Archivio | 18/09/2017

Senza più domani


Senza più domani

A volte la vita graffia,
a rallentatore
si vorrebbe tornare indietro:
rivedere l’ultimo frammento
di quello che è accaduto.

Alle volte non comprendiamo
da che parte proviene
quella profonda ferita
che come un turbine
sconvolge tutte le carte.

E’ stato un attimo,
un passo falso del cuore
che era in bilico oltre l’abisso
ed ha trovato una verità
che non si voleva guardare.

Ma oggi che scorrono
come fiume in piena
tutte le tue lacrime
è più facile capire
quanto sia stato fragile.

Un salto nel vuoto
senza più respiro
perchè è stata una pugnalata
che ha spezzato il senso
del nostro credere davvero.

Ed ho davanti agli occhi
l’inganno che indossavi:

ed è il silenzio
che racconta la vertigine
senza più domani
06.06.2008 Poetyca

No more tomorrow

Sometimes life scratch,
slow motion
one would like to go back:
review the last fragment
of what happened.

Sometimes we do not understand
which way comes
that deep wound
and as a whirlwind
upsets all the cards.

It ‘been a while,
a slip of the heart
that was hovering over the abyss
and found a truth
who did not want to watch.

But now that flow
as swollen river
all your tears
is easier to understand
As has been fragile.

A leap of faith
without breath
because it was a stab
that broke the sense
of our belief really.

And I have before my eyes
deception were wearing:

and silence
which tells the vertigo
no more tomorrow

06.06.2008 Poetyca

Annunci

Rimembranze


Rimembranze

Un silenzio che si racconta,
rimescola ricordi del passato
e cerca la ragione delle cose;
proprio quando era l’impulso
a dare la direzione di ogni azione.

Il percorso a ritroso che respira,
rincorre quel che si raccoglie,
quando era il sentire delle viscere
a portare quella forza oltre
ogni pacata ragionevolezza.

Ed ora che nulla rimane,
le ali del sogno sono bruciate,
è solo memoria che s’incide
per accarezzare con tenerezza
il tempo che ci ha nutrito.

Erano attimi vivi
eppure..pieni di quella gioia
che ora sembra morire;
era quel che è stato nel cuore
e che la speranza ancora,
se vorrai, potrà restituire.

11.10.2006 Poetyca

Remembrances

A silence that says,
stirred memories of the past
and look for the reason of things;
just when was the impetus
to give direction to all action.

The journey back through breathing,
chases what is collected,
when was the feeling of the bowels
to bring that power over
all calm reasonableness.

And now nothing remains,
wings of dreams are burned,
memory that is incised
to caress with tenderness
the time it has nurtured.

There were moments alive
.. and yet full of the joy
that now seems to die;
was what was in the heart
and that hope again,
if you want, can return.

11.10.2006 Poetyca

Seme silente


Seme silente

Il seme silente nutro,
in pennellate lievi
senza fretta alcuna.

Stretta in questo silenzio
che non è rinuncia
o momento sofferto:
scie di colore accarezzano
e offrono presenza viva
che non scaglia intorno
nastri di parole.

18.04.2009 Poetyca

Seed silent

The seed I am silent,
in mild strokes
without any hurry.

Close in this silence
which is not surrender
time or suffered:
trails of color pat
and offer living presence
that throws around
ribbons of words.

18.04.2009 Poetyca

Richiamo


Richiamo

Non conosco la ragione
di tutte le cose
ma nel silenzio
percorro ad occhi chiusi
i passi del sogno

Sono momenti sconosciuti,
voci che richiamano e innalzano
come se potessi abbandonare tutto

Non temo, non ricerco nulla,
tutto accade oltre ordinati pensieri
come se sapessi già dove andare

Conosci anche tu la strada?
Non la vedi ma la senti dentro
come impalpabile nuvola

Tastando l’aria annuso la vita
e tu lentamente riappari
mentre la tua voce richiama

05.08.2008 Poetyca

Call

I do not know why
of all things
but in the silence
I walk with eyes closed
steps of the dream

Moments are unknown,
voices that call and raise
as if I could leave everything

I’m not afraid, not seeking anything,
everything happens over sorted thoughts
like you know already where to go

You also know the way?
I do not see but feel inside
as impalpable cloud

Feeling the air sniff life
and you slowly reappear
while your voice calls

05.08.2008 Poetyca

Silenzio interiore


36878_406173119645_742844645_4688741_3150599_n

Silenzio interiore

Attraversare il nostro silenzio interiore
è un viaggio di scoperta, dove ogni frammento
è occasione per riallacciare passo dopo passo
il senso a volte nascosto del nostro Essere.

04.06.2015 Poetyca

Inner silence

Cross our inner silence
is a journey of discovery, where each fragment
It is an opportunity to reconnect step by step
the sense of our being sometimes hidden.

04/06/2015 Poetyca

Con te


Con te

Li con te
ricordi
ed emozione
su aliti
fuori dal tempo
in una danza
evanescente
di luce
arcobaleno
in ricerca
di gioia viva

16.09.2017 Poetyca

With you

There with you
memories
and emotion
on breath
out of time
in a dance
evanescent
of light
rainbow
in search
of living joy

16.09.2017 Poetyca