La cicala e la formica – La Fontaine


favolefelafontaine

La cicala e la formica

La cicala imprevidente che aveva passato tutta l’estate a cantare sotto il sol, al giungere dell’inverno senza provviste si trovò. Affamata e piagnucolosa domandò alla formica laboriosa di prestarle qualche cosa.
– Ti pagherò – le disse – prima dell’agosto, interessi e capitale: te lo prometto, parola di cicala! –
La formica che ha il difetto di prestar malvolentieri, le rispose chiaro e netto:
– Che cos’hai fatto fino a ieri? –
– Notte e giorno, senza posa, cantavo e cantavo… –
– Ebbene…adesso balla!

La favoletta insegna che non bisogna mai essere imprevidenti perché la leggerezza si paga cara.

La Fontaine

The Ant and the Grasshopper

The grasshopper improvident who had spent all summer singing in the sun, to reach winter without provisions he found himself. Hungry and weepy asked the industrious ant to lend anything.
– I’ll pay – he said – before August, interest and principal: I promise, word cicada! –
The ant that has the defect to lend reluctantly, answered loud and clear:
– What have you done until now? –
– Night and day, incessantly, sang and sang … –
– Well … now dance!

The tale teaches that you should never be careless because lightness you pay dearly.

La Fontaine

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.