La pratica laica


Riflettendo…

La Riflessione

Tra il lasciare il mondo delle passioni,
e il ritornare al mondo delle passioni,
c’è un momento di pausa, un intervallo di silenzio.

Se piove, lascia piovere;
se soffia il vento, lascia che soffi.

Ikkyu (1394-1481)

………

Ritmo, tempo e ciclo,
dove tutto si ripete,
dove la corrente
restituisce detriti
di una lunga tempesta:
non fare nulla ed attendi
perchè tutto quel che accade
ha ragione di essere,
ed è dono che insegna
il non attaccamento.

Poetyca

……..

L’insegnamento

La pratica laica

Ben praticando la via del Buddha,
percorro la non-via.

Senza lasciare i miei affari ordinari di uomo,
il condizionato e il nome-forma,
tutto mi appare come fiori nel cielo.

Senza nome, senza forma,
lascio andare nascita e morte.

Il laico P’ang

…….

Lasciando andare nascita e morte
si è in una dimensione dove il tempo non esiste,
tutto è ciò che si manifesta nel qui ed ora,
nulla si rincorre o ci sollecita ad ascoltare
la mente e le sue illusioni:
tutto è partecipe al nostro silenzio,
carezza che rincorre il respiro
e ad ogni palpito di vita restituisce aurora.

Poetyca

—–

05.05.2007 Poetyca

testi tratti da: http://www.bodhidharma.it

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.