Archivio | 12/12/2018

Riflessioni


Riflessioni

Forse siamo tutti appartenenti ad una classe di ripetenti;
lezioni da apprendere, esperienze da cogliere e quella
fiducia che ci permetta di comprendere come tutto sia utile
(non per fini egotici) per la nostra crescita interiore, sono
il campo sottile di ricerca.

Ci potremmo chiedere se si attraversi la vita
dotati di un bagaglio di fortuna o sfortuna;
inevitabile il confronto con chi potremmo credere
più dotato di noi; sia dal punto di vista materiale che
con maggior numero di qualità.

Appare ingiusto che a noi debba toccare in sorte
l’arrampicarci sui problemi mentre altri sembra
che non abbiano alcuna difficoltà.
Ma è veramente così?

Se ci chiedessimo quale possa essere
il reale fine della vita forse potremmo ribaltare
il nostro modo di vedere le cose.
Non è certamente l’accumulo di beni o benefici
materiali a dare quella che viene colta come felicità.

Ma cosa rende felici?
Esistono persone felici intorno a noi e noi lo siamo?
Riflettiamo un attimo relativamente a cosa
sia il denominatore comune che possa costruire la felicità.

Non sono case, ville, automobili oppure essere belle
e con vestiti e gioielli a dare la proporzione della felicità.
Come mai nei paesi più poveri; dove esiste degrado,
miseria e fame si possono vedere bambini festanti?
Eppure non hanno quasi nulla; cosa li fa gioire?

A che servono le nostre difficoltà disseminate
lungo il nostro cammino, che spesso rifiutiamo
e non vorremmo cogliere?
Sicuramente a metterci di fronte alle nostre
responsabilità e la lezione di ripete, cambiano
i colori o le circostanze ma è sempre lì
che si para davanti.

Che fine fanno in noi sentimenti come:
rabbia, giudizio, attaccamento, fuga dalle responsabilità
ed illusione?

Se non li cogliamo, li occultiamo e sono sempre
pronti a farci ricordare che non cresceremo se non ci diamo da fare.

Cosa siamo venuti ad imparare?
Ad Amare, a offrire esattamente quello che siamo,
togliendo ogni veste colorata per guardarci nel profondo;
per imparare a crescere, a donarci senza nulla attenderci.
Che senso avrebbe se dessimo il nostro tempo; le attenzioni
ad altri nel goffo tentativo di prendere qualcosa per noi stessi?

Il vuoto, le carenza affettive, i drammi interiori irrisolti;
nessuno ce li potrebbe recuperare; solo noi stessi,
solo il nostro sincero lavoro interiore e la consapevolezza
di quel che siamo; che potremmo essere se solo smettessimo
di avere paura; se solo ci mettessimo in gioco.

Ma abbiamo mai provato con sincerità?
Senza attribuire ad altri ” colpe”?
Sopratutto a noi stessi? Siamo sempre in tempo;
le opportunità sono come un autobus che passa ogni attimo;
non dobbiamo essere ciechi ed è salendoci sopra che permettiamo
a noi stessi di fare il miglior lavoro della nostra vita : amarci ed amare
incondizionatamente.

Poetyca

Mistero


MISTERO

Dentro di me c’è una scintilla che
È anche dentro di te,
dentro di te c’è una fiamma che
arde anche dentro di me.
Seguiamo questa luce che
È per noi guida e mistero,
non è nulla della terra sai,
ma si alimenta su nel Cielo,
non temere dai, senti questo calore,
non sfuggire al richiamo dell’amore.

Non sempre è facile il cammino,
ma ricorda che hai sempre accanto
chi ti è vicino,
chi t’infonde coraggio e fiducia nel cuore.

Se vuoi cercare… non andare lontano
Sono qui che ti stringo la mano.
Solo se ci credi mi potrai “percepire”,
sono qui da sempre,
conosco ogni tuo pensiero,
non sei solo perché percorriamo
lo stesso sentiero.

È vero la salita è dura,
ora getta il peso che tieni sulle spalle,
quello che trattieni non serve a nulla,
devi essere leggero!

Fai penetrare la Luce nel Tuo cuore,
lava via ogni rancore,
a cosa serve odiare?
Lo vedi che ti senti pieno d’amore?

Ora che hai visto la tua Luce accendersi
Nel cuore
Puoi affrontare anche la paura del buio
Perché sai che
Sono sempre con te.

Tu che eri qui prima di me
Conosci la strada,
aiutami a salire per questo sentiero,
stringi forte la mia mano,
non mi lasciare
sai su quale ostacolo posso cadere.
Aiutami perché posso andare avanti
Solo con te vicino.

15.11.1999 Poetyca

MYSTERY

Inside me there is a spark that
It is also within you
inside you is a flame
also burns inside me.
We follow this light that
It gives us guidance and mystery
is nothing on earth you know,
but feeds on the Sky,
not from fear, you feel this heat
not escape the call of love.

It is not always easy to walk,
but remember that you are always near
who is close to you,
Who t’infonde courage and trust in your heart.

If you wish to not go away …
I’m here you shake his hand.
Only if you believe I can “feel”
are here forever,
I know your every thought,
You are not alone because we walk
the same path.

Although the climb is hard,
hours that you keep throwing the weight on his shoulders,
Hold what is useless,
You must be light!

Light can penetrate into your heart,
washes away all rancor,
what is it hate?
You see, you feel full of love?

Now that you’ve seen your light turns on
In the heart
You can also deal with fear of the dark
Because you know that
I am always with you.

You who were here before me
Know the way,
help me to climb this path,
strong squeeze my hand,
I leave
I know as a barrier to fall.
Help me because I can go on
Only near you.

11/15/1999 Poetyca

Apri il tuo Cuore


Apri il tuo cuore

Solo chi resta ancorato alla difesa del proprio spazio,
chi vive di aspettative e alimenta la paura
tiene sigillata la porta del cuore.

Credere è socchiudere la porta,
sperare è oliare la serratura,
affinché non si chiuda ancora definitivamente.

Con la forza della compassione
si crea il percorso di ascolto interiore con fede,
si aprono prospettive nuove dove nulla è separato
ma ogni persona sarà in grado di comprendere profondamente
se stessa e coloro che vivono nella sofferenza.

Come per un fiore di loto, con al centro la luce della compassione
che rappresenta il Cuore ed intorno tutti i petali,
che rappresentano coloro ai quali offriamo la linfa vitale
della nostra presenta compassionevole,
nulla è separato, ed anche se non si vivesse in profondità,
non si fosse capaci di vivere questo, nel mondo sottile
questa è realtà che offre la propria bellezza ed accoglienza viva.

13.06.2010 Poetyca

Open your heart

Only those who remain anchored to the defense of their own space,
expectations of those who live and feeding the fear
keep sealed the door of the heart.

Believing is the door ajar,
hope for is to oil the lock,
that still does not close completely.

With the power of compassion
you create a path to inner listening with faith,
open new perspectives where nothing is separated
but each person will be able to understand deeply
herself and those who live in suffering.

Like a lotus flower, with a central light of compassion
that represents the heart and around all the petals,
representing those to whom we offer the lifeblood
presents our compassionate
nothing is separate, and even if you do not live in deep,
had not been able to live this world in thin
this is a reality that has its own beauty and hospitality alive.

13.06.2010 Poetyca

Amore e perdita


Amore e perdita

L’amore non conosce paura, ma sopratutto non conosce imposizione,
se si ama si permette all’altro di manifestare se stesso, si aiuta persino
a far emergere in sé quella parte che non è germogliata ancora,
si sostiene e non si possiede nulla.

E’ importante capire come l’amore universale sia diverso da un rapporto di coppia, non si devono confondere le cose.

Ci sono compagni di viaggio che arrivano nella nostra vita, ma se devono andare,invece di restare ancorati alla ” perdita”, si deve capire che hanno finito il loro compito, che averli persi è solo illusione perchè in noi resta la loro presenza e quanto ci abbiano insegnato, quella trasformazione che ci ha resi migliori.

Spesso gli ostacoli, le prove della vita sono rigettati, ci fanno cadere nel panico, è attraverso questo passaggio invece che possiamo cogliere in noi i limiti e superarli per essere migliori.


© Poetyca

Sguardi nella notte – Looks in the night


🌼Sguardi nella notte🌼

Nella notte
sono sguardi
strade dimenticate
Ricerca di senso
tra luci
di nuove stelle
Nella notte
è determinazione
per abbracciare luce
Voci che si cercano
per smorzare le tempeste
ed accendere speranze

30.11.2018 Poetyca
🌼🌿🌼#Poetycamente
🌼Looks in the night

In the night
they are looks
forgotten roads
Search for meaning
between lights
of new stars
In the night
it’s determination
to embrace light
Voices that are sought
to dampen storms
and ignite hopes

30.11.2018 Poetyca

Sull’amare


amore8


Sull’amare

Diciamo spesso di non tollerare i condizionamenti, di voler essere capaci di manifestare una libertà assoluta. Magari imputiamo all’amare una responsabilità non veritiera quando consideriamo ” il legame” come un laccio che ci cattura e non permette di essere liberi.

Eppure la libertà è nella scelta di amare, di non incorrere in pressioni e controllo sull’altro, nella continua verifica di quanto si possa essere considerati importanti per la persona amata.

Amare è sapere donare, senza attendere il contraccambio, liberarsi nell’espressione dei sentimenti, senza il timore di diventare fragili per questo.

Donarsi non impoverisce ma ci rendere co – partecipi e capaci di confronto e crescita interiore.

Si potrebbe essere soli se si è liberi?
In parte si perchè chi è svincolato dalla paura del giudizio degli altri, chi si manifesta senza piegare il capo ad approvazione altrui o condizionamenti è spesso incompreso e attaccato da chi lo teme e tenta di difendersi perchè non governabile.

Ma amare non rendere mai soli, non perchè si possegga qualcuno ma perchè si offre quell’opportunità di reciproca crescita. Amare è seminare e veder nascere fiori bellissimi da chi ci accompagna perchè è poi capace di manifestare se stesso.

Guai se non si permettesse agli altri di essere se stessi, non sarebbe amare la loro unicità ma desiderare che si uniformino alle nostre aspettative.

© Poetyca

Il nostro nemico


Il nostro nemico

Noi siamo persone complete, ricche e capaci di seguire una via di luce.

Una sola è la nostra vera nemica: La paura.

Temiamo di perdere quello che conquistiamo,
crediamo che qualcuno possa portarlo via.

Questa è una antica esperienza, ricorda la nostra infanzia, quando i nostri genitori davano attenzione ai nostri fratelli.

Quanto un amico ci ” tradiva” perchè si dimenticava di noi per dare la propria attenzione ad altri.

Un senso di solitudine e di inadeguatezza ci scuote ed apre vecchie ferite.
Noi dobbiamo superare tutto questo, essere capaci di credere nelle nostre qualità.
Noi dobbiamo aprire la porta del nostro cuore
perchè è lì che si trova la nostra potenziale ricchezza e mettere una barriera, chiudere tutto in uno scrigno non ci serve.

Per andare avanti dobbiamo buttare via il peso delle paure, dell’attaccamento, non dobbiamo ascoltare la voce dell’egoismo che separa noi stessi dalla nostra fonte primaria che è l’Amore incondizionato.

06.10.2008 Poetyca

Cambiare – To change – Jim Rohn


🌼Cambiare🌼

Il disgusto e la determinazione
sono due delle grandi emozioni
che conducono al cambiamento.

Jim Rohn
🌼🌿🌼#pensierieparole
🌼To change

Disgust and determination
they are two of the great emotions
that lead to change.

Jim Rohn