Archivio | 27/07/2017

Dormire di giorno


39. Dormire di giorno

Il maestro Soyen Shaku lasciò questo mondo quando aveva sessantun anni. Col lavoro della sua intera vita, lasciò un grande insegnamento, molto più ricco di quello della maggior parte dei maestri di Zen. Nel pieno dell’estate i suoi discepoli potevano dormire durante il giorno; ma lui, pur tollerando che loro lo facessero, non sprecava mai nemmeno un minuto del suo tempo.

Quando aveva soltanto dodici anni già studiava la filosofia Tendai. Un giorno d’estate, mentre il suo maestro non c’era, il piccolo Soyen si sentì così spossato dall’afa che si stese in terra e si mise a dormire.

Passarono tre ore e tutt’a un tratto, svegliandosi di soprassalto, sentì entrare il maestro, ma troppo tardi. Lui era là, sdraiato sulla soglia.

«Scusami tanto, scusami tanto» mormorò il maestro, scavalcando con cura il corpo di Soyen come se si trattasse di un ospite di riguardo. Da quel giorno, Soyen non dormì più nel pomeriggio.

101 Storie Zen

Sleeping in the Daytime

The master Soyen Shaku passed from this world when he was sixty-one years of age. Fulfilling his life’s work, he left a great teaching, far richer than that of most Zen masters. His pupils used to sleep in the daytime during midsummer, and while he overlooked this he himself never wasted a minute.

When he was but twelve years old he was already studying Tendai philosophical speculation. One summer day the air had been so sultry that little Soyen stretched his legs and went to sleep while his teacher was away.

Three hours passed when, suddenly waking, he heard his master enter, but it was too late. There he lay, sprawled across the doorway.

“I beg your pardon, I beg your pardon,” his teacher whispered, stepping carefully over Soyen’s body as if it were that of some distinguished guest. After this, Soyen never slept again in the afternoon.

101 Zen Stories

Profumo leggero


135346_481369709645_742844645_6115526_8050657_o

Profumo leggero

Non ha tempo
il profumo di quel fiore
fragile e forte
al contempo
nel sussurro di occhi
capaci di scrutare il silenzio
Non ha fretta
il fremito leggero
color dell’aurora
intinto di gioia
in punta di labbra
a chiamare amore

31.05.2015 Poetyca

Light scent

Has no time
the scent of that flower
fragile and strong
at the same time
in the whisper of eyes
able to scan the silence
In no hurry
is the lightweight tremor
colored of dawn
dipped for joy
on the tips of lips
to call love

31/05/2015 Poetyca

Ascolto


 

Ascolto

La pura attenzione
in un silenzio denso di parole
quando un’eco si desta
e riporta in vita un solo suono:
– tempo senza tempo –
e la sua risposta
che diviene vibrazione
e tu sei dove si congiunge
ogni sosta e nessuno ode

23.06.2006 Poetyca

Listening

The sheer attention
in a silence full of words
when echo wakes
and restores a single sound:
– Timeless time –
and its response
that vibration becomes
and you’re where it connects
each stop and no one hears

23.06.2006 Poetyca

Riflussi


Riflussi

Nel fluire armonico
di metamorfosi implose :
carismatica gnosi
di percorsi suadenti

In maestosità regali
è celato il nesso
di metafore accorte
che modificano identità

Iconografie grafiche
catturano occhi
memorie e palpiti
restituiscono senso

Inconsce prospettive
percorrono il tempo
riflussi storici ingannano:
nulla muta e tutto resta

05.01.2003 Poetyca

Ebbs

In the harmonic flow
metamorphosis imploded:
charismatic gnosis
paths of persuasive

In majesty gifts
the link is hidden
metaphors noticed
that change identity

Graphic iconography
catch eyes
memories and thrills
return sense

Unconscious perspective
travel time
historical ebbs deceive:
nothing changes and everything remains

05.01.2003 Poetyca

Bene e Male


45. Bene e male

Durante le settimane in cui Bankei faceva il suo ritiro di meditazione, gli allievi venivano da tutto il Giappone per assistervi. Nel corso di uno di questi seminari, un allievo fu sorpreso a rubare. L’episodio fu riferito a Bankei con la richiesta che il colpevole fosse scacciato. Bankei ignorò il fatto.

Successivamente l’allievo fu colto di nuovo in flagrante, e anche stavolta Bankei non si curò della faccenda. Questo fece andare in collera gli altri allievi, che presentarono una petizione in cui chiedevano l’allontanamento del ladro, affermando che altrimenti se ne sarebbero andati tutti quanti.

Allorché Bankei lesse la petizione, li convocò tutti. «Voi siete fratelli assennati» disse. «Voi sapete quello che è bene e quello che non lo è. Voi potete andarvene a studiare altrove, se così vi garba, ma questo povero fratello non sa nemmeno distinguere il bene dal male. Chi glielo insegnerà, se non lo faccio io? Lo terrò qui anche se doveste andarvene tutti quanti».

Un fiume di lacrime inondò la faccia del fratello che aveva rubato. Ogni desiderio di rubare era scomparso in lui.

Tratto da 101 Storie Zen 

Right and Wrong

When Bankei held his seclusion-weeks of meditation, pupils from many parts of Japan came to attend. During one of these gatherings a pupil was caught stealing. The matter was reported to Bankei with the request that the culprit be expelled. Bankei ignored the case.

Later the pupil was caught in a similar act, and again Bankei disregarded the matter. This angered the other pupils, who drew up a petition asking for the dismissal of the thief, stating that otherwise they would leave in a body.

When Bankei had read the petition he called everyone before him. “You are wise brothers,” he told them. “You know what is right and what is not right. You may go somewhere else to study if you wish, but this poor brother does not even know right from wrong. Who will teach him if I do not? I am going to keep him here even if all the rest of you leave.”

A torrent of tears cleansed the face of the brother who had stolen. All desire to steal had vanished.

Taken to 101 Zen Stories

Respiro di pace


Respiro di pace

Goccia
a goccia
bagna
e scivola
nulla
lo trattiene
Disseta
l’anima
e libera
dal desiderio
dal costruire
false realtà
Respiro
di pace
unità
avvolgente
abbraccio
senza distinzione

23.07.2017 Poetyca

Breathing Peace

Drop
To drop
bathes
and slips
nothing
keeps it
Hydrates
the soul
it’s free
by desire
from building
false reality
Breath
of peace
unity
wraparound
hug
without distinction

23.07.2017 Poetyca

Ricerca d’armonia


Ricerca d’armonia

Saper reggere anche lo stato di squilibrio, la distrazione,
quanto sembra rompere l’armonia è, in fondo, motivo di maturazione.
Non si dovrebbe fuggire la realtà, colorandola di illusione,
la vera armonia si costruisce camminando sulle macerie, ricostruendo
dagli stessi mattoni che erano stati gettati in un angolo.
Non dobbiamo nascondere a noi stessi la vera causa di turbamento,
è da questa poi che ci si rimbocca le maniche per lavorare.
E’ soffiando con atteggiamento sereno ogni nube che si ritrovano
tutte le dinamiche per ristabilire armonia qui ed ora.

27.11.2007 Poetyca

Find harmony

Being able to withstand even the state of imbalance, distraction,
It seems to break the harmony is, after all, no reason to maturity.
You should not escape the reality of illusion coloring it,
true harmony is built by walking over the rubble, rebuilding
by the same brick that had been thrown into a corner.
We must not conceal from ourselves the real cause of disturbance,
it is from this that we then rolls up his sleeves to work.
And ‘every cloud blowing serene attitude that can be found
all the dynamics in order to restore harmony here and now.

27.11.2007 Poetyca

Spicco il volo


Spicco il volo

Mi appartiene
la capacità
di attendere
e la voglia
di scoperta
il sorriso complice
con ogni forma di vita
Apro il cuore
e spicco il volo

24.07.2017 Poetyca

I outline the flight

It belongs to me
the ability
to wait
and desire
of discovery
the accomplice smile
with every form of life
I open my heart
and I make the flight

24.07.2017 Poetyca