Archivio | 13/03/2018

Sei poeta


Sei poeta

Anche se la vita graffia
– Tu non ti arrendere
a nessuna tempesta –
Sono aliti di stelle
tra la luna ed il cuore
le parole leggere
che ti potrei donare
Sono piuma sospesa
le brezze di fuoco
per la forza che manca
Tu lo sai …
– Mai facile è il passo
per chi sulla roccia
nel silenzio s’arrampica –
Eppur ci sono!
Tu guarda nel sorriso
di un prato alla sera
che languida scende
Racconta ancora
una storia alla notte
che infreddolito
ti sorprende
– stempera i silenzi –
con il tuo grande dono
e con la forza nell’anima
nel tuo ascolto interiore
prendi la via che palpita
– sei poeta e vivi –
con tutta la tua passione
questa vita ed il suo mistero

01.01.2004 Poetyca

You are a poet

Even if life scratches
– You do not give up
to any storm –
Are breaths of stars
between the moon and the heart
words read
you could donate
Feathers are suspended
breezes of fire
the force is lacking
You know …
– Is never easy step
for those on the rock
climbs in silence –
Yet there are!
You see the smile
a meadow in the evening
that languid falls
Tell me more
a story at night
that cold
surprises you
– Dissolves the silences –
with your great gift
and the strength of soul
Listening to your inner
Take away that pulsates
– You are a poet and live –
with all your passion
this life and its mystery

01.01.2004 Poetyca

La danza della luce


cuorecuore_1024

 

“La luce danza, amore mio, al centro della mia vita; la luce suona, amore mio, gli accordi del mio amore; s’aprono i cieli, il vento soffia selvaggio, una risata passa sulla terra… Il fiume del cielo è straripato ed ha inondato il mondo di gioia.”

                                            R. Tagore – poeta mistico

“The light dances, my darling, at the center of my life, the light rings, my darling, the chords of my love; gape the heavens, the wind blows wild, laughter passes over the earth … The River of Heaven overflowed and flooded the world with joy. “

                                             R. Tagore – poet and mystic

Cuore in silenzio


Cuore in silenzio

Cuore in silenzio

che coglie un tempo

che non conosce lancette

tra immagini vive

e sogni oltre confine

Poeta che illumini

questo percorso

tra petali caduti

come lacrime nel vento

tu conosci la vita

e rincorrila allora

oltre ogni paura

31.08.2004 Poetyca


Silent heart

silent heart

that captures a time

that knows no hands

between live images

and dreams across the border

Poet that illuminates

this path

among fallen petals

like tears in the wind

you know life

and then follow it

beyond fear

08/31/2004 Poetyca

A che serve fare “poke” su facebook – il poke del Cuore


A che serve fare “poke” su facebook – il poke del Cuore

Da qualche anno sono iscritta su Facebook, una piattaforma variegata e non sempre facile da comprendere, una delle prima cose che ho dovuto capire è stata il significato del ” poke” ma con il tempo ho imparato ad inviarne e a rispondere al numero di poke che ricevo ogni giorno.

Su un sito leggo:

Poke significa toccare una persona per richiamarne l’attenzione. Una volta si faceva Poke quando si voleva vedere il profilo di un utente che non risultava ancora amico. Se quella persona rispondeva con “Poke Back”, ti permetteva di vedere il suo profilo per una settimana.Adesso non funziona più così, poke non serve più a niente. Fare poke ad una persona è come fargli uno squillo sul telefonino.

Dunque il poke è come una comunicazione di ” presenza”, di connessione e di pensiero, come se fosse lo squillo che si fa tra amici o familiari ( forse meno tra familiari) come segno di affetto. Ma come reagiamo quanto ci troviamo alcuni poke sul profilo?

Io non sono mai infastidita ma mi concentro per un attimo alla persona che li invia, il tempo di effettuare l’operazione di risposta e con il cuore mando amore incondizionato alla persona. Non so e non credo di essere ” ascoltata” in queste mie risposte ma per me non ha importanza, da molto tempo invio con il cuore pensieri di armonia a tutti coloro che mi mandano un poke o a coloro per i quali per prima mi ” collego” con questa forma silenziosa di pensiero del cuore.

Riflettendo su quante persone sono iscritte e su quanto sia usato questo modo di comunicare oggi ho pensato di ” svelare” il senso che ha per me ” pokare ” le persone, semplicemente per chiedere di provare a fare lo stesso, in fondo non si perde tempo e se solitamente ci si sente disturbati dal ricevere poke, sarebbe opportuno riflettere sull’uso di questa forma di dialogo silenzioso.

Magari sarebbe carino, per chi volesse mettere in moto una catena di poke per offrire sempre agli amici un pensiero, un’intenzione e un momento di armonia dal cuore.

Mi piacerebbe che chi volesse ricevere poke da me, con pensieri di serenità ed armonia, semplicemente cercasse il mio profilo su Facebook ( Daniela Poetyca) per mettere in moto ondate di poke o che, semplicemente si ricordasse di dare segni di presenza agli amici attraverso il poke per mettere in moto armonia e pensieri benefici per tutti, in questo modo si metterebbe in moto un flusso di amore incondizionato capace di effetti positivi per tutti.

Un sorriso

Daniela Poetyca

What is to “poke” on facebook – poke the Heart 

For some years are registered on Facebook, a platform varied and not always easy to understand, one of the first things I had to understand was the meaning of the “poke” but with time I learned to send and respond to the number of pokes I get every day.

On a site I read:

Poke means to touch a person to draw attention. Once it was Poke when you wanted to see the profile of a user who was not even a friend. If that person responds with “Poke Back” allows you to see his profile for a settimana.Adesso does not work anymore, no longer need to poke at all. Click to poke him as a person is a ringing mobile phone.

Thus, the poke is like a statement of “presence”, and the connection of thought, as if the ring you do with friends or family (perhaps somewhere between family members) as a sign of affection. But how we react as we poke some profile?

I’ve never bothered but I concentrate for a moment the person who sends them the time to do this response and heart send unconditional love to the person. I do not know and I do not believe to be “heard” these in my answers but for me it does not matter, for a long time sending thoughts of harmony with the heart to all those who send me a poke or those for whom I first “college” with this form of silent thoughts of the heart.

Reflecting on how many people are registered and what is used this way of communicating today I decided to “reveal” the way it has for me, “pokare” people, they should simply try to do the same, after all is not lost time and usually if you feel disturbed by receiving poke, we should consider the use of this form of silent dialogue.

Maybe it would be nice for those who want to set in motion a chain of friends to poke in order to offer a thought, an intent and a moment of harmony from the heart.

I wish that those who wish to receive poke me with thoughts of serenity and harmony, just trying my profile on Facebook (Daniela Poetyca) to set in motion waves of poke, or simply to remember to show signs of the presence of friends through poke to start thinking harmony and benefits for all, so it would trigger a flow of unconditional love capable of positive effects for all.

A smile

Daniela Poetyca

La vita non vuol rinunciare


La vita non vuol rinunciare

Chi mai ascolterà del poeta il canto
la strada segnata nell’anima in affanno?
Lottano i giorni dell’incomprensione
e quel che disse è profezia

Chi mai ascolterà urla nel silenzio
di un tempo andato
dove s’ attendeva
in solenne trepidazione ?

Sono queste
ore dello inciampo
per la cecità di chi non vede
e ritorna alle trincee
che non argineranno
alcun dolore

Dove è odio
e violenza
si spegne speranza
– allora nulla ha insegnato ? –
Cosa resta del giorno
spazzato via
da ogni ragione ?

Si leverà eterno il canto
tra dune amare
nel pentagramma di lacrime
note solitarie
che compongono in intreccio
la necessità d’ascoltare

Si alzerà il vento
in turbine nuovo
per condurre a tutti
un suono solo :
– La vita non vuol rinunciare ! –

07.07.2004 Poetyca

Life does not give

Who listens to the singing of the poet
the road marked in trouble in the soul?
They struggle daily incomprehension
and what is the prophecy said

Who will hear screams in silence
of a time gone
where s’ expected
in solemn anticipation?

these are
hours of stumbling
the blindness of those who does not see
and returns to the trenches
not stemming
no pain

Where there is hatred
and violence
off hopes
– Then nothing has taught? –
What Remains of the Day
wiped out
any reason?

The song will rise forever
dunes to love
the staff of tears
known solitary
in the plot that make
the need to listen

It will raise the wind
turbines in the new
to conduct all
sound only:
– Life does not give up! –

07.07.2004 Poetyca

Il mio si


Il mio si

Io sono creato per agire
e per essere qualcuno
per cui nessun altro è creato.
Io occupo un posto mio
nei consigli di Dio, nel mondo di Dio:
un posto da nessun altro occupato.
Poco importa che io sia ricco, povero,
disprezzato o stimato dagli uomini:
Dio mi conosce e mi chiama per nome.
Egli mi ha affidato un lavoro
che non ha affidato a nessun altro.
Io ho la mia missione.
In qualche modo sono necessario
ai suoi intenti,
tanto necessario al posto mio
quanto un arcangelo al suo.
Egli non ha creato me inutilmente.
Io farò del bene, farò il suo lavoro.
Sarò un angelo di pace,
un predicatore della verità
nel posto che Egli mi ha assegnato
anche senza che io lo sappia
pur ch’io segua i suoi comandamenti
e lo serva nella mia vocazione.

John Henry Newman

The mine yes

I am created to act
and to be someone
so no one else has created.
I occupy my place
in the councils of God, in God’s world:
a place occupied by anyone else.
It matters little that I am rich, poor,
despised or esteemed by men:
God knows me and calls me by name.
He has given me a job
who has not given to anyone else.
I have my mission.
Somehow I need
its intent,
so necessary for me
As an archangel to his.
He has created me to no avail.
I will do well, I will do the job.
I’ll be an angel of peace,
a preacher of truth
in the place that He has given me
even without my knowing
but I follow his commandments
and serve him in my vocation.

John Henry Newman

Pioggia


Pioggia

Pioggia
lava via
i dubbi
e le incertezze
alimenta i semi
della speranza
in questo cuore
appeso
sull’abisso
Porta vita
nel deserto
di questo
mondo
che allarga
il cerchio
del non ritorno
e dal silenzio
nasce amore

05.03.2018 Poetyca

Rain

Rain
wash away
the doubts
and the uncertainties
feeds the seeds
of hope
in this heart
hanging
on the abyss
Bring life
in the desert
of this
world
that enlarges
the circle
of non-return
and by the silence
love is born

05.03.2018 Poetyca