Archivio | 29/10/2017

Otto


“ 8 “ (Otto)

Due cerchi
fusi in uno
correnti d’ininterrotto
C A M M I N O

Intercorrente
S C A M B I O
di linfa vitale

volto
all’infinito
A M O R E

Stretta
di mani
e continuo
A L I M E N T O

Porta
s e m p r e
a p e r t a
V E R S O
I L C I E L O

Scoperta
del Sé
in unione
T U T T O
fino al divenire
U N O

23.06.2002 Poetyca

“8” (Eight)

Two circles
merged into one
continuous currents
path

Lag
exchange
lifeblood of

face
infinity
love

Close
of hands
and continuous
food

Porta
always
open
to
the sky

Discovery
Self
in union
all
to become
one

23.06.2002 Poetyca

L’uomo scontento


L’Uomo Scontento

C’era una volta un uomo molto scontento che si lamentava sempre della sua sfortuna e diceva: “Se mi capitasse la fortuna, potrei essere felice”.

Un giorno, camminando per la strada, trovò un sacchetto pieno di monete d’oro. L’uomo, tutto eccitato, esclamò: “Evviva, ora sono fortunato e ricco, e sarò finalmente felice”.

Decise allora di comprarsi una villa. Ciononostante continuava a sentirsi triste e annoiato, così decise di venderla e di comprarsi una bella casetta, ma anche con la casetta il suo stato d’animo non migliorò: “Neanche questa casa mi rende felice, la venderò e acquisterò una barca”.

Vendette quindi la casa e acquistò una barca, ma anche con quella fu lo stesso, perché venne cambiata con un cavallo, che a sua volta venne cambiato con una mucca, che venne cambiata con una capra che infine venne cambiata con un pollo.

Quando l’uomo prese in mano il pollo, questo gli scappò, e si ritrovò nuovamente senza niente.

Smettiamo di cercare la felicità fuori di noi: può nascere solo da dentro!

The Unhappy Man

There once was a very unhappy man who was always complaining of his bad luck and said: “If I were lucky enough, I could be happy.”

One day, walking down the street, he found a bag full of gold coins. The man, in his excitement, he exclaimed: “Hurrah, now I am lucky and rich, and I am finally happy.”

He decided to buy a villa. Nevertheless he continued to feel sad and bored, so he decided to sell it and buy a nice house, but also with the house on his mood did not improve: “Not this house makes me happy, sell them and will buy a boat.”

Then sold the house and bought a boat, but even with that it was the same,because it was changed to a horse, which in turn was changed to a cow, which was changed to a goat that was finally changed to a chicken.

When the man picked up the chicken, that he lost, and found himself back with nothing.

Let’s stop looking for happiness outside of ourselves: it can only come from within!

Solidarietà


awa1s

Solidarietà

Non servono
ventagli di parole
di fronte al dolore
basta un semplice gesto
per costruire ponti
di solidarietà
dal cuore

24.07.2015 Poetyca

Solidarity

No need
fans of words
face of pain
a simple gesture
to build bridges
of solidarity
from the heart

07/24/2015 Poetyca

Luce sui passi


Luce sui passi

Per te
luce sui passi
ogni volta
che ti ascolti
sollevi il cuore
danzando
sulle note
di una musica
antica
mai dimenticata
Per te
la gioia bambina
mai celata
ed uno sguardo
verso il cielo
per accogliere
nuove stelle
e giocare
con la forma
delle nuvole
Essenza
è non tradire
mai se stessi
manifestando
ogni giorno
parti di sè
per colorare
immagini
d’incondizionato amore

25.10.2017 Poetyca

Light on the steps

For you
light on the steps
whenever
who listens to you
lift your heart
dancing
on notes
of a music
ancient
never forgotten
For you
the child’s joy
never concealed
and a look
towards the sky
to welcome
new stars
and play
with the shape
of clouds
Essence
is not to betray
never themselves
manifesting
everyday
parts of itself
to color
images
of unconditional love

25.10.2017 Poetyca