Archivio | 05/01/2018

Agire


finalligth05_1024

 

Agire

Agire significa essere veramente osservatori di qualunque pensiero possa sorgere,
sia esso salutare o non salutare, guardandone in profondità la natura,
senza analizzare il passato, né immaginando il futuro,
senza permettere alcun attaccamento alle esperienze piacevoli,
né lasciandosi soverchiare dalle situazioni difficili.

Così facendo, cercherete di realizzare e mantenere uno stato di grande equilibrio,
ove ogni cosa, sia essa bene o danno; pace o dolore, sarà priva di una reale identità.

Dudjom Rinpoche

Acting

To act means to be truly of any observers thought may arise,
whether it is wholesome or unwholesome, by looking on in depth the nature,
without analyzing the past or imagining the future,
without allowing any attachment to pleasant experiences,
nor overwhelm leaving from difficult situations.

In doing so, will seek to achieve and maintain a state of great balance,
where every thing, whether it be good or harm; peace or pain, will be devoid of any real identity.

Dudjom Rinpoche

“Tao Te Ching” di Lao Tzu II – Nutrire la persona


– II –
NUTRIRE LA PERSONA

Sotto il cielo tutti
sanno che il bello è bello,
di qui il brutto,
sanno che il bene è bene,
di qui il male.
È così che
essere e non-essere si danno nascita fra loro,
facile e difficile si danno compimento fra loro,
lungo e corto si danno misura fra loro,
alto e basso si fanno dislivello fra loro,
tono e nota si danno armonia fra loro,
prima e dopo si fanno seguito fra loro.
Per questo il santo
permane nel mestiere del non agire
e attua l’insegnamento non detto.
Le diecimila creature sorgono
ed egli non le rifiuta
le fa vivere ma non le considera come sue,
opera ma nulla si aspetta.
Compiuta l’opera egli non rimane
e proprio perché non rimane
non gli vien tolto.

2. All in the world recognize the beautiful as beautiful


All in the world recognize the beautiful as beautiful.

Herein lies ugliness.

All recognize the good as good.

Herein lies evil.

Therefore

Being and non-being produce each other.

Difficulty and ease bring about each other.

Long and short delimit each other.

High and low rest on each other.

Sound and voice harmonize each other.

Front and back follow each other.

Therefore the sage abides in the condition ofwu-wei(unattached action).

And carries out the wordless teaching.

Here, the myriad things are made, yet not separated.

Therefore the sage produces without possessing,

Acts without expectations

And accomplishes without abiding in her accomplishments.

It is precisely because she does not abide in them

That they never leave her.


Tao Te Ching di Lao Tzu III – Tenere Tranquillo il Popolo


– III –
TENERE TRANQUILLO IL POPOLO

Non esaltare i più capaci
fa sì che il popolo non contenda,
non pregiare i beni che con difficoltà s’ottengono
fa sì che il popolo non diventi ladro,
non ostentare ciò che può desiderarsi
fa sì che il cuore del popolo non si turbi.
Per questo il governo del santo
svuota il cuore al popolo
e ne riempie il ventre,
ne infiacchisce il volere
e ne rafforza le ossa
sempre fa sì che non abbia scienza né brama
e che colui che sa non osi agire.
Poiché egli pratica il non agire
nulla v’è che non sia governato.

3. Without Action

Not praising the worthy prevents contention,
Not esteeming the valuable prevents theft,
Not displaying the beautiful prevents desire.

In this manner the sage governs people:
Emptying their minds,
Filling their bellies,
Weakening their ambitions,
And strengthening their bones.

If people lack knowledge and desire
Then they can not act;
If no action is taken
Harmony remains.