Archivio | 24/09/2017

Cambiamento


La gente ha troppo a che fare con il negativo, con ciò che è sbagliato. Perché non si cerca di vedere le cose positive, in modo da toccare le cose e farle fiorire?

Thich Nhat Hanh

 

★…★…★♥.♥…★…★…★
People deal too much with the negative, with what is wrong. Why not try and see positive things, to just touch those things and make them bloom?

Thich Nhat Hanh

 

Vivere nel mondo


essenza

Vivere nel mondo senza impigliarvisi e senza creare attaccamenti per la sua polvere,
è la via del vero studente di Zen.
Vedere le buone azioni compiute da un altro ti incoraggia a seguirne l’esempio;
osservare il comportamento sbagliato di un altro ti ricorda di non imitarlo.
Anche quando sei solo in una stanza buia,
comportati come se fossi in presenza di un ospite di riguardo.

Zengetsu

Live in the world without tangled and without creating attachments to the dust,
is the way of true Zen student.
See the good deeds done by another encourages you to follow suit;
observe the behavior of another wrong advises not to imitate him.
Even when you’re alone in a dark room,
behaved as if I was in the presence of a guest.

Zengetsu

Respiro


Respiro

Non graffiano più
l’anima
gli artigli affondati in cielo.
Non è più
senza capacità di volo
Il mio pensiero.

È sostegno
tutta la forza
che ho dentro.

Nasce,muore,rinasce
ma mai declino.

La notte stelle,
raggi dorati al mattino.

Non più ferite,
trascinamenti stanchi
che rendano debole
ogni passo del mio cammino.
Ho scrollato di dosso
le gocce di dolore
per essere d’aquila respiro.

25.03.2002 Poetyca

Breath

Will not hurt more
the soul
claws sunk into the sky.
It is no longer
without the ability to fly
My thoughts.

And support
full force
I have inside.

Born, dies, is reborn
but never decline.

The night stars
golden rays of the morning.

No more injuries,
dragging tired
which weakens
every step of my journey.
I shrugged off
the drops of pain
to be an eagle breath.

25.03.2002 Poetyca

Meditare è guardare per la prima volta – Jean Bouchart d’Orval


La meditazione non ha veramente niente a che vedere con una tecnica. Meditare è guardare per la prima volta, mentre praticare una tecnica consiste nel ripete per l’ennesima volta. Concentrarsi è astrarsi dalla vita, un mancare di rispetto a ciò che è lì. Cos’è che non volete vedere nella vostra vita, e perché? Non c’è da concentrarsi, non c’è che da ascoltare, guardare. Meditare non è fuggire gli oggetti, né andare a pesca per prenderli: sono due facce della stessa mancanza di maturità.

https://www.meditare.net/wp/?p=6294