Archivio | 09/02/2019

★★。¸.☆☆Buonanotte¸.☆☆


pensieriang19

Annunci

Essere


Essere

Non credere
il tempo perduto.
La clessidra
-granelli-
lascia scivolare
l e n t a m e n t e.
Quando li osservi
ti sfugge tutto.
Quando ti agiti
non afferri niente.
Il tuo vivere
s e r e n a m e n t e
-momenti-
forse solo attimi
ti regalano
il senso più vero
-quello che sei-
non corse sfrenate
rincorse
al recupero.
Il vero tesoro
-la ricca fonte-
alle tue spalle non cercare
né davanti agli occhi
-solo in te-
questo il luogo
-penetra-
immergiti
nel tuo essere.
Le tue emozioni
-osserva/accarezza-
nell’infinito spazio
-ora resta-
E C C O T I
-nell’eterno presente-
hai trovato la vita.

09.03.2002 Poetyca

Be

Do not believe
lost time.
The hourglass
-Grain-
glide
s l o w l y.
When I look
escapes you all.
When you shake
do not grab anything.
Your life
s e r e n e l y
-Moments-
perhaps only moments
you give
the truest sense
-What you-
did not run wild
chased
recovery.
The real treasure
The rich-source-
behind you do not try
or before the eyes
Only-you-
This is the place
-Penetration
dive
in your being.
Your emotions
-observe/caresse-
infinite space
Is-now-
HERE YOU
-In the eternal present-
have found life.

09.03.2002 Poetyca

Se mi ami, ama apertamente


5. Se ami, ama apertamente

Venti monaci e una monaca, che si chiamava Eshun, facevano esercizio di meditazione con un certo maestro di Zen.

Nonostante la sua testa rapata e il suo abito dimesso, Eshun era molto carina. Diversi monaci si innamorarono segretamente di lei. Uno di questi le scrisse una lettera d’amore, insistendo per vederla da sola.

Eshun non rispose. Il giorno dopo il maestro fece lezione ai suoi discepoli, e alla fine della conferenza Eshun si alzò. Rivolgendosi a quello che le aveva scritto, disse: «Se veramente mi ami tanto, vieni qui e prendimi subito tra le tue braccia».

101 Storie Zen

If You Love, Love Openly

Twenty monks and one nun, who was named Eshun, were practicing meditation with a certain Zen master.

Eshun was very pretty even though her head was shaved and her dress plain. Several monks secretly fell in love with her. One of them wrote her a love letter, insisting upon a private meeting.

Eshun did not reply. The following day the master gave a lecture to the group, and when it was over, Eshun arose. Addressing the one who had written her, she said: “If you really love me so much, come and embrace me now.”

101 Zen Stories

Alla ricerca di Armonia


7

Venerdi 1 agosto 2014

« Mettete la parola “armonia” nel cuore della vostra esistenza, custoditela in voi come una sorta di diapason, e non appena vi sentite un po’ preoccupati, turbati, prendete quel diapason e ascoltatelo al fine di mettere tutto il vostro essere in consonanza con la vita illimitata, la vita cosmica. Possa il pensiero dell’armonia impregnare a poco a poco tutte le vostre cellule!
È attraverso l’armonia che attiriamo gli spiriti luminosi del mondo invisibile, ed essi diventano nostri amici, non ci lasciano più. Sì, perché gli spiriti luminosi sono tenaci, tenaci tanto quanto gli spiriti tenebrosi, dei quali è spesso così difficile liberarsi. Perché mai gli amici non dovrebbero essere altrettanto tenaci e ostinati dei nemici? Essi vengono a sostenerci, a illuminarci, a consigliarci, e se noi seguiremo i loro consigli, saremo sempre ben ispirati. Perciò, anche nella peggiore situazione non bisogna disperare: un giorno, essa volgerà a nostro favore perché saremo stati ben ispirati. Nulla è quindi più importante che coltivare quello stato di armonia che attirerà i nostri amici del mondo invisibile.  »
Omraam Mikhaël Aïvanhov
Friday, August 1, 2014

« Place the word ‘harmony’ at the very centre of your life; keep it within you as a kind of tuning-fork, and as soon as you feel a bit worried or upset, take this tuning-fork and listen to it, to bring your whole being into harmony with boundless, cosmic life. Let the notion of harmony gradually infuse all your cells!
Through harmony we attract the spirits of light to us from the invisible world, and they become our friends and never leave us again. It is often hard to free ourselves from dark spirits, but the spirits of light are every bit as tenacious. Why would friends not be as tenacious and obstinate as enemies? They come to support us, to enlighten us, to advise us, and if we follow their advice we are always truly inspired. This is why even in the worst of situations we should not despair: one day, things will turn to our advantage, because we have been truly inspired. So there is nothing more important than cultivating this state of harmony to attract our friends from the invisible world. »

Omraam Mikhael Aivanhov

Posso essere


Posso essere

Posso essere la carezza che sfiora
nel bagliore di un raggio di sole
e tu lo senti
Posso essere la forza che stringe
nel momento che mi pensi
e tu lo sai
Posso essere frammento di stella
che la notte ti chiama dolcemente
e tu lo credi
Posso essere a te accanto
anche se lontana e non mi vedi
e tu mi accogli
Posso essere la gioia in te
che espande e vibra
e tu mi cerchi
Posso essere quello che percepivi
da tempo lontano a te accanto
e tu mi ami
Posso essere amore senza confine
che non si lega alle leggi del tempo
e tu mi sogni
….sempre

04.09.2003 Poetyca


Can I be

Can I be a caress that touches
in the glow of a sunbeam
and you feel
Can I be the force that holds
when I think
and you know
Can I be a fragment of a star
that night I called softly
and you think
Can I be next to you
Despite its distance and I do not see
and you welcomed me
I can be the joy in you
that expands and vibrates
and you look for me
I can be what you perceive
time away from you next
and you love me
Can I love without border
that is not bound to the laws of time
me and you dreams
Always ….

04.09.2003 Poetyca

Con il tempo


wp-1450202444249.jpeg

Con il tempo

Con il tempo
tu imparerai
la differenza
tra apparenza e distanza
colmerai ogni alito
tra occhi che non vedono
e cuore che ama

23.12.2015 Poetyca

With the time

With the time
you will learn
the difference
between appearance and distance
You will fill every breath
between eyes that do not see
and loving heart

23/12/2015 Poetyca

Il cambiamento di coscienza


La vita spirituale procede direttamente mediante un cambiamento di coscienza un cambiamento dalla coscienza ordinaria, ignorante e separata dal suo vero sé e da Dio, a una coscienza più grande in cui si trova il proprio vero essere e si viene prima in diretto e vivente contatto con il Divino per poi unirsi a Lui.
Per il ricercatore spirituale questo cambiamento di coscienza è l’unico oggetto della sua ricerca e niente altro ha importanza.

Sri Aurobindo -Lettere sullo Yoga- Vol II-Parte -Capitolo VII

 

The spiritual life proceeds directly through a change in consciousness a change from the ordinary consciousness, ignorant and separated from her true self and God, to a greater consciousness in which you find your true self and he is the first in a direct and living contact with the Divine and then join Him
For the spiritual seeker, this shift in consciousness is the sole object of his quest and nothing else matters.

Sri Aurobindo Letters on Yoga-Vol-II Part-Chapter VII