Archivio | 27/01/2018

Nel silenzio



In silence

If you silent mind
is the heart to draw
arabesque images
over the border
and each silence
has the flavor of the moment
which projects into infinity
as the offer of a river
to its sea.

25.07.2006 Poetyca

Cercare


396522_10150486400714646_742844645_9016239_2027262456_n

Cercare

Se solo sapessimo
comprendere
dove poggiare il passo
dove la svolta
per questo percorso di vita
Ormeggiando i pensieri
al largo delle maree
troveremmo risposta
ancor prima di cercare

09-09-2015 Poetyca

Search

If only we knew
understand
place to rest up
where the turning point
for this life path
Ormeggiardo thoughts
off the tides
We would find response
even before seeking

09/09/2015 Poetyca

Tu sei quel che sei


Tu sei quel che sei

Credere di valere
per un segno d’assenso
un percorso
che possa dare forza
è come restare appeso
ad un aquilone
in balia del vento

Tu sei
quel che sei…
Che sia
accolto
o scartato
dal mondo
che non sa capire

A volte gli altri
reggono in mano
per noi
uno specchio
dove trovare anche
il nostro sguardo
ed il nostro cuore

Spesso siamo noi
a reggere lo specchio,
dove, nel dare un senso
al nostro Essere
permettiamo ad altri
di scoprirsi
e di leggerci dentro

07.11.2011 Poetyca

You are what you are

Believe to be worth
for a sign of assent
a route
that can give strength
is like being hanged
to a kite
at the mercy of the wind

You are
what you are …
Which it is
received
or discarded
from the world
that can not understand

Sometimes other
hold in hand
for us
a mirror
where find even
our gaze
and our heart

Often we are
to hold the mirror,
where, in giving a sense
to our Being
we allow to others
to uncover
and to read within us

07.11.2011 Poetyca

Infinito istante


Infinito istante

Un solo istante
è forza che accoglie
docile prorompere
che accarezza le stelle
le invoca all’infinito
come corda di palpiti
che s’impiglia
su vibrante vorticare
nel respiro del cielo
E’ mistero che sospira
e geme di spazi
si scioglie e richiama
la vera essenza
di parole mai dette
perchè non esiste suono
che possa descrivere
l’assonanza certa
che non conosce limiti:
Infinito è il suo nome

16.11.2011 Poetyca

Infinite moment

An instant
it is force that welcomes
gentle burst
That Shakes the stars
invokes the infinite
as a string of heartbeats
that gets caught
swirl of vibrant
in the breath of heaven
And ‘mystery sighs
and groans of spaces
melts and draws
the true essence
of words never said
because there is no sound
that can describe
the degree of similarity
that knows no limits:
Infinity is its name

16.11.2011 Poetyca

Preghiera ebraica


Preghiera ebraica

Nel nome del Signore,
Dio d’Israel, sia
Michael alla mia destra,
Gabriel alla mia sinistra,
dinanzi a me Uriel,
dietro di me Raphael,
e sopra la mia testa
la divina presenza di Dio.

Amén.

Jewish prayer

In the name of the Lord,
God of Israel, both
Michael to my right,
Gabriel at my left,
before me Uriel,
behind me Raphael,
and over my head
the divine presence of God

Amen.

Nuova forza


Nuova forza

Un soffio di vita
a volte
può provocare
turbamento
come un brivido
sotto la pioggia
e tra le fronde
del cuore
Un momento
di vulnerabilità
può rendere forti
perché tutto
si trasforma
e le ferite
fanno entrare
luce e nuova forza

19.01.2018 Poetyca

New strength

A breath of life
sometimes
It may cause
perturbation
like a shiver
under the rain
and among the fronds
of the heart
One moment
of vulnerability
it can make strong
because everything
it transforms
and wounds
they let in
light and new strength

19.01.2018 Poetyca

Indelebili memorie


Indelebili memorie

Petali evanescenti
in una manciata di secondi
rincorrono il respiro
passato e presente
scandito del percorso andato
che s’incide nel tempo
tra gioie e batti cuori
cesellati finemente
con oro ed argento:
indelebili memorie

14.12.2011 Poetyca

Indelible memories

Evanescent petals
a handful of seconds
chase your breath
past and present
articulated on path left
that engraves it in time
between joy and hearts beat
finely chiselled
with gold and silver:
indelible memories

14.12.2011 Poetyca

Prendi Signore


Prendi Signore

Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria,
il mio intelletto e tutta la mia volontà,
tutto ciò che ho e possiedo: tu me lo hai dato;
a te, Signore, lo ridono.
Tutto è tuo, disponine a tuo pieno piacimento.
Dammi il tuo amore e la tua grazia
ché questa mi basta.

Paul Gerhadt

Take Lord

Take, Lord, and receive all my liberty, my memory,
my intellect and my entire will,
I have and possess all that thou hast given me;
to you, Lord, I laugh.
All is yours, your full disponine at will.
Give me your love and your grace
that this is enough for me.

Paul Gerhadt

Angoli reconditi


Angoli reconditi

Un piccolo percorso
‎passi lenti
per colmare il tratto
tra mente e cuore
dove tutto
è abbraccio
tra quel che sei
e cose vere
Non serve
la fuga
o l’illusione
negli angoli
reconditi
del tuo cercare
perché tutto
è qui adesso

18.01.2018 Poetyca

Recondite corners

A small path
Slow steps
to fill the line
between mind and heart
where everything
it’s hug
between what you are
and true things
No need
the escape
or the illusion
in the corners
recondite
of your search
because everything
it’s here now

18.01.2018 Poetyca

riempito di fumo


Originariamente pubblicato in inglese sul mio sito web, Hands In the Garden
eyes-2748146__340
testa piena di
fumo,
viso,come
cenere-
sole stranito
a questi
angoli.
girato,nascosto
da tipi di
Magia
che conduce i fantasmi
lontano-
passato persistente
grigio-
alla luce del giorno.
© Anthony Gorman 2018

infatuazione


Originariamente pubblicato in inglese sul mio sito web, Hands In the Garden
infatuation tree.jpgmostrami come funziona
il sentire-
La perdita
di controllo.
lo splendore 
della follia-
che infama 
lo scenario,
dipinge i muri
con vivacità
quella
del desiderio
scuote questo
albero-
liberandolo da
ogni putrefatta
foglia.
© Anthony Gorman 2018

Una perla al giorno – Dhammapada


sfondo-natale.jpg

 

Tutti tremano davanti a un’arma, tutti temono la morte.
Provando per gli altri gli stessi sentimenti che provi per te stesso,
non uccidere e non far uccidere.

Dhammapada, 129

All tremble in front of a weapon, all fear death.
Trying to others the same feelings you have for yourself,
not to kill and not to kill.

Dhammapada, 129