La mia anima ha fretta – Mario de Andrade


La mia mia anima ha fretta – Mario de Andrade

Ho contato i miei anni e ho scoperto che ho meno tempo per vivere da qui in poi rispetto a quello che ho vissuto fino ad ora.
Mi sento come quel bambino che ha vinto un pacchetto di dolci: i primi li ha mangiati con piacere, ma quando ha compreso che ne erano rimasti pochi ha cominciato a gustarli intensamente.
Non ho più tempo per riunioni interminabili dove vengono discussi statuti, regole, procedure e regolamenti interni, sapendo che nulla sarà raggiunto.
Non ho più tempo per sostenere le persone assurde che, nonostante la loro età cronologica, non sono cresciute.
Il mio tempo è troppo breve: voglio l’essenza, la mia anima ha fretta. Non ho più molti dolci nel pacchetto.

Voglio vivere accanto a persone umane, molto umane, che sappiano ridere dei propri errori e che non siano gonfiate dai propri trionfi e che si assumano le proprie responsabilità. Così si difende la dignità umana e si va verso della verità e onestà
È l’essenziale che fa valer la pena di vivere.
Voglio circondarmi da persone che sanno come toccare i cuori, di persone a cui i duri colpi della vita hanno insegnato a crescere con tocchi soavi dell’anima.

Sì, sono di fretta, ho fretta di vivere con l’intensità che solo la maturità sa dare.
Non intendo sprecare nessuno dei dolci rimasti. Sono sicuro che saranno squisiti, molto più di quelli mangiati finora.
Il mio obiettivo è quello di raggiungere la fine soddisfatto e in pace con i miei cari e la mia coscienza.
Abbiamo due vite e la seconda inizia quando ti rendi conto che ne hai solo una.

Mario de Andrade
(San Paolo 1893-1945) Poeta, romanziere, saggista e musicologo.
Uno dei fondatori del modernismo brasiliano.

My soul is in a hurry – Mario de Andrade

I counted my years and I found that I have less time to live from here on than I have experienced until now.
I feel like that child who won a packet of sweets: the first ones eats them with pleasure, but when he realized that few were left he began to taste them intensely.
I have no more time for interminable meetings where internal statutes, rules, procedures and regulations are discussed, knowing that nothing will be achieved.
I have no more time to support absurd people who, despite their chronological age, have not grown up.
My time is too short: I want the essence, my soul is in a hurry. I no longer have a lot of sweets in the package.

I want to live alongside human, very human people who know how to laugh at their mistakes and who are not inflated by their own triumphs and who take responsibility for themselves. In this way human dignity is defended and we move towards truth and honesty
It is the essential that makes life worthwhile.
I want to surround myself with people who know how to touch hearts, of people to whom the hard strokes of life have taught to grow with sweet touches of the soul.

Yes, I am in a hurry, I am in a hurry to live with the intensity that only maturity can give.
I do not intend to waste any of the remaining desserts. I’m sure they will be exquisite, much more than those eaten so far.
My goal is to reach the end satisfied and at peace with my loved ones and my conscience.
We have two lives and the second begins when you realize you only have one.

Mario de Andrade
(Saint Paul 1893-1945) Poet, novelist, essayist and musicologist.
One of the founders of Brazilian modernism.

Annunci

10 thoughts on “La mia anima ha fretta – Mario de Andrade

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.