish.
People who have not practiced proper discipline,
who have not acquired wealth in their youth,
lie like broken bows, sighing after the past.

Una perla al giorno – Sankaracarya


mandala7

E’ un raro privilegio
nascere come essere umano.
Più raro di ogni altra cosa
è che uno nasca dotato
di discriminazione.
Quel grand’uomo che è nato
con queste due qualifiche,
deve sforzarsi di ottenere la liberazione
in uno spirito di completa imparzialità.

Sankaracarya
It ‘is a rare privilege
born as a human being.
Rarer than anything else
is that one is born equipped
discrimination.
The great man who was born
with these two qualifications,
must strive to attain liberation
in a spirit of complete impartiality.

Sankaracarya