Archivio | 10/06/2018

Evanescente


Evanescente

Illuse speranze
intessute di magia
spezzate al mattino
che accarezzava colori
oggi il gelo ha rosicchiato
il tempo vissuto
dove sono le mie ali?

Sono solo eco di passi
che si allontanano
un gioco che ha tinto di nero
questo fragile cielo
ma è tempo di andare
aprendo le ali
e ricucendo un sospiro

Evanescente è la fonte di parole:
attese, rincorse, perdute
mentre si resta ad aspettare
senza farsene una ragione
è respiro nella notte
lamento di solitudine di chi geme

27.02.2011 Poetyca

 

Evanescent

Deluded hopes
interwoven with magic
broken in the morning
stroking color
now the frost has gnawed
the time spent
where are my wings?

They are only echoes of footsteps
that move away
a game that was dyed black
this fragile sky
but it is time to go
opening their wings
and mending a sigh

Vanishing is the source of words:
expectations, chased, lost
while still waiting
accept it without
is breathing in the night
lament the loneliness of those who cry

27.02.2011 Poetyca

Annunci

Amore


Amore

Tutti siamo legati da un filo sottile,
un comune suono che è amore.

Amore conosce il tempo?

La pazienza dice che amare è aspettare
la fretta dice che chi ama non aspetta mai
il cuore dice – io amo e non guardo mai il mio orologio.

Dove posso trovare amore?

Amore esiste ovunque, come l’aria che noi respiriamo,
esso è energia che danza, che ci alimenta e che noi non vediamo.
Cosa è una danza? Cosa è una stella danzante?
E dove noi possiamo trovare essa?
In un luogo dove nessuno guarda e crede che essere amati
è il senso della ricerca: – avere al proprio lato chi ama noi.
Eppure e dentro la nostra anima lo spartito per iniziare quella danza,
è dentro il nostro cuore la musica sublime.

Chiudi gli occhi ora, ascolta quel cuore che palpita,
ascolta il tuo respiro…..non senti la musica?

Espandi questa tua sensazione e….ecco inizia a danzare!

10.02.2011 Poetyca

Love

We are all linked by a thin thread,
a common sound that is love.

Love knows the time?

Patience says that love is waiting
says that anyone who loves the rush do not expect ever
the heart says – I love and I never look at my watch.

Where can I find love?

Love exists everywhere, like the air we breathe,
it is energy that dance, that nourishes us and we do not see.
What is a dance? What is a dancing star?
And where we can find it?
In a place where no one looks at and thinks to be loved
is the meaning of research: – to have your side who loves us.
Yet within our soul and the score to begin the dance,
is in our hearts the music sublime.

Close your eyes now, hear this heart that beats,
listen to your breath ….. you do not hear the music?

Expand this your feeling and … here begins to dance!

10.02.2011 Poetyca

Meditare


Meditare

Meditare è attraversare, raccogliere come un osservatore tutto quanto possa scorrere nel nostro panorama interiore; senza divisione, o meglio senza dualismo, senza imprigionare nulla e sopratutto provando a mettere la nostra attenzione in condizione di verificare come reagiamo alle causa del nostro disagio: paura, attaccamento, illusioni e quello che possa distruggere il nostro sogno di una realtà perfetta.

In un certo senso è come se, usciti da un grembo materno che ci garantiva un ambiente perfetto, camminando a tentoni attraverso una realtà che nasconde armi accuminate ne temiano l’offesa.
Quante volte ci si proietta al passato, a quel mondo che possa avere regalato gioia, oppure che ancora oggi a distanza di anni semina in noi rabbia e rancore per cose che, a ben vedere dovrebbero aver perso il loro alone di colore per essere sbiadite in un angolo, eppure non permettiamo di ” mollare la presa” e ripetiamo come un disco rigato lo stesso meccanismo di ” voci ininterrotte” che ci accusano o ci demoliscono interiormente, accanto ad una catena di ” se avessi…avrei potuto”. Tutti modi questi per portare uno zaino pesante sulle spalle che ci faccia procedere a fatica e ci impedisce di guardare al nostro presente.

Quante volte invece, presi da progetti immaginiamo il nostro futuro, lo ipotechiamo con tutte le nostre energie e poi…quando vediamo che quello che vorremmo non si realizza stiamo male?
O quante volte, spinti dal timore di non riuscita ci pre- occupiamo di qualcosa restando inchiodati al terreno invece di progredire? Eppure siamo qui ed ora, il nostro tempo, la nostra attenzione sono un’ininterrotta catena di attimi che se colti con attenzione, con atteggamento retto ed equidistante sono motivo per far diradare le nebbie della mente e cogliere la realtà esattamente come è.

Questa forma di realismo non è paragonabile a nichilismo o a disfattismo, nel presente, letto con attenzione sono possibili tantissime sfumature motivo di leggerezza e gioia, opportunità per maturare il non attaccamento e scoprire una dimensione limpida che, come fonte viva sa dare energie all’amorevolezza, al non giudizio e all’apertura verso gli altri. Solo allora il nostro procedere, senza peso alcuno ci offre il senso profondo della vita.

Per maturare questo atteggiamento è necessario ricavare uno spazio interiore, un ascolto profondo che sia ” cura della mente” e della sua voce per rassicurarla, per indicare gli inganni. Un’attenzione che è data all’ininterrotto fluire di pensieri – la loro nascita, l’apparire con il loro mormorio ed il loro allontanamento.
Una mente calma sa accogliere il silenzio come nutrimento e l’attenzione verso di sè come opportunità che sappia tracciare nel respiro il percorso verso l’ascolto del profondo e nel battito del cuore il suono della calma che ci faccia espandere oltre la mente.

La meditazione è ” lasciare andare”, depositare lo zaino al bordo della strada per rinnovarci di nuovo vigore ed essere pronti verso il nostro cammino.

17.04.2007 Poetyca


Meditation

Meditation is to cross, as an observer to collect all that can flow into our inner landscape, without division, or rather without duality, without anything to imprison and especially trying to put our attention in a position to see how we react to the cause of our discomfort, fear,attachment and illusions that can destroy our dream of a perfect reality.

In a way, as if emerging from a womb that guaranteed us the perfect environment for walking groping through a reality that hides the sharp weapons it temiano offense.
How many times have you projected the past, to the world that could have given joy, or that even today after years of sowing resentment and anger in us for things that, in hindsight would have lost their aura of color to be faded in a corner, and yet not allow it to “let go” and repeat like a striped disk the same mechanism of “unbroken voices” who accuse us or we break down inside, near a chain of “if I had … I could.” All these ways to carry a heavy backpack on his shoulders so that we do proceed to fatigue and prevents us from looking at our present.

How many times have instead taken from projects we imagine our future, the mortgage with all our energy and then … when we see what we’re not done wrong?
Or how many times, driven by the fear of us failed to pre-occupy some remain nailed to the ground instead of forward? Yet we are here and now, our time our attention is an unbroken chain of moments that, if read carefully, with attitudes are equally spaced right reason to dispel the mists of the mind and grasp the reality exactly as it is.

This form of realism is not comparable to nihilism, or defeatism in the present, carefully read lots of nuances are possible because of lightness and joy, opportunities for mature non-attachment and discover a dimension clear that, as a living source can give energy all’amorevolezza , opening the proceedings and not to others. Only then will our progress, by no offers us the deepest meaning of life.

For mature attitude is necessary to produce an interior space, deep listening that is a “cure of mind” and to reassure her of her voice to indicate deception. Attention that is given all’ininterrotto flow of thoughts – their birth, appear with their murmuring and their removal.
A calm mind can embrace silence as food and attention toward you know that as an opportunity to draw breath in the path of deep listening to the heartbeat and the sound of calm that makes us expand beyond the mind.

Meditation is “letting go”, deposit the bag at the roadside to renew again and be ready to force our way.

17.04.2007 Poetyca

Piccolo sogno


Piccolo sogno

Universo da mantenere intatto
da non fare sporcare
– respiro nel silenzio –
a raccogliere forza
senza chianare il capo

Ali aperte alla vita
a sorridere di nulla
e a far scivolare lacrime
di quel passato
che ha inciso ferite

Siamo noi
piccolo sogno
incastonato in cuore
che non molla
e con forza
continua a volare

31.08.2006 Poetyca

Little dream

Universe to keep intact
do not mess
– Breathing in the silence –
to gather strength
free hit on the head

Wings open to life
nothing to smile
and tears to slide
of that past
who recorded injuries

We are
little dream
nestled in the heart
not spring
and forcefully
can continue to fly

31.08.2006 Poetyca

Il mio cielo



Il mio cielo

Il mio cielo
annulla le ombre
e raccoglie il sospiro
di un tempo andato

Sorrido alle foglie
che scompigliano
ogni passato ricordo
e respiro l’infinito

02.03.2003 Poetyca

My Sky

My Sky
cancels the shadows
and collects the sigh
of a time gone

Smile leaves
that mess
every past memory
breath and the infinite

02/03/2003 Poetyca

La scala per il paradiso


wp-1451178674071.pngLa scala per il paradiso

Camminavo sulla spiaggia
tra orme ormai sbiadite
mentre i gabbiani cercavano
di varcare ogni confine
Le onde allungavano la cresta al sole
ed io raccoglievo tra la sabbia i miei sogni
dal pugno ora aperto
nella voce del vento
lasciavo il mio spirito
Il passato rotolava
tra il rumore del mare
mentre respiravo ogni ragione
e le domande sbriciolate tra scogli

Respiro ora nel vento
ricerco tra i sorrisi perduti tutto il mio essere
sono percorsi luminosi nel arco del cielo
sono rincorse
che giocano tra la spuma e le onde
pensieri lontani non offuscano
non ingannano più la mia mente

S’innalzano ora gabbiani
volano…giocano con capriole tra nuvole
Nei percorsi senza più freni
respirerò ancora
salirò dove prima temevo
perché tutto è meraviglia e seguirò la mia anima
che si libera dai lacci
che la tenevano prigioniera
arriverò dove nulla è stato mai raggiunto
solleverò ali nel vento
e finalmente si svelerà la vita del cielo

Ispirata dall’ascolto di Starway to heaven
di Led Zappellin

07.10.2003 © Poetyca

 

The stairway to heaven

I walked on the beach
of footsteps faded
while the gulls sought
to cross all borders
The waves crest stretched in the sun
and I gathered my dreams in the sand
fisted now open
the voice of the wind
I let my spirit
The past rolled
between the sound of the sea
and breathed every reason
questions and crushed between rocks

Breath hours in the wind
I seek the smiles lost all my being
paths are bright arc in the sky
are chased
playing in the surf and waves
distant thoughts do not overshadow
no longer deceive my mind

Hours gulls rise
flying through clouds … they play with tumbling
In locations without restraint
breathe again
I will go where before I was afraid
because everything is wonder and follow my soul
which is liberated from the shackles
who held her captive
I will arrive where nothing was ever achieved
I will move the wings in the wind
and finally reveal the life of heaven

Inspired by listening to Stairway to Heaven
Led Zappellin

07.10.2003 © Poetyca

Emozioni – Emotions


🌸Emozioni🌸

Raccontami
emozioni
senza parole
con uno sguardo
o un battito
di ciglia
Portami
la tua essenza
senza dispersione
perché sia luce
ad illuminarti
il volto

02.06.2018 Poetyca
🌸🍃🌸
🌸Emotions

Tell me
emotions
without words
with a look
or a beat
of eyelashes
Bering me
your essence
without dispersion
why it is light
to illuminate
your face

02.06.2018 Poetyca