Archivio | 16/03/2019

Essere se stessi


Essere se stessi

Come la rupe massiccia non si scuote per il vento,
così pure non vacillano i saggi in mezzo a biasimi e lodi.

Buddha

Essere capaci di restare se stessi, malgrado quanto dall’esterno possa toccare il nostro ego:
la lode richiama una risposta che ci faccia ammorbidire, che ci faccia sentire importanti
– lo siamo perché lo dicono gli altri? Il biasimo è un atteggiamento esterno che serve per indebolirci
– da chi viene il biasimo? Per quale motivo? Non dobbiamo permettere che le schegge
di rancore di qualcuno possano conficcarsi nel nostro cuore intaccando l’autostima.
Il lavoro dentro noi stessi è nel restare centrati nella nostra libera espressione:
pensare, dire e fare ogni cosa perchè davvero lo sentiamo, senza preoccuparci
di cosa possano dire gli altri, di come reagiscono. Non ci serve la loro approvazione. Dobbiamo allora
rispettare noi stessi, senza compromessi, non permettere che ci vengano a lodare ( se non si tratta di
espressioni sincere) o a biasimare ( per colpire la nostra sensibilità). Solo noi possiamo restare
al centro del nostro essere senza farci trascinare dalle correnti esterne.

10.05.2011 Poetyca

Be yourself

As the massive rock is not shaken by the wind,
so also the sages did not waver in the midst of praise and blame.

Buddha

Being able to be themselves, despite what the outside
can touch our ego, praise, draws a response that we make soften,
that makes us feel important – because we are the others say?
The blame is an external attitude that serves to weaken us
– by whom is the blame? Why? We must not let the shards
of someone’s anger may stick in our hearts eroding self-esteem.
The work within ourselves is to stay centered in our self-expression:
to think, say and do anything because you really feel, and not worry
about what others may say, how they react. We do not need their approval.
So we have to respect ourselves, without compromises, do not let there
come to praise (if it is not sincere expressions) or blame (for hit our sensitivity).
Only we can remain at the core of our being, without being swayed by external currents.

10.05.2011 Poetyca

La tua mente – Your mind – Buddha


La tua mente

La tua mente è una cosa potente.
Quando la filtri con pensieri positivi, la tua vita inizierà a cambiare

Gautama Buddha

Your mind

Your mind is a powerful thing. When you filter it with positive thoughts, your life will start to change

Gautama Buddha

Interconnessione


Interconnessione

Quel che fai a te non è solo per te,
lo offri ad altri.

Quel che fai ad altri,
è quanto offri a te stesso.

Chi sorriderebbe se dentro stesse male ?

Anche sull’orlo del baratro si è capaci
di cogliere il precipizio…Non è gettandosi
dentro che si evita.

Ad ogni azione corrisponde una reazione ;
Cosa raccoglierai per te stesso ?

L’indignazione non è rabbia senza controllo :
se sai osservare e dirigere in forma costruttiva
diventa reazione che possa condurre
a finalità che sappiano risvegliare l’essere costruttivi.

Meglio scavare per nascondere la rabbia
che ad un nuovo alito di vento si svela
o farla parlare restando in ascolto ?

Cosa saprà indicare se vorresti condurla
verso il retto sentiero ?

Cosa incide dentro se ci si indigna per la sorte
di chi è violato con ingiustizia ?

La consapevolezza che ci sia sofferenza.

Germoglierebbe un sorriso dove hanno aggredito il terreno?

Quel che fanno ad altri,
lo ricevi anche tu.

Quel che fanno a te,
lo ricevono anche altri.

I n t e r c o n n e c s i o n e :
in questo la consapevolezza.

30.09.2005 Poetyca


Interconnection

What you do is not just for you
offered it to others.

What do others,
is what you give to yourself.

Who within the same smile, if bad?

Even on the edge you are able
to grasp the abyss … It is not throwing
inside avoiding it.

For every action there is a reaction;
Do you collect for yourself?

The outrage is not rage out of control:
If you can observe and manage in mounting
becomes reactions which could lead
purposes that are able to arouse be constructive.

Better dig for hidden anger
that a new breeze is revealed
or get her to talk to listen?

What will indicate whether you want to lead
towards the right path?

What impact in if you are indignant about the fate
who is violated by injustice?

The awareness that there is suffering.

Germinate a smile where they attacked the ground?

What they do to others,
receive it too.

What are you,
receive the other.

I n t e r c o n n e c t i o n :
this awareness.

30.09.2005 Poetyca

Giardini dell’Essere


Giardini dell’Essere

Senza nome
è il passo
che calchi sicuro
perché un voce da dentro
suggerisce dove andare
Senza nome
è il disegno
che colora albe e tramonti
di un tempo senza tempo
nella danza di sogni
e di speranze nuove
Senza nome
giardini dell’Essere
nell’eco di stagioni
cariche di speranze
che non hanno bisogni di nomi
ma di finestre spalancate
nell’etere dove anime
abbattono confini
e vivono sintonie e fragranze
come petali di rosa
profumando respiri

04.07.2011 Poetyca

Gardens of Being

Nameless
is the step
that safely you tracings
because a voice from yourself
suggests where to go
Nameless
is the design
that colors sunrises and sunsets
a timeless time
in the dance of dreams
and new hopes
Nameless
gardens of Being
in the echo of seasons
full of hopes
who have no needs of names
but t windows wide open
where souls in the ether
break down boundaries
and live harmonies and fragrances
like rose petals
smelling breath

04.07.2011 Poetyca