Archivio | 12/10/2017

Ali d’Aquila


Ali d’aquila

Dove sei
anima mia
dove ti verrò a cercare
tra quali rocce
in quali fenditure

Apro le ali
e volgo gli occhi
ai ciuffi d’erba
tra percorsi di sassi
e muti costoni

Le chiome degli alberi
salutano il sole
e mentr’io riposo
tra nuvole e sogni
raccolgo tutto nello sguardo

Dove sei
tempo perduto
che riporti ricordi
di corse in affanno
e domande senza risposte
ora che mi sospingo in alto

08.03.2003 Poetyca

Ali eagle

Where are you
my soul
where you’ll be looking for
between such rocks
in which cracks

I open my wings
and turn their eyes
the tufts of grass
between paths of stones
ridges and dumb

The foliage of the trees
greet the sun
and while I rest
between clouds and dreams
I collect everything in sight

Where are you
Lost Time
that brings memories
racing in trouble
and unanswered questions
now that pushes me up

08.03.2003 Poetyca

Lampi


Lampi

Sono attimi che sembrano eterni
e scavano silenzi e tormento
nell’insicurezza che aggroviglia
milioni di pensieri alla solitudine
eppure basta un lampo
e l’attesa di un sorriso
per capire che non si è soli
ma tutto ci accompagna oltre

19.01.2007 Poetyca

Lightning

There are moments that are eternal
and dig silence and torment
insecurity tangling
millions of thoughts in solitude
Yet just a flash
and the expectation of a smile
to understand that you are not alone
but everything goes well

19.01.2007 Poetyca

Come dolce sonno


Come dolce sonno

Foglie lievi danzano
nella brezza
prima di toccare
il terreno
per rallegrare
con una carezza
il cuore.

Malinconia mi assale.

Ombra inquieta
vorrei accarezzarti
il volto
e regalarti
un sorriso.

Desidero
che come dolce sonno,
chiudendo
gli occhi
tu possa sentire
la mano che sfiora.

Da un angolo degli occhi,
trattenute lacrime
cadono.
La luna riflette
su quelle perle.

Le stelle del cielo guardano
e raccontano
una storia:

C’era una volta
una fanciulla

che il suo Cavaliere perdeva,
piangendo guardava
la luna
e quelle perle cadute,
facevano nascere
una rosa.

28.01.2002 Poetyca

 

How sweet sleep

Leaves light dance
in the breeze
before touching
the ground
to cheer
with a caress
the heart.

Melancholy comes over me.

Shadow restless
I would caress
face
and give you
a smile.

I wish
and as a gentle sleep,
closing
eyes
you can feel
the hand that touches.

From a corner of the eyes,
withheld tears
fall.
The moon reflects
on those gems.

The stars of the sky watching
and tell
a story:

Once Upon a Time
a girl

Knight lost his,
crying watching
the moon
and the pearls fall,
were born
a rose.

28.01.2002 Poetyca

Improvviso


Improvviso

Sono cuciti gli occhi
di coloro
che incasellano
pensieri e tempo
sul binario del vuoto
Tutto accade
e nessuno
si accorge
di bellezza e vita
impreziosite dalla luce
Respiri e colori
d’improvviso
sciolgono lacci
ritorna la magia
in chi apre le ali

07.10.2017 Poetyca

Suddenly

Eyes are sewn
to those
who bow
thoughts and time
on the empty track
All happens
and nobody
notices
of beauty and life
embellished with light
Breaths and colors
suddenly
they loosen laces
the magic returns
in who opens wings

07.10.2017 Poetyca

Semi buoni e cattivi


 

“Possedete un campo: se piantate contemporaneamente semi buoni e
cattivi, entrambi cresceranno insieme, perché la terra alimenta
tutti i semi. Non potete dirle che è stolta perché dovrebbe
soffocare i semi cattivi e lasciar crescere soltanto quelli
buoni, poiché essa vi risponderà: «Non capisco quello che dici.
Io proteggo e faccio crescere tutte le sementi. Per me tutto è
buono: anche il cattivo è buono».
Se proiettate pensieri buoni, la Natura li alimenterà, li
fortificherà, e la messe sarà magnifica; ma la Natura alimenterà
pure i vostri cattivi pensieri, perché i semi cattivi hanno
anch’essi la libertà di crescere. Fino a quando? Fino alla
mietitura. A quel punto, il padrone del campo darà l’ordine di
gettare nel fuoco le erbe cattive e di riempire il granaio con il
buon seme. È ciò che Gesù ha insegnato nella parabola della
zizzania e del frumento. Egli sapeva che il male, come il bene,
ha il diritto di crescere, e che sta all’uomo non seminare il
male.”

Omraam Mikhaël Aïvanhov

 

 

Seeds – good or bad, they have the right to grow
“You have a field. If you sow good and bad seeds in it at the same time, both will grow together, for the soil nourishes all seeds. You cannot convince it that this is stupid, that it should suppress the bad seeds and only let the good ones grow, because it will reply, ‘I don’t understand what you are saying. I protect all seeds and make them grow. To me, everything is good; even the bad is good.’
If you send out good thoughts, nature will feed them and make them strong, and the harvest will be magnificent. But it will also feed your negative thoughts, because the bad seeds are also free to grow. Until when? Until the harvest, when the farmer gives the order for the weeds to be thrown on the fire and the granary to be filled with the good grain. This is what Jesus taught in the parable of the weeds and the wheat. He knew that evil, like good, has a right to grow and that it is up to humans not to sow it.”

Omraam Mikhaël Aïvanhov

L’amore


L’amore non è della mente, non è della rete dei pensieri, non può essere cercato, coltivato, nutrito; è lì quando la mente è silenziosa e il cuore è vuoto dalle creazioni della mente. Jiddu Krishnamurti

♥ ♥ ♥ ♥

Love is not of the mind, not the network of thoughts, can not be sought, cultivated, nurtured, it is there when the mind is silent and my heart is empty from the creations of the mind.

Jiddu Krishnamurti