Archivio | 25/12/2018

Arcobaleno scomposto


Arcobaleno scomposto

Di luce è il percorso
strada sopita
che si anima
al chiarore di stelle

E tutti i tuoi sogni
frementi tra ciglia
nell’alito della notte
apriranno ali

Un manto nuovo
ricoprirà l’attesa
e tra passi di danza
e la tua mano distesa
sarà la vita che palpita
il dono d’un sorriso
in un arcobaleno
nato dal bianco scomposto
di un’illuso nulla
che nutriva tutti i colori

22.10.2003 Poetyca

Broken rainbow

Light is the path
calmed road
that animates
the brightness of stars

And all of your dreams
trembling between cilia
in the breath of the night
open wings

A new mantle
will play the wait
and between dance steps
and your outstretched hand
will be the life that pulsates
the gift of a smile
in a rainbow
born from the white broken
an illusion of nothing
that had all colors

22.10.2003 Poetyca

Tempo


Tempo
Un tempo
avevo sempre fretta
incapace di attesa
volevo tutto adesso
Dopo ho capito
il valore di un momento
e nulla ci accade
mai per caso

15.05.2017 Poetyca

Time

Once
I was always in a hurry
unable to wait
I wanted everything just now
After that I understand
the value of a moment
and nothing happens to it
never by chance

15.05.2017 Poetyca

Fortuna cieca


Fortuna cieca

Fortuna cieca è lasciarsi andare
aprire la porta dello spirito e provare
ad accogliere quel che viene
ma la paura è freno
e pesante diventa il passo
con la ragione che vigile protegge
S’innalza il muro
che alla luce e alla brillantezza
di miriadi di colori
allontana come fosse dannazione
Poter essere se stessi
senza briglia alcuna
in bilico sul filo
è l’insicura sorte
di chi crede di non possedere ali
e poi di colpo si ritrova
a recidere il laccio
sospinto in cielo

12.09.2003 Poetyca

Blind luck

Blind luck is letting go
open the door of the spirit and try
to accept whatever is
but fear is brake
and becomes heavy pace
with reason that protects vigilant
The wall rises
that the light and brilliance
a myriad of colors
away like damn
Be yourself
without any bridle
poised on the edge
is the uncertain fate
of those who believe not to have wings
and then suddenly finds himself
to cut the cord
pushed in the sky

12.09.2003 Poetyca

Angelo


Angelo

Senti con me…
il respiro del vento,
l’energia di un lampo,
il calore del sole.

Sfiora con me…
il sussurro del mare,
le armonie celesti,
il vibrante amore.

Stringi con me…
infinite certezze,
sospiri di cielo,
appaganti altezze.

Guarda con me…
quello che resta
e cosa ti porterà
l o n t a n o .

Lo sfiorare di sogni
e la realtà che viviamo.

Dammi la mano
e…sollevati in volo.

02.06.2002 Poetyca

Angel

Listen to me …
the breath of wind,
the energy of a lightning
the sun’s heat.

Swipe with me …
the whisper of the sea,
heavenly harmonies,
the vibrant love.

Tighten with me …
infinite certainty,
I long for heaven,
satisfying heights.

Look with me …
what remains
and what you will
far

The touch of dreams
and the reality that we live.

Give me your hand
… and raised in the air.

02.06.2002 Poetyca

Senza parole


Senza parole

Malinconici attimi
incidono l’anima
prosciugando l’attesa
specchiata in lacrime

Amarezza in affanno
smorza il respiro
oltre il chiarore

Solo un pianoforte
raccoglie dalla luna
canti silenti

S’accorda cupo
al nostro dolore
partecipe presenza
…senza parole

04.06.2006 Poetyca

Without words

Sad moments
affect the soul
draining the wait
mirrored in tears

Bitterness in trouble
dampens the breath
than light

Only a piano
collects from the moon
singing silent

Dark accords
to our pain
participatory presence
… Speechless

04.06.2006 Poetyca

Il biglietto


Il biglietto

Quel tempo tra nascita e morte che tutti chiamiamo vita,
con un corpo e quelle ” imperfezioni” come la malattia, la vecchiaia,
la paura, e quella cappa pesante che è l’ego è solo un momento di passaggio,
un veicolo che ci permette di viaggiare e di capire da dove veniamo
e dove stiamo andando.
Il nostro abito corporeo è necessario, come necessaria è questa
condizione di fragilità che spesso sembra essere una prigione,
in particolare se ci confrontiamo con una dimensione diversa,
dove non esiste tempo e spazio.

Non sempre raggiungiamo la vera meta,ci confondiamo, perdiamo la strada,
ed il viaggio ricomincia, ogni volta con un tassello nuovo per ricomporre
la mappa e per capire dove siamo diretti,
sino quando saremo in grado di scoprire quante cose nella nostra mente
sono solo frutto di illusione, di false idee: possiamo imparare solo attraverso
la nostra personale esperienza cosa personalmente stiamo cercando
e come rispondere alle nostre domande.

Per qualcuno il vivere non ha un senso, per altri esso è nella religione,
per qualcuno è nel proiettarsi oltre questa vita, magari senza fare davvero nulla
per renderla migliore, convinti che non ci si debba perdere tempo.
Ma è Adesso, con quel bagaglio leggero che portiamo in una mano ( e nel cuore) che
possiamo fare uno sforzo per capire dove siamo diretti.

Amare è sicuramente il biglietto per viaggiare lontano,
la chiave che ci permette di aprire molte porte,
di guardare oltre le stanze che contengono nuovi elementi per comporre la mappa
del nostro percorso, ma sopratutto, è con onestà e coerenza che possiamo
guardare profondamente alla scoperta del nostro Essere.

31.08.2011 Poetyca

The ticket

That time between birth and death that all call life,
with a body and those “imperfections” such as illness, old age,
fear, and the heavy hood is the ego is only a transition,
a vehicle that allows us to travel and to understand where we came from
and where we are going.
Our body suit is necessary, as this is necessary
fragile condition that often seems to be a prison,
especially when we are confronted with a different size,
where there is time and space.

Not always reach the true goal, get confused, we lose the road,
and the journey begins again, each time a new piece to redial
map and understand where we’re headed,
until when we are able to discover many things in our mind
are merely the result of illusion, of false ideas we can learn only through
our own personal experience what we are trying
and how to respond to our questions.

For someone to live does not make sense, for others it is in religion,
for some, is the project beyond this life, perhaps without really nothing
to make it better, believe that we should not waste time.
But it is now, with that lightweight luggage that we carry in one hand (and heart) that
we make an effort to understand where we’re headed.

Love is definitely the ticket to travel far,
the key that allows us to open many doors,
to look over the rooms that contain new elements to compose the map
of our journey, but most of all, it is with honesty and integrity that we can
look deeply at the discovery of our Being.

31.08.2011 Poetyca

Notte magica


Notte magica

Sono aliti di vento
brezza leggera
ad accarezzare
la chioma degli alberi
Capelli sciolti
al chiaro di luna
liberano i pensieri
mentre chiudo gli occhi
Dal tramonto all’alba
non ho itinerario
ed ignoro la paura
perché la notte è magica

01.11.2017 Poetyca

Magic night

They are breathtaking
light breeze
to caress
the fir trees
Loose hair
in the moonlight
free up thoughts
while I close my eyes
From sunset to dawn
I have no itinerary
and I do not know the fear
because night is magic

01.11.2017 Poetyca