Seduta che aspetto


Seduta che aspetto 18.02.2004

Scrivimi di te

regalami

quelle tue parole sazie

che non condurranno

a nulla

se non apri il cuore


Lasciami gli accenti

e i fiori di uno stagno

a specchiare gli occhi

che lavano le ombre


Spoglia le paure

e saprai cercare

senza tremore

perle d’anima


Respirami nei silenzi

e raccogli la calma

di tutti i raggi di luna


Solo passi

oltre gli orizzonti

t’indicheranno

il tuo cammino


Ed io sono qui

seduta che aspetto

senza fretta alcuna

Poetyca

I‘m sitting and waiting 02/18/2004

Write to me about you
you give me
those your words sated
not lead
anything
if not go to the heart

Let me accents
flowers and a pond
mirrored in the eyes
washing the shadows

You bare the fears
seek and you will know
without tremor
soul gems

You breathe me in silence
and you pick the calm
all moonbeams

There are only steps
beyond the horizons
they will tell you
your way

And I’m here
I’m sitting and waiting
without any haste

Poetyca

2 thoughts on “Seduta che aspetto

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.