Tosca


Tosca

“Vissi d’arte, vissi d’amore,
Non feci mai male ad anima viva!
Con man furtiva
Quante miserie conobbi, aiutai.

Sempre con fe’ sincera”

Tosca è il mio nome
e nessuno lo ricorda ormai
venni a raccontar la storia mia

Tempo fuggito come sospiro
musica che spandeva note
di poesia e d’anima cheta

Giammai tu ricorderai
le mie parole ormai sbiadite
troppo lontana è la strada
che hai imboccato ormai

Solo ombre del passato
che non potranno scaldare
la memoria tua catturata
da dilemmi nuovi

Senza più voce non esisto
senza parole che riaccordino
la vita svanita come rosa
che dal cuor tuo è appassita

Vergate parole su pagina ingiallita
orchestra dal palco che con movenze
di chi la musica nell’anima sente
e intorno la intona per far dono

Tempo andato e che non ripercorri
disco abbandonato e che più non cerchi
per correre verso mete lontane
che dello spirito più non sono accordo

Ed io qui a raccontare dell’alma mia le pene
per un ingiusto destino che mi volle separare
– Amore che porta dolore e si vorrebbe liberare –

” Vissi d’arte, vissi d’amore,
Non feci mai male ad anima viva!
perchè mai dovrei pagare?

19.01.2004 Poetyca

Tosca

“I lived for art, I lived for love,
I never hurt a soul!
With a secret hand
Many misfortunes as I knew, I helped.

Always with sincere faith “

Tosca is my name
and no one remembers it now
I came to tell my story

Time flies like sigh
music notes spread
poetry and quiet soul

You never remember
My words faded
too far is the road
you have now embarked

Only shadows of the past
that will not heat
Your memory captured
by new dilemmas

No more entry does not exist
without the words riaccordino
life fades away like a rose
that your heart is dried

Penned words on yellowed page
orchestra from the stage with movements that
who hears music in the soul
and around the tunes to make a gift

Long gone and not walk again
disk abandoned and no longer seek
to run toward distant destinations
and spirit are no longer Agreement

And I am here to tell the pains of my soul
for an unjust fate that I wanted to separate
– Love that brings pain and want to leave –

“I lived for art, I lived for love,
I never hurt a soul!
Why should I have to pay?

19.01.2004 Poetyca

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.