Archivio | 22/04/2018

Dai Discorsi di Thich Nhat Hanh


Dai Discorsi di Thich Nhat Hanh

Sorridere a voi stessi è un atto molto gentile nei vostri confronti, perchè state soffrendo e quando soffrite avete bisogno di amore. Voi siete la prima persona che può offrirvelo, non aspettate che sia un’altra a farlo. La pratica della meditazione è la pratica del guardare in profondità nella natura delle cose. E quando sarete in grado di guardare nella natura delle cose otterrete la comprensione, che può liberarvi dalla vostra sofferenza. Nel buddhismo la liberazione avviene attraverso l’intuizione, non attraverso la grazia, e quell’intuizione non sarà possibile senza la pratica della meditazione e del guardare in profondità. Non perdete neanche un minuto delle vostre giornate, ogni minuto della vostra giornata può essere utilizzato per generare l’energia della presenza mentale:camminando, respirando, sedendo. Inspirate, godetevi il vostro respiro e dite:”Sono arrivato”. Lo scopo è smettere di correre. Quando espirate dite:”Sono a casa”, e la vostra casa comincerà a rivelarvisi. Dovrebbe esserci sempre al vostro interno una specie di dialogo permanente con voi stessi, così che possiate scoprire qual è il sentiero da percorrere. E, quando conoscerete il vostro sentiero, smetterete di soffrire. Quando fate qualcosa per far sentire un altro sollevato, improvvisamente vi sentite molto felice. Se non avete la possibilità di fare qualcosa per dar sollievo a qualcun altro ma desiderate essere in grado di farlo, già quella voglia vi renderà più felice. Chi non ha l’energia dell’amore, chi non ha nessuna voglia di amare, è perso, molto solo e molto infelice.

Thich Nhat Hanh


Speeches by Thich Nhat Hanh

Smiling to yourself is an act very kind to you because you are suffering and suffering when you need love. You are the first to offer it can not wait to do it is another. The practice of meditation is the practice of looking deeply into the nature of things. And when you can look into the nature of things will get understanding, which can free you from your suffering. In Buddhism, the liberation is through intuition, not through the grace and intuition will not be possible without the practice of meditation and look deeper. Do not miss a minute of your day, every minute of your day can be used to generate the energy of mindfulness: walking, breathing, sitting. Inhale and enjoy your breath and say: “I arrived”. The aim is to stop running. When you exhale say, “I’m at home, and your home will begin to rivelarvisi. There should always be your kind of internal permanent dialogue with yourself, so you can find out the path ahead. And when you know your path, stop suffering. When you do something to make another feel relieved, suddenly you feel very happy. If you can not do something to give relief to someone else but want to be able to do already that will make you happier. Who does not have the energy of love, who has no desire to love is lost, very alone and very unhappy.

Thich Nhat Hanh

 

Coscienza


Riflettendo…

La Riflessione

Qual è il significato del termine “illusione”?
Significa che i fenomeni non esistono indipendentemente da altri fenomeni,
che la loro apparente autonomia nel manifestarsi è illusoria.

Questo è ciò che si intende con “illusione”,
non che qualcosa non è realmente là.

Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama

——————————-

Ogni atto ha una conseguenza,
nulla è sganciato ed indipendente:
ogni anello costituisce la catena di eventi.

Illusorio è credere di non muovere
conseguenze da atti nocivi
per se stessi e per gli altri.

Illusorio è credere
di non poter generare
effetti benevoli da atti
amorevoli e compassionevoli.

Tutto è interdipendente
e si ricuce a quanto si sia compiuto
e a quanto si compie; come per un sassolino
che gettato tra le acque calme di un lago,
allarga cerchi di conseguenza alla forza
con il quale viene scagliato.

Poetyca

——————————-

L’insegnamento

Coscienza

La coscienza ha a che vedere con il cervello?
La nostra tendenza è vederla come uno stato mentale che dipende dal cervello.
Gli scienziati occidentali sostengono che la coscienza risiede nel cervello.

Ma più la esplorate con la presenza mentale e la comprensione,
più vi accorgete che il cervello, il sistema nervoso,
tutto il sistema psicofisico nel suo insieme,
sorgono nella coscienza e sono permeati di coscienza.
È per questo che possiamo essere consapevoli del corpo.

Riflettiamo sulle quattro posizioni (stare seduti, in piedi, camminare e giacere).
Quando siamo consapevoli dello star seduti così come le percepiamo adesso,
non ci limitiamo a qualcosa che è nel cervello, ma il corpo stesso è nella coscienza.
Siamo consapevoli dell’intero corpo nell’esperienza di stare seduti.

Ajahn Sumedho

—————————

Avere coscienza di qualcosa
significa esserne consapevoli.
Porre l’attenzione alla nostra presenza,
alla porzione di spazio che occupiamo
e in che modo viene fatto.

Porsi in ascolto:

Sapersi allenare, allentando tutte le tensioni,
in quella condizione che ci ponga ad attraversare
il qui ed ora – sganciati da un prima e da un dopo –
è un modo per capire con quale atteggiamento
siamo veramente presenti.

Condizione ottimale è
il condursi alla presenza mentale
che ci mantiene attenti a quanto facciamo
e come lo facciamo, cercando consapevolezza,
con tutta l’attenzione possibile.

Poetyca

————————–

28.06.2008 Poetyca

Testi tratti da http://www.bodhidharma.it

Viaggio cosmico


Viaggio cosmico

Viaggio cosmico
al centro
dell’Essere
lontano
da illusione
ed inganno
Attraversando
miriadi di stelle
nel profondo
di ogni istante
spezzando
le catene del tempo

13.04.2018 Poetyca

Cosmic journey

Cosmic journey
in the center
of Being
far
from illusion
and deception
Crossing
myriads of stars
deep inside
of every moment
breaking
the chains of time

13.04.2018 Poetyca

Andare oltre


 

oltretempo

Andare oltre

Andare oltre, senza restare fermi, senza guardare alle cose già vissute è un modo per crescere,
per evolvere ed impegnarsi a fare del nostro meglio. Non sono solo gli altri a sbagliare,
a fare qualcosa che ferisce, dobbiano supratutto guardare a noi stessi, le nostre azioni,
cosa possono scatenare, che sofferenza procurano. Liberarsi dal karma è possibile correggendo,
” raddrizzando” quanto era deviato.
Perdonare è anche accompagnare un impegno a fare del nostro meglio attraverso le azioni.
Prima di tutto dobbiamo perdonare noi stessi, quello che pensiamo essere fallimento, orgoglio, incapacità.
Ogni peso per ricominciare con passo leggero verso il senso profondo del nostro essere.
Chi perdona se stesso sa perdonare gli altri, apre il cuore alla comprensione.

18.07.2014 Poetyca

 

Moving beyond

Going beyond, without stand still, without looking at things already experienced is a way to grow,
to evolve and strive to do our best. Not only others to make mistakes,
to do something that hurts, dobbiano supratutto look at ourselves, our actions,
what can trigger that suffering procure. Free from karma is possible to correct,
Straightening” as it was deflected.
Forgiving is also accompany a commitment to do our best through actions.
First we need to forgive ourselves, what we think is failure, pride, incapacity.
Each weight to start with a light step towards the deeper meaning of our being.
Who forgives himself knows how to forgive others, opens the heart to understanding.

07/18/2014 Poetyca

Frammento


Frammento

Risorge
senza clamore
un’attesa
Respiro lieto
come scaglie
di luce
È frammento
di vita accesa
nel silenzio

13.04.2018 Poetyca

Fragment

Resurrected
without clamor
a wait
Breath pleased
like scales
of light
It is a fragment
of life on
in the silence

13.04.2018 Poetyca

Frammento


Frammento

Risorge
senza clamore
un’attesa
Respiro lieto
come scaglie
di luce
È frammento
di vita accesa
nel silenzio

13.04.2018 Poetyca

Fragment

Resurrected
without clamor
a wait
Breath pleased
like scales
of light
It is a fragment
of life on
in the silence

13.04.2018 Poetyca

Parole – Buddha


Parole – Buddha

Le parole non esprimono
i pensieri molto bene; ogni cosa diventa un pò diversa,
un pò distorta,un pò sciocca.
Eppure mi piace
e sembra giusto che ciò che è
di valore e saggezza di un uomo
sembra un’assurdità
ad un altro.

Gautama Buddha

Words – Buddha

Words do not express thoughts very well; every thing becomes
a little different, a little distorted,
a little foolish. And yet it also pleases me and seems right that what is of value and wisdom
of one man seems nonsense
to another.

Gautama Buddha

Una perla al giorno – Huang-Po


mandala2
Gli uomini hanno paura
di dimenticare la propria mente,
temendo di precipitare nel Vuoto
senza qualcosa che ne arresti la caduta.
Huang-Po

Men are afraid
to forget their minds,
for fear of falling into the Void
without something that arrests the fall.
Huang-Po