Gioco di specchi


Gioco di specchi

E’ un gioco di specchi, inganno ed illusione,
il sentirsi separati o il credersi, di contro,
i ” prescelti” mentre altri vengono visti come inadeguati
per non esserlo. Questo è un vecchio paradigma
che non ci permette di guardare in profondità
verso la realtà dell’amore incondizionato.
Chi pone se stesso entro un cerchio o
una marcata linea di confine agisce sotto l’influenza
di un ego che alza la voce. In realtà questo è solo uno
dei tanti aspetti che ci fanno sentire non inclusi,
non amati o incapaci di essere parte di quel Tutto
che non privilegia o esclude nessuno ma che è flusso costante
di Amore su tutti e al quale spesso voltiamo le spalle.
Quando spezziamo uno specchio vediamo diverse immagini di noi stessi,
frammentando quell’unità primigenia dalla quale proveniamo,
il nostro fine è il ritornarvi.

21.04.2011 Poetyca

Play of mirrors

It is a game of mirrors, deception and illusion,
feeling separate or believe themselves, in contrast,
the “chosen”while others are seen as inadequate
because they were not. This is an old paradigm
that does not allow us to look deeply
to the reality of unconditional love.
Who places himself within a circle or
a marked boundary is acting under the influence
of an ego which raises his voice. In reality this is only one
of the many aspects that make us feel not included,
unloved or unable to be part of that All
that does not favor or exclude anyone, but is constant flow of
Love to all and which often turn our backs.
When we break a mirror, we see several images of ourselves,
disruption of primigenial unity from which we come,
our aim is to return it.

21.04.2011 Poetyca

4 thoughts on “Gioco di specchi

  1. I giochi di specchi, i processi ricorsivi, di cui il moltiplicarsi all’infinito dell’immagine di un oggetto tra due specchi piani paralleli è un esempio. Sono alla base dell’intelligenza, del genio. Così come si è manifestata in Gesù di Nazaret, Leonardo da Vini e Michelangelo Buonarroti. I loro stessi volti nella maturità erano simili, come in una camera degli specchi. Cfr. ebook (amazon) di Ravecca Massimo. Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo. Grazie. il volto di Gesù come volto archetipo.

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.