Archivio | 17/08/2018

Le cinque leggi di Sun Tzu



Le cinque leggi di Sun Tzu

“L’Arte della Guerra”, scritto da Sun Tzu nel 490 A.C., parla delle cinque leggi del combattimento:

La fede: prima di intraprendere una battaglia, è necessario credere nel motivo della lotta.

Il rabbino Zuya aveva tanta fede che decise di conoscere i misteri divini. Decise, perciò, di imitare la vita di Mosè.
Per anni tentò di comportarsi come il profeta – senza ottenere i risultati desiderati. Una sera, esausto dopo aver tanto studiato, finì per addormentarsi.

Nel sogno gli apparve Dio:
– Perché sei tanto turbato, figlio mio? – domandò.

– I miei giorni sulla Terra avranno termine, e io sono lontano dall’arrivare a essere come Mosè – rispose Zuya. – Ho lottato con tutta la forza che possedevo, senza risultati.
– Se avessi bisogno di un altro Mosè, lo avrei già creato – disse Dio. – Quando ti presenterai davanti a me per il giudizio, non ti domanderò perchè non sei stato come Mosè, ma chi sei tu. Cerca di essere un buon Zuya.

Il Compagno: scegli i tuoi alleati e impara a lottare in compagnia, perché nessuno vince una guerra da solo.

Un panettiere voleva conoscere un grande guru e lo invitò a cena. Alla vigilia, questi si recò nella panetteria nelle vesti di un mendicante, prese un pane e cominciò a mangiarlo. Il panettiere lo cacciò via.

Il giorno seguente, il guru e un discepolo si recarono a casa del panettiere, dove trovarono un ricco banchetto. A metà della cena, il discepolo domandò:

– Come distinguere l’uomo buono da quello cattivo?
– Basta guardare questo panettiere. E’ capace di spendere dieci monete d’oro in un banchetto perchè sono famoso, ma non è capace di offrire un pezzo di pane per dare da mangiare a un mendicante affamato.

Il tempo: una battaglia in inverno è diversa da una battaglia in estate. Un cattivo guerriero non presta attenzione al problema quando esso è piccolo; ma poi, quando il problema cresce, si sente incapace di superarlo.

Un venditore di cammelli andò in un villaggio a vendere i suoi bellissimi animali, ad un prezzo ottimo. Tutti li comprarono – tranne il signor Hoosep.

Qualche tempo dopo, il villaggio fu visitato da un altro venditore – che aveva dei cammelli eccellenti, ma con un prezzo assai più alto. Questa volta, Hoosep acquistò alcuni capi.

– Non hai comprato i cammelli quando erano quasi gratis, e adesso li acquisterai per il doppio – lo criticarono gli amici.
– Quelli che erano economici per me erano molto cari, perché all’epoca avevo pochi soldi – rispose Hoosep. – Questi possono sembrare più cari; tuttavia, per me sono economici, giacché ho denaro più che sufficiente per comprarli.

Lo spazio: non si lotta in una gola come si lotta in una pianura. Tieni sempre in considerazione ciò che esiste di favorevole intorno a te.

Mentre stavo camminando lungo una stradina nel nord della Spagna, vidi un contadino sdraiato in un giardino.

– Sta trapiantando i fiori – dissi io.
– No – rispose lui. – Sto tentando di cogliere un po’ della loro dolcezza.

La strategia: il miglior guerriero è quello che pianifica il combattimento.

I guerrieri ninja vanno nel campo dove è stato appena piantato il granturco. Obbedendo al comando dell’allenatore, saltano nei punti in cui sono stati messi i semi.

Tutti i giorni i guerrieri ninja tornano in quello stesso campo. Il seme si trasforma in germoglio, e loro ci saltano sopra. Il germoglio si trasforma in una piantina, e loro ci saltano sopra.

Non s’infastidiscono. Non pensano che sia una perdita di tempo.

Il granturco cresce, e i salti devono essere sempre più alti. Così, quando le piante sono ormai mature, i guerrieri ninja riescono ancora a saltarci sopra.

Perché? Perché conoscono bene il loro ostacolo.

The Five Laws of Sun Tzu

The Five Laws of Sun Tzu
“The Art of War,” written by Sun Tzu in 490 A.C., speaks of the five laws of combat, which are as follows:Faith: before entering a battle, it is necessary to believe in the reason for the fight.Rabbi Zuya had so much faith that he wanted to know the divine mysteries. To do so, he decided to imitate the life of Moses.For years he tried to behave like the prophet, but he did not obtain the results he had hoped for. One night, exhausted from so much studying, he fell asleep. In his dream, God appeared to him.

“What disturbs you so much, my son?” He asked.

“My days on Earth will end, and I am far from being like Moses,” answered Zuya, “though I have tried with all my strength, I have not succeeded.”

“If I needed another Moses, I would have created him already,” said God, “when you come before Me on Judgment Day, I shall not ask why you were not like Moses, I shall as why you were not who you should have been. Try to be a good Zuya.”

The Companion: choose your allies and learn to fight while accompanied by others, because nobody wins a war alone.

A baker wanted to get to know a great guru in his town a little better, so he invited him to dinner. The day before, the guru went to the bakery disguised as a beggar, picked a bread roll off the display and began to eat it. The baker saw this and tossed him out into the street.

The following day, the guru and a disciple went to the baker’s house and were treated to a splendid banquet.

In the middle of the meal, the disciple asked, “How does one tell a good man from a bad man?”

“Just look at this baker. He is capable of spending ten gold pieces on a banquet because I am famous, but is incapable of giving a piece of bread to feed a hungry beggar.”

Time: a fight in winter is different from a fight in summer; a bad warrior pays no attention to the problem when he is young. And when he grows up, he feels unable to overcome it.

A camel dealer reached a village to sell fine animals at a very good price. Everyone bought one, except Mr. Hoosep.

Some time later, the village received a visit from another dealer, with excellent camels, but they were much more expensive. This time, Hoosep bought some animals.

“You did not buy the camels when they were almost for free, and now you pay almost double,” criticized his friends.

“Those cheap ones were very expensive for me, because at that time I had very little money,” answered Hoosep, “these animals might seem more expensive, but for me they are cheap, because I have more than enough to buy them.”

Space: you do not fight on a precipice the same way as you fight on a plain. Always consider what is most favorable around you.

I was walking down a small road in northern Spain when I saw a peasant lying in a garden.

“You are crushing the flowers,” I said.

“No,” he answered, “I am trying to get a little of their sweetness.”

Strategy: the best warrior is the one who plans his combat.

The Ninja warriors go to the field where some wheat has just been planted. Obeying the trainer’s command, they jump over the places where the seeds were sown.

Every day the Ninja warriors return to the field. The seeds turn into buds, and the warriors jump over them. The buds turn into small plants, and the warriors jump over them.

They do not become bored. They do not feel it is a waste of time.

The wheat grows, and the jumps become higher and higher. In this way, when the plant is ripe, the Ninja warriors still manage to jump over it.

Why? As a result of their jumping over what many may have seen as insignificant, has allowed them to be keenly aware of their obstacles.

Sulla strada


image

Sulla strada

Ti ho incontrato
per la strada
sull’itinerario
di un sogno:
Passi leggeri
senza ombra
con la forza
di essere
un cuore unico

24.06.2016 Poetyca

On the road

I met you
on the road
on route
of a dream:
light steps
without a shadow
by force
to be
one heart

06/24/2016 Poetyca

Equilibrio


image

Equilibrio

Sognar t’è caro
nella visione
d’un nuovo volo
oltre confine
ove immaginando
tutto può avvenire
solo in cuor tuo

Scorgi cosa sia sogno
cosa invece sia reale
per volare ancorato
oltre ogni illusione
lustrando l’occhio
ad una nuova fusione:
Mai manchi Equilibrio

27.06.2016 Poetyca

Equilibrium

Dreaming is dear to you
in the vision
a new flight
beyond the border
where imagining
anything can happen
only in your heart

Spot what is dream
What instead is real
anchored to fly
beyond all illusion
glazing the eye
a new fusion:
Never miss Balance

27/06/2016 Poetyca

Magia – Magic


🌸Magia🌸

Magia
è un sogno
o un respiro
intinto
nel nuovo
giorno
Magia
è farfalla
leggera
nella carezza
di un pensiero
senza distanza

09.08.2018 Poetyca
🌸🍃🌸
🌸Magic

Magic
is a dream
or a breath
dipped
in the new
day
Magic
is a light
butterfly
in the caress
of a thought
without distance

09.08.2018 Poetyca

Ricordi


Ricordi

Ricordi
eri bambino
quando la notte
con il dito
puntavi le stelle
e in un solo respiro
dicevi che sapevi
come contarle tutte?

Ricordi
quel destino
da pirata
per lunghi viaggi
nel mare della vita
che sembrava
stracciasse i sogni?

Ricordi
sospiri e speranze
quando bussavi forte
dietro una porta chiusa?
tu che eri un guerriero
e che non temevii nulla
avevi invece il cuore in gola

Ricordi
colori e sorrisi
tra pareti di cartone
quando la fantasia
dipingeva il dolore
dentro le stanze
di una vecchia prigione?

Ricordi
la prima volta
che hai vinto qualcosa
e non capivi
quanto valessero
quelle stelle raccolte
in sogno

Tutto adesso
è il tuo tesoro
che ha stelle
al posto delle monete
ed ogni stella
è una nuova speranza
che illumina la tua notte

25.09.2011 Poetyca

Remember

Remember
you were a child
when the night
with your finger
points the stars
and in one breath
you said you knew
how to count them all?

Remember
that fate
as a pirate
for long trips
on the sea of life
that seemed
tear up the dreams?

Remember
sighs and hopes
when a loud knock
behind a closed door?
you who were a warrior
and that it feared nothing
Instead you had the heart in throat

Remember
colors and smiles
between walls of cardboard
when the fantasy
painted the pain
inside the rooms
of an old prison?

Remember
the first time
you’ve won something
and did not understand
what they were worth
those stars collected
in a dream

Everything now
is your treasure
who has stars
instead of coins
and each star
is a new hope
lighting up your night

25.09.2011 Poetyca

Il dono


il dono

Il dono

Il mistero è nel dono
nel credere tutto possibile
senza bisogno d’intervenire
nel gettare un seme
per poi lasciare spazio
al potere della manifestazione

Confidare negli eventi
già in viaggio
su traiettorie invisibili
capaci di seguire le leggi
infinite ed eterne
a sostegno della vita

28.07.2014 Poetyca

The gift

Mystery is in the gift
in believing all possible
without the need to intervene
in sowing a seed
then leave space
the power of manifestation

Trusting in the events
already on
trajectories invisible
able to follow the laws
infinite and eternal
in support of life

28/07/2014 Poetyca