Archivio | 06/05/2019

Critiche


63198_471569089645_742844645_5955757_2314205_n

Critiche

 Non esiste vero confronto se non c’è spazio per la critica,

per critica si intende quanto  il modo ( garbato) di indicare

che ci sono altre strade, altri modi di vedere a 360° gli eventi della vita.

Chi accoglie le critiche, se costruttive, permette a se stesso di crescere.

Chi usa la critica solo per demolire, per attaccare o condannare,

dovrebbe prima leggere in se stesso quale disagio si prova

e perchè si reagisce in quel modo, se non fosse il caso

di prendere del tempo per riflettere.

02.11.2014 Poetyca

Criticism

  There is no true comparison if there is no room for criticism,

for critical means as the way (polite) to indicate

that there are other ways, other ways of seeing 360 ° life events.

Whoever receives the criticism, if constructive, allowing himself to grow.

Who uses the criticism only to demolish, to attack or condemn,

should first read in itself as it feels uncomfortable

and why you react that way, if it were not the case

to take time to reflect.

11/02/2014 Poetyca

Cose incompiute – Unfinished things – Carl Jung


Cose incompiute

Sento fortemente di essere sotto l’influenza di cose o domande che sono state lasciate incomplete e senza risposta dai miei genitori, nonni e antenati più lontani. Sembra spesso come se ci fosse un karma impersonale all’interno di una famiglia che viene trasmesso dai genitori ai figli. Mi è sempre sembrato che dovessi rispondere alle domande che il destino aveva posto ai miei antenati e che non avevano ancora avuto risposta, o come se avessi dovuto completare, o forse continuare, cose che le epoche precedenti avevano lasciato incompiute.

Carl Jung

Unfinished things

I feel very strongly that I am under the influence of things or questions which were left incomplete and unanswered by my parents and grandparents and more distant ancestors. It often seems as if there were an impersonal karma within a family which is passed on from parents to children. It has always seemed to me that I had to answer questions which fate had posed to my forefathers, and which had not yet been answered, or as if I had to complete, or perhaps continue, things which previous ages had left unfinished.

Carl Jung

Voce del cuore


Voce del cuore
Non voglio
perdermi
nel labirinto
delle aspettative
Stretta
negli ingranaggi
di quella morsa
che preme
Voglio
sempre
sollevare
il capo
Guardare
in faccia
tutte
le stelle
Accogliere
aspirazioni
coccolando
i desideri
Essere
semplice
voce fluente
del cuore

07.08.2016 Poetyca

Voice of the Heart

I do not want to
lose myself
in the maze
expectations
Hold
in the gears
of the vice
pressing
I want
always
lift
the boss
Look
in face
all
the stars
Receive
aspirations
cuddling
wishes
Be
simple
fluent voice
of the heart

07/08/2016 Poetyca

Comunicare


Comunicare

Comunicare è dar vita a un sogno, respiro all’anima che viaggia per raggiungere atmosfere d’infinito.

Mettere le ali ai pensieri e lasciarli catturare da chi

li intreccia ai tuoi, desiderando accendere emozioni.

Prendere colori e spargerli nel vento, che possa

restituire senso a quello che era chiuso e diventa libero.

Comunicare è desiderio di donare quello che

attraverso le parole ed il suono sparsi intorno,

non ti appartiene più.

Comunicare è fare il nido nei pensieri

di chi t’accoglie con un sorriso

e ti ha aperto il cuore.

18.11.2002 Poetyca

Communicate

To communicate is to create a dream, breathing soul who travels to reach the infinite atmospheres.

Give wings to the thoughts and let them capture those who

interweaves them to yours, wishing to turn emotions.

Take colors and spread them in the wind, which can

give meaning to what was closed and becomes free.

Communicate what is desire to donate

through the words and the sound spread around,

not your own anymore.

To communicate is to make nests in our thoughts

of those who bring thee with a smile

and I opened my heart.

18.11.2002 Poetyca

Dhammapada 21


LA CONSAPEVOLEZZA

Dhammapada 21

La consapevolezza ricettiva apre alla vita
la fuga nella distrazione è un sentiero di morte chi è consapevole è totalmente vivo
chi è distratto è come fosse già morto.

Verse 21. Freedom Is Difficult

Heedfulness is the Deathless path,
heedlessness, the path to death.
Those who are heedful do not die,
heedless are like the dead.

Paradiso ed Inferno


Paradiso ed Inferno

Un sant’uomo ebbe un giorno da conversare con Dio e gli chiese: «Signore, mi piacerebbe sapere come sono il Paradiso e l’Inferno»

Dio condusse il sant’uomo verso due porte.

Ne aprì una e gli permise di guardare all’interno.

C’era una grandissima tavola rotonda.

Al centro della tavola si trovava un grandissimo recipiente contenente cibo dal profumo delizioso. Il sant’uomo sentì l’acquolina in bocca.

Le persone sedute attorno al tavolo erano magre, dall’aspetto livido e malato.

Avevano tutti l’aria affamata.

Avevano dei cucchiai dai manici lunghissimi, attaccati alle loro braccia.

Tutti potevano raggiungere il piatto di cibo e raccoglierne un po’, ma poiché il manico del cucchiaio era più lungo del loro braccio non potevano accostare il cibo alla bocca.

Il sant’uomo tremò alla vista della loro miseria e delle loro sofferenze.

Dio disse: “Hai appena visto l’Inferno”.

Dio e l’uomo si diressero verso la seconda porta.

Dio l’aprì.

La scena che l’uomo vide era identica alla precedente.

C’era la grande tavola rotonda, il recipiente che gli fece venire l’acquolina.

Le persone intorno alla tavola avevano anch’esse i cucchiai dai lunghi manici.

Questa volta però erano ben nutrite, felici e conversavano tra di loro sorridendo.

Il sant’uomo disse a Dio : «Non capisco!» – E’ semplice – rispose Dio –

essi hanno imparato che il manico del cucchiaio troppo lungo non consente di nutrire se’ stessi… ma permette di nutrire il proprio vicino.

Perciò hanno imparato a nutrirsi gli uni con gli altri!

Quelli dell’altra tavola, invece, non pensano che a loro stessi…

Inferno e Paradiso sono uguali nella struttura… la differenza la portiamo dentro di noi!!!

“Sulla terra c’è abbastanza per soddisfare i bisogni di tutti ma non per soddisfare l’ingordigia di pochi. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo”.

Mahatma Gandhi

Heaven and Hell

A holy man was a day to converse with God and asked, “Lord, I’d like to know how Heaven and Hell ‘

God led the holy man to two doors.

He opened one and allowed him to look inside.

There was a huge round table.

At the center of the table was a huge container of food delicious scent. The holy man heard your mouth water.

The people sitting around the table were thin, pale and sick looking.

They were hungry all the air.

The handles of the spoons were long, attached to their arms.

Everyone could reach the plate of food and collect a bit ‘, but because the handle of the spoon was longer than their arms could not pull the food to the mouth.

The holy man shuddered at the sight of their misery and suffering.

God said, “You’ve just seen Hell.”

God and man headed the second goal.

God opened it.

The man saw that the scene was identical to the previous year.

There was the large round table, the container that made him watering.

People around the table also had the spoons with long handles.

This time, however, were well fed, happy, smiling and talking among themselves.

The holy man said to God: “I do not understand!” – It ‘s simple – God said –

they learned that the handle of the spoon is not too long if you feed ‘them … but can nurture a close.

So they learned to eat with each other!

Those of the table, however, do not think for themselves …

Hell and Heaven are the same … the difference in the structure we carry within us!

“On earth there is enough to satisfy everyone’s needs but not to satisfy the greed of a few. Our thoughts, however good they may be, are false pearls until they are transformed into action. Be the change you want to see in the world. “

Mahatma Gandhi

Armonia – Harmony – Eraclito


🌸Armonia🌸

“Dalla discordia
nasce l’armonia più bella.
E’ nel mutamento
che le cose trovano quiete.”

Eraclito
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Harmony

“From the discord
the most beautiful harmony is born.
It is in change
that things find quiet. ”

Heraclitus

Esistenza – Existence


🌸Esistenza🌸

Esisto ancora
tra fruscio
di foglie
e carezza
di onde
Esiste
anche
il mondo
in briciole
di tempo
Esistiamo
in un tutto
ininterrotto
oltre le apparenze
sempre armonico

27.04.2019 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Existence

I still exist
among rustling
of leaves
and caress
of waves
Exists
also
the world
in crumbs
of time
We exist
in a whole
uninterrupted
beyond appearances
always harmonious

27.04.2019 Poetyca