Archivio | 12/02/2018

Tao te ching XXXIX : Uniformarsi al fondamento


XXXIX : Uniformarsi al fondamento

In principio questi ottenner l’Uno:
il Cielo l’ottenne e per esso fu puro,la Terra l’ottenne e per esso fu tranquilla,gli esseri sovrannaturali l’ottennero
e per esso furono potenti,
la valle l’ottenne e per esso fu ricolma,le creature l’ottennero e per esso vissero,
principi e sovrani l’ottennero
e per esso furon retti nel governare il mondo.
Costoro ne furono resi perfetti.
Se il Cielo non fosse puro per esso
temerebbe di squarciarsi,
se la Terra non fosse tranquilla per esso temerebbe di fendersi,
se gli esseri sovrannaturali non fossero potenti per esso
temerebbero d’annullarsi,
se la valle non fosse ricolma per esso temerebbe d’inaridirsi,
se le creature non vivessero per esso temerebbero di spegnersi,
se principi e sovrani non fossero nobili e alti per esso
temerebbero di cadere.
Il nobile ha per fondamento il vile,l’alto ha per basamento il basso.
Perciò quando principi e sovrani chiamano sé stessi
l’orfano, lo scarso di virtù, l’incapace,non è perché considerano lor fondamento il vile?
Ahimé, no!
Quando hai finito d’enumerare le parti del carro ancor non hai il carro.
Non voler essere pregiato come giada né spregiato come pietra.

39

These things of old obtained unity with the one.
Heaven obtained unity and became clear.
Earth obtained unity and became firm.
The spirits obtained unity and became deities.
The valleys obtained unity and became abundant.
All things obtained unity and became animate.
Princes and kings obtained unity and became rulers of the world.
They all obtained unity with the one.
If Heaven were not clear it might rend.
If Earth were not firm it might crumble.
If the spirits were not deities they might wither.
If the valleys were not abundant they might dry up.
If all things were not animate they might perish.
If princes and kings were not exalted they might be overthrown.
Therefore:
The noble must make humility his root.
The high must make the low its base.
That is why princes and kings call themselves orphaned, desolate, unworthy.
Is that not to make humility their root?
The separate parts make no carriage.
So, do not strive for the shine of jade,
But clatter like stone.

XXXVIII : Espone la virtù


XXXVIII : Espone la virtù

La virtù somma non si fa virtù
per questo ha virtù,
la virtù inferiore non manca di farsi virtù per questo non ha virtù.
La virtù somma non agisce
ma non ha necessità di agire,
la virtù inferiore agisce
ma ha necessità di agire.
La somma carità agisce
ma non ha necessità di agire,
la somma giustizia agisce
ma ha necessità di agire,
il sommo rito agisce
e se non viene corrisposto
si denuda le braccia e trascina a forza.
Fu così che perduto il Tao venne poi la virtù,perduta la virtù venne poi la carità,perduta la carità venne poi la giustizia,
perduta la giustizia venne poi il rito: il rito è labilità della lealtà e della sincerità e foriero di disordine.
Chi per primo conosce è fior nel Tao e principio di ignoranza.
Per questo l’uomo grande
resta in ciò che è solido
e non si sofferma in ciò che è labile,resta nel frutto e non si sofferma nel fiore.
Perciò respinge l’uno e preferisce l’altro.

38

The highest virtue is not virtuous.
Therefore it has virtue.
The lowest virtue holds on to virtue.
Therefore it has no virtue.
The highest virtue does nothing.
Yet, nothing needs to be done.
The lowest virtue does everything.
Yet, much remains to be done.
The highest benevolence acts without purpose.
The highest righteousness acts with purpose.
The highest ritual acts, but since no one cares,
It raises its arms and uses force.
Therefore, when the Way is lost there is virtue.
When virtue is lost there is benevolence.
When benevolence is lost there is righteousness.
When righteousness is lost there are rituals.
Rituals are the end of fidelity and honesty,
And the beginning of confusion.
Knowing the future is the flower of the Way,
And the beginning of folly.
Therefore,
The truly great ones rely on substance,
And not on surface,
Hold on to the fruit,
And not to the flower.
They reject the latter and receive the former.

Illusione


Illusione

È illusione
non conoscere
non sapere
di frammenti
d’esistenza
che sparsi
si ricompongo
oltre
le barriere
di un tempo
inesistente
È afferrare
stille di stella
sapere
di esserne parte
con immensa
meraviglia
vibrare
alla medesima
frequenza
con immutato
amore

02.02.2018 Poetyca

Illusion

It is an illusion
do not know
not to look
of fragments
of existence
that spread out
you are recomposed
over
the barriers
of a time
inexistent
It is grasping
starfish
know
to be part of it
with immense
wonder
vibrate
to the same
frequency
with unchanged
love

02.02.2018 Poetyca

Come vorresti essere trattato – Seneca


Come vorresti essere trattato

«Tratta l’inferiore
come vorresti
essere trattato
dal tuo superiore».

Seneca,
Lettere a Lucillo,
lettera 47,
sul trattamento umano
‎degli schiavi

How would you like to be treated

“Treat the inferior as you would like to be treated by your superior.”

Seneca, Letters to Lucillo, letter 47, on the human treatment of slaves