Il proprio volto


Il proprio volto

Siamo tutti figli
d’ironia – categorica –
che inquadra in un recinto
– il dividere, piuttosto che l’unire –
il cercare diversità:
una, due, mille – anche troppe –
Senza infine decidere
e quello che negli altri
sappiamo vedere
con la differenzazione
da noi stessi
– nasce da accuse –
Questa è soltanto
la cecità di chi
allo specchio
non riconosce neppure
il proprio volto

12.12.2003 Poetyca

Your face

We are all children
of irony – Into a Category –
framing in a compound
– The divide rather than unite –
the search for diversity:
one, two, a thousand – too many –
Without finally deciding
and what other
we see
the differentiation
ourselves
– Stems from allegations –
This is only
blindness of those who
mirror
does not even recognize
own face

12.12.2003 Poetyca

Eyes of Soul

… And a thousand poems
not useful
if you can hear
in everything and beyond everything
dug in silence
then you wrap
in the world without forms
– Eye of the soul –
that stretch arms
closely surrounding
all colors of auras

12.12.2003 Poetyca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...