Trasformazioni salutari


Riflettendo…

La Riflessione

Non c’è un sé.

Per cui, chi ha orgoglio di sé,
ha un falso orgoglio.

Maestro di Dharma Des Boo-ngoh

——————————

Tutto muta ed è impermanente,
cosa si potrebbe trattenere
se non la falsa illusione
di essere qualcosa che non si è?

Solo la paura di vedere fuggire
le sicurezze ci fa costruire
false immagini di sè.

Ma quanta fatica
e che spreco di energie,
nell’accantonare tutto quello
che presto sarà perduto.

Solo l’ego ha questa
assurda pretesa di conservare
oltre ogni misura se stesso.

Poetyca

—————————–

L’insegnamento

Trasformazioni salutari

Nel Patthana Pali è detto:

“Akusalo dhamma kusalassa dhammassa upanissaya paccayena paccayo
anche i fattori mentali non salutari possono, tuttavia, supportare la formazione di fattori mentali salutari.”

Perciò, anche piccoli fattori di attaccamento mentale, possono essere trasformati in stati mentali positivi.
Da questo punto di vista, gli insegnanti e i monaci dovrebbero insegnare il Dharma
con sincerità e buona volontà per favorire simili trasformazioni.

E, da parte loro, i discepoli e i devoti dovrebbero praticare correttamente cosa viene loro insegnato,
in modo da da poterne trarre benefici risultati.

Ashin Janakabhivamsa
Selangor Buddhist Vipassana Society

——————————–

Nella salita verso la vetta della montagna
è importante trovare appiglio per non cadere,
ma non si può conservare sempre la stessa posizione
e presto si deve mollare la presa, si deve cercare
un appiglio successivo, che ci aiuti a proseguire
nulla va mantenuta a lungo,
ogni cosa deve subire una trasformazione
che ci consenta di arrivare alla meta.

Ma non è l’appiglio a farci andare avanti,
siamo noi stessi con la nostra volontà.

In questo modo dobbiamo comprendere
quale atteggiamento sia il migliore,
capace di sostenere il nostro peso
e la nostra necessità di autoconservarci.

Nello stesso modo è importante
che le esperienze di aiutino a trovare
la giusta soluzione alle situazioni,
per mettere in pratica la nostra capacità
di usare strumenti che pensavamo di non avere.

Poetyca

——————————-

18.01.2009 Poetyca

Testi tratti da: http://www.bodhidharma.it

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.