Archivio | 31/03/2019

Sciogliere le ombre



Sciogliere le ombre

Si dissipano tutte le ombre quando si comprende che non esiste in nessun essere umano la perfezione; non possiamo esigerla in noi stessi, così come, se leggiamo la realtà attraverso il cuore; non la potremmo pretendere dagli altri; è pur vero però, che possiamo accogliere il nostro cammino imperfetto; svelare i nostri timori, i sentimenti che non accettiamo e che possiamo fare lo sforzo di migliorare, anche e sopratutto tentando di aiutare gli altri; che non significa fingere di non vederne i limiti ma tentare di porgere la nostra presenza, cercare di cogliere da dove nasca il loro comportamento e comprendere. Non sarebbe costruttivo avere aspettative da chi, troppo diverso da noi, non potrebbe cogliere la nostra mente e la nostra sensibilità; mai nessuno dev’essere il nostro bastone per camminare, il nostro specchio per riflettere un’immagine che ci piaccia; non sono gli altri lo strumento che ci faccia sentire più o meno buoni; siamo noi che dobbiamo manifestare, in tutta onestà quel che sentiamo, scoprire perchè lo sentiamo e da dove nascano i nostri sentimenti. Spesso prima di poterci confrontare con gli altri nacessitiamo di confrontarci con noi stessi, per maturare, ” lasciare andare” i nostri attaccamenti e le
incertezze, essere talmente gioiosi nel porgere quel che si manifesta ; senza nulla imporre fino al non avvertire alcun peso nel nostro essere come siamo. Questo processo di trasformazione, di abbandono delle paure ( del giudizio altrui,del non fare una cosa giusta, delle conseguenze delle nostre scelte) è la cosa più importante che ci possa accadere; un confronto che ci dia l’opportunità di essere noi stessi, quell’essenza che ci abita, piuttosto che incarnare quanto gli altri vorrebbero vedere in noi. E’ molto difficile sciogliere condizionamenti ed aspettative, trovare intorno persone aperte e capaci di seguire il nostro modo di essere, oppure doversi adattare a strumenti che ci vengono offerti ma che appaiono restrittivi. Ma quando tutto scorre, neppure le domande vengono fuori perchè tutto è esattamente come dev’essere.

© Poetyca

Annunci

Crescere


Crescere

Il ripetersi, sotto diverse vesti di situazioni che contengano l’essenza delle lezioni da imparare; che abbiamo rifiutato di cogliere per timore, è l’opportunità concessaci per imparare a maturare in noi: le nostre fragilità, gli attaccamenti e quanto freni l’opportunità di amare. Quel gradino da superare attende il nostro impegno; questa vita da leggere attraverso l’esperienza, il karma che ci guida sono gli strumenti per la nostra personale lezione.
Ogni cosa che mettiamo da parte è tempo che si somma e che ci allontana dal raggiungimento di esperienza ed ogni nostro impegno è scoperta e sottrazione alle difficoltà per meglio dirigerci verso il nostro evolverci.
Un Maestro ci insegna la vita, la possibilità di crescere e relazionarci con noi stessi e gli altri; lontani dalle illusioni e dai timori che ci ingabbiano. Ad un certo punto quel che il Maesto possa aver indicato deve essere condotto da noi stessi, senza dimenticare che egli è il dito che ha mostrato la luna e non la luna.
Mi viene in mente la frase del buddismo :”Se incontri il Budda per strada…uccidilo!”,rappresenta la nostra necessità di distaccarci dalla fonte dell’insegnamento che ci ha fatto da stampella per cominciare il viaggio dentro noi stessi… Per essere. Il viaggio più importante della nostra vita.



© Poetyca

#Musica


image

#Musica

Attese e desideri
tra le note
di questo essere
Figli e riflessi
di anime
in cammino
Musica
sullo spartito
di questa vita

29.02.2016 Poetyca

#Music

Expectations and desires
between notes
of this being
Sons and reflections
of souls
on the way
Music
on the score
of this life

29/02/2016 Poetyca

~Poetyca

Gemme vive


Gemme vive

Per noi
l’indefinito
ed il filo sottile
di mille istanti
Gemme vive
pronte a generare
la forza indomita
delle nostre speranze

02.12.2015 Poetyca

Gems alive

For us
infinity
and the thin wire
a thousand moments
gems lives
ready to generate
the indomitable force
our hopes

12/02/2015 Poetyca

Essere testimoni


Essere testimoni

Essere uno con quanto si osserva,
con quanto ci sfiora il cuore,
a volte è sfida, altre è inevitabile scoperta:
dove tutto è anello di congiunzione
e non esiste separazione.
Possiamo gioire, possiamo piangere,
a volte senza capirne la ragione.
Ma è quando con un atteggiamento quasi distante,
con gli occhi puntati senza realmente guardare
che comprendiamo come lo scorrere degli eventi
ci rende solo testimoni, possiamo respirare
e comprendere che conduciamo i nostri stessi pensieri,
il vivere con quella serenità che sembrava sfuggita.

04.04.2011 Poetyca

Be witnesses

Be one with what is observed,
with what we touch the heart,
sometimes it is a challenge, others are inevitable discovery
where everything is a link
and there is no separation.
We can rejoice, we cry,
sometimes without understanding why.
But when it is almost with an attitude far,
with his eyes without really looking
that we understand how the flow of events
only makes us witnesses, we can breathe
and understand that we are conducting our own thoughts,
living with the serenity that seemed to escape.

04.04.2011 Poetyca