Archivio | 10/10/2018

E’ mattino


E’ mattino

E’ mattino, il sole sorge e come di consueto il nostro sguardo sfiora ed accarezza
tutto quello che ci circonda. Aprendo la finestra noi apriamo il cuore per scoprire
come in realtà tutto fosse in noi ma dobbiamo solo accogliere:
Luce,Speranza e Amore, la Bellezza che spesso da miopi non guardiamo.

Per ascoltare, sentire, percepire la presenza di chi abbiamo nel cuore
non servono i sensi legati all’esperienza del mondo fisico,
su altri piani ci sono altri percorsi che permettono di percepire
a livello sottile energie che non hanno spazio/tempo.
Si vive oltre ogni apparenza, si percorre sul filo del cuore
una via esperenzialei che non è possibile spiegare razionalmente
ed ha un valore ed una profondità che solo il Cuore sa vivere e comprendere.

siamo tutti parte dello stesso disegno, tasselli di un mosaico con la medesima importanza-
Soffermarsi troppo ad una parte farebbe dimenticare il valore di ogni singolo pezzo,
senza il quale il disegno perderebbe di valore. Nessuno è impoverito,
anche se a volte crede di valere in base a quanto si dimostri di apprezzarne la presenza.
Siamo qui per scambiare il nostro sentire, quanto il cuore detta e solo con le nostre emozioni,
il nostro cuore e la nostra reciproca stima possiamo dare a questo cuore unico,
formato da tutto quel che siamo, l’impulso ed il battito che ci faccia sentire vicini e mai distanti.
Non esiste gara o competizione, ricerca di apparenze ma è necessario lo sforzo
per abbandonare il timore ed essere sempre se stessi.

Lo scambio reciproco, malgrado a volte possa lasciare ferite al cuore,
è un dono che parte dall’offerta di se stessi, dall’abbandono del timore
di perdere qualcosa o di apparire imperfetti. Chi ama non cerca la perfezione ma la genuinità,
l’essenza e l’unicità che faccia del reciproco dono un gesto vero ed impreziosito dall’unicità.
Che dono sarebbe se fosse dato con la pretesa di ricevere qualcosa in cambio,
valutando il valore di quanto si riceve o se si avesse la pretesa di ricevere un ” prezzo” perfetto
al proprio tempo e alla propria dedizione? Meglio liberarsi da ogni aspettativa e rilassarsi,
riempire il cuore di gratitudine perchè non esiste gara ma la gioia di sapere
che c’è sempre qualcuno che seppure dall’apparenza non gradevole è ricco
di quell’amore e quella umiltà che rende davvero prezioso ogni scambio e reciproco dono.

E’ mattino di consapevolezza per condurre fuori tutto quello che siamo
e per farne dono per co-creare la bellezza e l’armonia su questo piano.

12.01.2011 Poetyca

It is morning

It is morning, the sun rises and as usual our eyes and caresses touches everything around us. Opening the window we open our hearts to see how in reality everything was in us, but we just accept:
Light, Hope and Love, Beauty, often short-sighted not to look.

To listen, hear, feel the presence in the heart of who we
the senses are not related to the experience of the physical world,
on other levels there are other pathways that provide insight
in subtle energies that do not have space / time.
We live up to all appearances, it runs on the edge of the heart
esperenzialei a way that you can not explain rationally
and has a value and a depth that only the heart knows how to live and understand.

we are all part of the same design, pieces of a mosaic with the same importanza.Soffermarsi too a party would forget the value of each piece, without which the plan would lose its value. No one is depleted,
although sometimes believed to be worth based on what you love our presenza. We are here to exchange our feelings, such as the heart and only with our emotions, our hearts and our mutual respect we can give this heart one consisting of all that we are, pulse and heart that makes us feel close and never far away.
There is no race or competition, but you need to search for appearances effort
to leave the fear and always be yourself.

The reciprocal exchange, although at times it can leave wounds to the heart,
the offer is a gift that part of themselves, fear of abandonment
of losing something or appear imperfect. Those not looking for perfection but the genuineness, the essence and uniqueness that makes an act of mutual gift of true and precious uniqueness.
What a gift it would be if it were given under the pretense of receiving something in return,
assessing the value of what you receive or if you had a claim to receive “price” to perfect their time and their dedication? Better get rid of all expectations and relax, fill your heart with gratitude because there is no race but the joy of knowing that there is always someone who is not a pleasant-looking, even if full of love and humility that make it a very valuable exchange each and reciprocal gift.

It is morning of awareness for all that we carry out
and donate them to co-create beauty and harmony on this floor.

12.01.2011 Poetyca

Gocce di cuore


Gocce di cuore

Gocce di cuore
dissetano la notte
in un solo respiro
senza fare rumore
scivola Bellezza
ed accarezza sogno

Soffici note
percorrono nuvole
e sospirano in armonia
la vita che unisce
le nostre anime giocose

Voglio dissolvere
tutti gli ostacoli
sassi sul percorso del Cuore
perché tutto sia vita
perchè adesso sia…Amore

Tutto scorre
vita attimi e sensazioni
perché non sia cristallizzato
l’attimo che abbraccia
sempre muovi respiri

Voglio rincorrere istanti
alla ricerca di senso
vite attraversate
senza chiedere nulla
e poi…In un solo momento
cogliere l’essenza di passi
che hanno inciso la storia
e trarre la forza
per chiudere alle spalle
una porta ed aprire con un gesto
la speranza di nuovi orizzonti

05.01.2012 Poetyca

Drops of heart

Drops of heart
quench the night
in a single breath
without a sound
Beauty slips
and caresses dream

Soft notes
run through clouds
and sigh in harmony
the life that unites
our souls playful

I want to dispel
all obstacles
stones on the path of the Heart
because everything is life
because now both … Love

Everything flows
life moments and sensations
because it is not crystallized
the moment that embraces
Always move breaths

I want to chase moments
the search for meaning
lives through
no questions asked
and then in a moment …
capture the essence of distance
that affected the story
and draw strength
to close behind
and open a door with a gesture
the hope of new horizons

05.01.2012 Poetyca

Soffio dorato


Soffio dorato

Note leggere
compongono colori
carezze di cielo
in vibrazioni sottili
energia viva
avvolgente richiamo
d’armonia gentile
soffio dorato
equilibrio nascende
accompagna magia
attimo per attimo
respiro ed eco
dove la danza in silenzio
manifesta amore

09.04.2011 Poetyca

Golden Breath

Light notes
make colors
caresses of Heaven
in thin vibrations
living energy
wraparound appeal
of gentle harmony
golden breath
equilibrium emerging
accompanies magic
moment by moment
breath and echo
where the dance in silence
manifest love

09.04.2011 Poetyca

Ricordati di me


Ricordati di me

Respiro questa ebbrezza
di note silenziose della notte
piccole ali di farfalle
nella memoria e sul cuore
anche se tu hai voltato le spalle
ed hai deciso
 di restare fermo

Ricordati di me
di quello che sono stata
di quello che sono adesso
tra le pieghe di parole
mai dette eppure vere
perché io ci credo
fino all’ultimo respiro

Forse non credevi
 già dal principio
anche se hai finto
 che tutto andasse bene
hai stracciato tutto
 bagnando di silenzio
anche le tue ultime parole

Ricordati di me
nelle tempeste mute
o nella brezza d’Aprile
quando fiorisce il ricordo
difficile da cancellare
difficile da negare
oltre ogni sconfitta

Non ho più nulla da capire
nessuna luce da accendere
per illuminare la notte
– torpidi sentieri –
non sono più mistero per me
mentre io rimango a cercare
solo la parola  – fine

Ricordati di me
come una foglia caduta
in una notte d’Inverno
bagnata dalla vita
poi dimenticata
perché io ora so
come nulla ritorna indietro

06.09.2012 Poetyca

Remember me

Breath this intoxication
of notes to silent night
small butterfly wings
in the memory and heart
even if you turned your back
and have decided
to stay still

Remember  me
of what I was
than I am now
between the folds of words
never said but true
because I believe
until my last breath

Maybe you did not believe
right from the start
even if you pretended
that all was well
you have torn all
wetting of silence
also your last words

Remember me
during silent storms
or in the breeze of April
when it blooms the memory
difficult to erase
difficult to deny
beyond any defeat

Have no more to understand
no lamps to turn on
to light the night
– Sluggish paths –
are no longer mystery to me
while I am looking for
only the word – end

Remember me
like a fallen leaf
in a night of Winter
washed by life
then forgotten
because now I know
how nothing comes back

06.09.2012 Poetyca

Senza parole


rosaflor

Senza parole

Non smettere mai
di essere
quel che sei
ricorda sempre
di credere
di volare
sopra gli occhi
di chi non comprende
il tuo profondo
modo di essere

Respira ancora
energia viva
resta al centro
della tua attenzione
fallo soltanto
con l’entusiasmo
di chi non vuol tradire
quella forza
capace di guidare
oltre ogni ostacolo

Mentre
mille parole
invadono
spezzando armonia
vorticano inarrestabili
nella mente strappano
lampi di silenzio
coltivato
per ascoltare
un mondo soffice

 Sono milioni
 gli ostacoli
aguzzi e taglienti
a sbarrare il passo
non riflettono Luce
tra le menti tremanti
di uomini
incapaci di cercare
la chiave che apre
le porte del cuore

14.09.2013 Poetyca

Speechless

Never stop
to be
what you are
always remember
to believe
to fly
above the eyes
of those who does not understand
your deep
way of being

You still breathing
living energy
remains at the center
of your attention
you do it only
with the enthusiasm
of those who will not betray
that strength
capable of guiding
over every obstacle

While
thousand words
invade
breaking harmony
whirling unstoppable
in the mind it tear
flashes of silence
cultivated
to listen
a soft world

There are millions
obstacles
pointed and sharp
to bar the way
it do not reflect Lights
between trembling minds
of people
unable to seek
the key that opens
the doors of the heart

14.09.2013 Poetyca

Non è mai troppo tardi


2

Non è mai troppo tardi.
Anche se avete intenzione di morire domani,
Mantieniti dritto e chiaro e sii un essere umano felice oggi.
Se si mantiene la situazione felice giorno per giorno,
si finirà per raggiungere la più grande felicità dei Lumi.

Se la vostra pratica spirituale e le esigenze della vostra vita di tutti i giorni non sono in armonia, significa che c’è qualcosa di sbagliato con il modo in cui si sta praticando.
La tua pratica dovrebbe soddisfare la tua mente insoddisfatta, fornendo soluzioni ai problemi della vita di tutti i giorni.
In caso contrario, verificate con attenzione per vedere che cosa si capisce davvero sulla vostra pratica religiosa.

La religione non è solo una secca idea intellettuale, ma piuttosto la tua filosofia di base della vita: tu senti un insegnamento che ha senso per te, trova attraverso l’esperienza che si riferisce positivamente con il tuo trucco psicologico, ottieni un vero assaggio di esso attraverso la pratica, e lo adotti come il tuo cammino spirituale.
Questo è il modo giusto per entrare nel sentiero spirituale.

Quando il Signore Buddha ha parlato di sofferenza, non si riferiva semplicemente a problemi superficiali come malattia e infortunio, ma ad il fatto che la natura insoddisfatta della mente stessa è sofferenza. Non importa quanto di qualcosa si ottiene, non è soddisfa mai il tuo desiderio di meglio o di più. Questo incessante desiderio è sofferenza, la sua natura è la frustrazione emotiva.

Sii gentile con te stesso prima – se desideri essere gentile con gli altri.

Non siamo costretti a meditare da qualche agente esterno, da altre persone, o da Dio.
Piuttosto, proprio come noi siamo responsabili della nostra sofferenza, così siamo noi gli unici responsabili per la nostra cura.
Abbiamo creato la situazione in cui ci troviamo, e spetta a noi creare le condizioni per la nostra liberazione.

Lama Yeshe

❤ ❤ ❤

It is never too late.
Even if you are going to die tomorrow,
Keep yourself straight and clear and be a happy human being today.
If you keep your situation happy day by day,
you will eventually reach the greatest happiness of Enlightenment.

If your spiritual practice and the demands of your everyday life are not in harmony, it means there’s something wrong with the way you are practicing.
Your practice should satisfy your dissatisfied mind while providing solutions to the problems of everyday life.
If it doesn’t, check carefully to see what you really understand about your religious practice.

Religion is not just some dry intellectual idea but rather your basic philosophy of life: you hear a teaching that makes sense to you, find through experience that it relates positively with your psychological makeup, get a real taste of it through practice, and adopt it as your spiritual path.
That’s the right way to enter the spiritual path.

When Lord Buddha spoke about suffering, he wasn’t referring simply to superficial problems like illness and injury, but to the fact that the dissatisfied nature of the mind itself is suffering. No matter how much of something you get, it never satisfies your desire for better or more. This unceasing desire is suffering; its nature is emotional frustration.

Be gentle first with yourself – if you wish to be gentle with others.

We are not compelled to meditate by some outside agent, by other people, or by God.
Rather, just as we are responsible for our own suffering, so are we solely responsible for our own cure.
We have created the situation in which we find ourselves, and it is up to us to create the circumstances for our release.

Lama Yeshe

2Wikipedia: Year 2 (II) was a common year starting on Sunday or Monday (link will display the full calendar) of the Julian calendar (the sources differ, see leap year error for further information) and a common year starting on Sunday of the Proleptic Julian calendar.

Un luogo


Un luogo

Quando saremo capaci di alimentare la nostra attenzione alla consapevolezza potremo anche scorgere un luogo particolare, quello che avevamo sempre relegato ad un angolo dimenticato di noi stessi.

E’ un luogo che ci appartiene, senza forma, senza tempo e che si coltiva nel silenzio, dentro la capacità di accogliere gemme, vederle nascere e gioire delle piccole cose. Un lussureggiante spazio che non è fuori ma in noi, nella nostra armonia, una stanza segreta, senza pareti, dove non c’è aspettativa e delusione, dove non ci si attacca a nulla ma si scorge in tutto una possibile fiammella che scaldi il Cuore.
Liberarsi è non credere alle apparenze, a quello che ci è indicato come vero da chi non sa neppure cosa siamo, cosa proviamo e in che modo la nostra sensibilità si manifesti. La lotta tra la nostra vera natura ed i condizionamenti esterni inizia presto e si perde ogni ricchezza lungo il cammino. A noi fare questo viaggio a ritroso ed in profondità, per respirare con gioia ed attenzione il – qui ed ora – dove mai nulla è perduto.
Quella luce è specchio di noi stessi; tempo fa scrissi:
– Come uno specchio risplende quando viene tolta la polvere,così fai risplendere il tuo volto ed il tuo cuore
Dentro hai la Luce la devi solo cercare. – Soffia via la polvere e sii Luce,
sii semplicemente quel che sei..

26.04.2007 Poetyca