Archivio | 05/01/2018

Agire


finalligth05_1024

 

Agire

Agire significa essere veramente osservatori di qualunque pensiero possa sorgere,
sia esso salutare o non salutare, guardandone in profondità la natura,
senza analizzare il passato, né immaginando il futuro,
senza permettere alcun attaccamento alle esperienze piacevoli,
né lasciandosi soverchiare dalle situazioni difficili.

Così facendo, cercherete di realizzare e mantenere uno stato di grande equilibrio,
ove ogni cosa, sia essa bene o danno; pace o dolore, sarà priva di una reale identità.

Dudjom Rinpoche

Acting

To act means to be truly of any observers thought may arise,
whether it is wholesome or unwholesome, by looking on in depth the nature,
without analyzing the past or imagining the future,
without allowing any attachment to pleasant experiences,
nor overwhelm leaving from difficult situations.

In doing so, will seek to achieve and maintain a state of great balance,
where every thing, whether it be good or harm; peace or pain, will be devoid of any real identity.

Dudjom Rinpoche

Ricordi di Felicità – qui ed ora


Per poco che la felicità ritorni,
è molto raro che ci si ricordi
degli episodi del cammino.

Ma se la vita smette di aiutarti
è più difficile dimenticarti
di quelle felicità intraviste,
dei baci che non si è osato dare,
delle occasioni lasciate ad aspettare,
degli occhi mai più rivisti.

De Andrè – Le passanti

Ricordi di Felicità – qui ed ora

Momenti sfuggiti,
perduti per via, forse rimpianti
o cuore aperto alla compassione,
per la forza che sfiora
la bellezza che tutto regala
e la nostra cecità
che non sa riconoscere
quell’occasione che mutava
in vita nuova.

Io sono come sono,
mani in tasche piene di nuvole:
gioie immaginate e mai perdute,
ritmo di un cuore impazzito
mai sazio di respirare compassione,
sulla pietra al sole,
sulle onde del mare che gettano luce
su quel muso di cane che sprigiona amore.

Ogni passo è occasione
per raccogliere frutti
e gettare semi nuovi ricchi di bellezza,
mani che offrono ed occhi che in lacrime vive
brillano di questo spazio senza orologio e confine,
percorso di un cuore libero da apparenze,
sbarre divelte a prigioni di una mente ottusa.

Io sono come sono,
dove non esiste passato
non resto ad attendere un futuro incerto
e nel cerchio del mio abbraccio
avvolgo questo infinito percepire
che s’inebria di fiori per tutti
ed il loro profumo.

14.02.2010 Poetyca

For what little happiness returns,
very rarely remember
episodes of the journey

 
But if life stops to help
is more difficult to forget
those glimpsed happiness,
kisses that has not dared to give
opportunities left to wait
eye ever again.

De Andrè – The loops.

Memories of Happiness – here and now

Moments escaped,
lost due, perhaps regret
or open heart to compassion,
the strength of nearly, all the beauty that gives
and our blindness that can not recognize
occasion that changed into new life.

I am who I am,
hands in his pockets full of clouds:
Imagine the joys and never lost
rhythm of a heart gone mad
never had enough compassion to breathe,
on the stone in the sun
on the sea waves which throw light
muzzle on that dog that emanates love.

Every step is an opportunity to pick fruit
and throw new seeds rich in beauty,
offering hands and eyes in tears live
shine and watch this space without boundary,
path of a heart free from appearances,
bars torn prisons in a dull mind.

I am who I am,
where there is no past
and where else to wait for an uncertain future
and the circle of my arms
wrap perceive this infinite
Flowers for all that intoxicated
and their perfume.

14.02.2010 Poetyca

Donare


Riflettendo…

La Riflessione

Pace della Mente

Ricordate tutti,

“Dimorate nel momento presente!”

Con la mente,
fissa nel passato,
pensando a ciò che accadde,
o persa nel futuro,
immaginando ciò che accadrà,
stiamo smarrendo la vita,
momento dopo momento.

Maestro di Dharma

————————

Esiste una sola attenzione,
dove tu possa trovare
quel che veramente sei:

adesso, senza tempo,
qui ed ora senza aggrapparsi
a quel che è stato,
senza proiettarsi
in un futuro che neppure conosci.

Esiste una sola via,
dove tu possa comprendere
la bellezza di questo istante
e sentirti pienamente consapevole.

Sei solo tu a scegliere
e a seminare attaccamento
o aspettativa, oppure
aprire la tua mano per lasciarla vuota.

Poetyca

————————

L’insegnamento

Donare

Quando siete vuoti,
non temete di donare,
poiché non state dando
una parte di voi stessi.

Avete realizzato la vacuità.

Quando vi preoccupate di voi stessi,
e vi sentite colmi di voi stessi,
donando, avrete paura di dare via
una parte di voi stessi.

Des Boo-ngoh

————————-

Cosa perde colui che non possiede?
Cosa è in grado di dare chi offre
quel che incontra attimo per attimo?

Sulla via dell’interessere, siamo
tutti fiori dello stesso giardino,
dove respiriamo la stessa bellezza
e siamo nutriti della stessa vita.

Consapevoli di essere interconnessi
chiniamo la corolla al sole,
nella carezza lieve della brezza
che di accompagna – adesso.

Compagni di cammino,
noi tutti possiamo offrire
braccia aperte in accoglienza
di quel che siamo e che altri sono con noi.

Poetyca

————————-

28.02.2009 Poetyca

Reflecting …

Reflection

Peace of Mind

Remember all ,

” Abide in the present moment ! ”

With the mind ,
fixed in the past ,
thinking about what happened ,
or lost in the future,
imagining what will happen ,
we are losing life ,
moment by moment.

Dharma Master

————————

There is only one focus ,
where you can find
what they really are :

now , timeless,
here and now without clinging
to what has been ,
without projecting
in a future that not even know.

There is only one way ,
where you can understand
the beauty of this moment
and feel fully conscious .

Only you choose
and to sow attachment
or expectation , or
open your hand to leave it blank .

Poetyca

————————

The teaching

donate

When you are empty ,
Do not be afraid to donate ,
because you’re not giving
a part of yourself .

Have you realized emptiness .

When you care for yourself,
and you are feeling full of yourself,
donating , you are afraid to give away
a part of yourself .

Des Boo- ngoh

————————-

What do you lose the one who does not possess ?
What is in a position to give those who offer
that he meets from moment to moment ?

On the way interbeing , we
all flowers of the same garden ,
where we breathe the same beauty
and we fed the same life.

Aware that they are interconnected
the corolla bow to the sun,
the gentle caress of the breeze
that accompanies – now .

Companions on the journey ,
we can all offer
arms outstretched in welcome
of what we are and who others are with us.

Poetyca

————————-

28.02.2009 Poetyca

 

bodhidarma

“Tao Te Ching” di Lao Tzu II – Nutrire la persona


– II –
NUTRIRE LA PERSONA

Sotto il cielo tutti
sanno che il bello è bello,
di qui il brutto,
sanno che il bene è bene,
di qui il male.
È così che
essere e non-essere si danno nascita fra loro,
facile e difficile si danno compimento fra loro,
lungo e corto si danno misura fra loro,
alto e basso si fanno dislivello fra loro,
tono e nota si danno armonia fra loro,
prima e dopo si fanno seguito fra loro.
Per questo il santo
permane nel mestiere del non agire
e attua l’insegnamento non detto.
Le diecimila creature sorgono
ed egli non le rifiuta
le fa vivere ma non le considera come sue,
opera ma nulla si aspetta.
Compiuta l’opera egli non rimane
e proprio perché non rimane
non gli vien tolto.

2. All in the world recognize the beautiful as beautiful


All in the world recognize the beautiful as beautiful.

Herein lies ugliness.

All recognize the good as good.

Herein lies evil.

Therefore

Being and non-being produce each other.

Difficulty and ease bring about each other.

Long and short delimit each other.

High and low rest on each other.

Sound and voice harmonize each other.

Front and back follow each other.

Therefore the sage abides in the condition ofwu-wei(unattached action).

And carries out the wordless teaching.

Here, the myriad things are made, yet not separated.

Therefore the sage produces without possessing,

Acts without expectations

And accomplishes without abiding in her accomplishments.

It is precisely because she does not abide in them

That they never leave her.


Tao Te Ching di Lao Tzu III – Tenere Tranquillo il Popolo


– III –
TENERE TRANQUILLO IL POPOLO

Non esaltare i più capaci
fa sì che il popolo non contenda,
non pregiare i beni che con difficoltà s’ottengono
fa sì che il popolo non diventi ladro,
non ostentare ciò che può desiderarsi
fa sì che il cuore del popolo non si turbi.
Per questo il governo del santo
svuota il cuore al popolo
e ne riempie il ventre,
ne infiacchisce il volere
e ne rafforza le ossa
sempre fa sì che non abbia scienza né brama
e che colui che sa non osi agire.
Poiché egli pratica il non agire
nulla v’è che non sia governato.

3. Without Action

Not praising the worthy prevents contention,
Not esteeming the valuable prevents theft,
Not displaying the beautiful prevents desire.

In this manner the sage governs people:
Emptying their minds,
Filling their bellies,
Weakening their ambitions,
And strengthening their bones.

If people lack knowledge and desire
Then they can not act;
If no action is taken
Harmony remains.

Canto di vita


Canto di vita

Soffice palpito innalza
in un crescendo
un canto di vita
Sette ottave
ed un battito
in una sinfonia
per voce sola
Cuori allo stesso
infinito
ritmo
d’incondizionato amore

30.12.2017 Poetyca

Song of life

Soft a throb
rises up
in a continuous grows
as a song of life
Seven octaves
and a beat
in a symphony
for single voice
Hearts at the same
Infinity
rhythm
of unconditional love

12/30/2015 Poetyca

Fiamma


Fiamma

Hai riacceso
la fiamma
prima sopita
nel silenzio
Hai spaccato
la roccia
custode segreta
della fonte viva
Ancora un passo
un salto
ed un sospiro
ed indosseremo ali

30.12.2017 Poetyca

Flame

You rekindled
the flame
first dormant
in the silence
You split
the rock
secret custodian
of the living source
One more step
a jump
and a sigh
and we will wear wings

12/30/2015 Poetyca