Alla ricerca di un Dio amorevole


27a

Alla ricerca del Dio amorevole

Una canzone si esprimeva con “Dipende…tutto Dipende”:comunque si guardi il mondo,in fondo,tutto dipende dal nostro modo di guardare.Non sono gli occhi a censurare le belle visioni e a far vedere solo in bianco e nero,gli occhi sono solo strumenti,ė il nostro atteggiamento interiore,a volte irrazionale a porre un filtro e a far credere vero ….quello che ci fanno credere. Serve un lungo lavoro per separare quanto ė inculcato dall’esterno da quanto sia radioso,gioioso in noi,quella vera natura spesso censurata dal senso di colpa,dalla paura e dal senso di inadeguatezza. Non dobbiamo temere di deludere qualcuno.Principalmente accogliendoci,così come siamo,ė il momento di imparare ad accettare noi stessi,di conseguenza si abbattono le barriere mentali che proiettano su altri difetti e colpe. Un Dio?Se siamo ricchi d’amore lo vediamo amorevole e non geloso e punitivo.
Eppure noi non siamo futili pupazzetti di creta o erbacce da bruciare. Non c’ė amore? ci indignamo per questo,puntando il dito sul diverso o maledendo? Di fatto sprangando la porta del cuore?Possiamo scegliere se restare nascosti sotto il letto o contribuire a fare del nostro meglio per tagliare i fili dell’ inganno e rendere questo mondo migliore – Adesso!

17.09.2015 Poetyca

In search of loving God

A song is expressed with “It depends … everything depends”: However you look at the world, after all, everything depends on the way we are guardare.Not eyes are censor the beautiful visions and to see only black and white, eyes are just tools, and our inner attitude, sometimes irrational to ask a filter and to believe it …. what we do believe. It needs a long process to separate what is inculcated from the outside by how radiant, joyful in us, the true nature often censored by guilt, fear and feelings of inadequacy. We must not be afraid of disappointing qualcuno.Principalmente welcoming us, just as we are, it’s time to learn to accept ourselves, therefore once the barriers that project on mental defects and other faults. A God? If we are rich in love we see loving and not jealous and punitive.
Yet we are not futile puppets of clay or weeds to be burned. There is no love? There indignamo for this, pointing to the different or cursing? In fact bolting the door of the heart? We can choose whether to stay hidden under the bed or help to do our best to cut the threads of ‘deception and make this world better – now!

17/09/2015 Poetyca

Annunci

4 thoughts on “Alla ricerca di un Dio amorevole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...