Archivio | 27/05/2019

La scala per il paradiso


La scala per il paradiso

Camminavo sulla spiaggia
tra orme ormai sbiadite
mentre i gabbiani cercavano
di varcare ogni confine
Le onde allungavano la cresta al sole
ed io raccoglievo tra la sabbia i miei sogni
dal pugno ora aperto
nella voce del vento
lasciavo il mio spirito
Il passato rotolava
tra il rumore del mare
mentre respiravo ogni ragione
e le domande sbriciolate tra scogli

Respiro ora nel vento
ricerco tra i sorrisi perduti tutto il mio essere
sono percorsi luminosi nel arco del cielo
sono rincorse
che giocano tra la spuma e le onde
pensieri lontani non offuscano
non ingannano più la mia mente

S’innalzano ora gabbiani
volano…giocano con capriole tra nuvole
Nei percorsi senza più freni
respirerò ancora
salirò dove prima temevo
perché tutto è meraviglia e seguirò la mia anima
che si libera dai lacci
che la tenevano prigioniera
arriverò dove nulla è stato mai raggiunto
solleverò ali nel vento
e finalmente si svelerà la vita del cielo

Ispirata dall’ascolto di Starway to heaven
di Led Zappellin

07.10.2003 Poetyca

Stairway to heaven

I walked on the beach
between footsteps faded
while the gulls sought
to cross all boundaries
The waves crest stretched in the sun
and I gathered my dreams in the sand
fisted now open
the voice of the wind
I let my spirit
The past rolling
between the sound of the sea
while breathing every reason
and questions among the rocks crumble

Breathe in the wind
Search through the smiles lost my whole being
paths are bright arc in the sky
have chased
playing in the surf and the waves
distant thoughts do not overshadow
no longer deceive my mind

Gulls rise now

… playing with flying somersaults between clouds
In locations with no brakes
breathe again
ascend where once feared
because everything is wonderful and I will my soul
which is freed from the bonds
who held her prisoner
arrive where nothing was ever achieved
raise wings in the wind
and finally reveal the life of heaven

Inspired by listening to Starway to heaven
Led Zappellin

07.10.2003 Poetyca

Fantasia estemporanea


Fantasia estemporanea

Un ricordo, uno svanito istante….eppure:
farei ancora oggi le scale a quattro a quattro,
per suonare alla tua porta,
correrei con finta indifferenza verso la vita.

Un sorriso che si colora
nel buio di questa notte,
tra stelle che si offrono silenti
e vibrante respiro, il tuo ricordo:
quante volte celavo il rossore
al disegno di una sigaretta
che meglio di me accende il tempo,
ma tu non lo sapevi, perchè hai strappato tutto.

21.05.2008 Poetyca

Timeless fantasy

A memory, a vanished moment …. yet:
I would still stairs four at a time,
to play on your door
run with feigned indifference toward life.

A smile that turns
in the dark of night,
between stars that have silent
and vibrant breath, your memory:
how many times celavo redness
the design of a cigarette
that better than I turn on time
but you did not know, because you tore everything.

21.05.2008 Poetyca

Filo infinito


Filo infinito

La vita è un libro
ricolmo di parole:
Ricordi andati
con passi al sole
Attimi intensi
con brezze e tempesta

La vita nelle sue pagine
contiene dell’anima
ogni sua immagine
In questo istante tu …
Mi fai una dedica
che vergata con una piuma
accarezza il cuore

Gli ultimi fogli
restano immacolati
perché da scrivere ancora
Raccoglieranno il tempo
nel percorso da vivere

Nulla ora potrà spezzare
il filo sottile che snoda
l’argenteo riflesso
nell’accarezzare l’infinito

24.08.2003 Poetyca

Infinite wire

Life is a book
full of words:
Memories gone
steps with the sun
Intense moments
with winds and storm

Life in its pages
contains the soul
every image
At this moment you …
I do a dedication
who laid with a feather
caresses my heart

The last paper
remain blameless
because write again
Collect time
living in the path

Nothing can now break
the thin line that runs
the silvery reflection
caressing the infinite

24.08.2003 Poetyca

Polvere sulla strada


 

gurutattwa2_1024

Polvere sulla strada

 
Forse quando si è molto vicini alla meta,
alla porta del luogo – non luogo che tanto si è cercato,quello stato interiore che si è enfatizzato e che finalmente si è in grado di vivere, una particolare inquietudine scuote la mente: il timore di lasciare tutto quel che è conosciuto per qualcosa che sembra nuovo.
Ma in realtà nulla cambia,  a mutare è solo  il nostro modo di guardare le cose, la prospettiva del nostro cuore.
Oppure, quando per tanto tempo la ricerca è stata l’unica ragione di vita, si pensa che perduto ogni spasimo, ogni interesse, la vita stessa non ha senso alcuno.
Cosa è un lungo riposo dopo una corsa?
Un senso di perdita, di abbandono perchè per tanto tempo ci si è preparati e tutta la tensione sembra dissolta.
Allora si dimentica cosa si stava cercando, dove si era diretti e tutta la nostra attenzione
e la nostra tensione, la preparazione prende troppo spazio, ci fa sentire un senso di attaccamento alla veste, dimenticando come sia importante dissolvere noi stessi: diventare polvere sulla strada spazzata via dal vento.

19.06.2013 Poetyca

Dust on the road

Maybe when you are very close to the goal,
at the door of the place – no place so much that we tried, that inner state that is emphasized and that finally you are able to live, a particular concern shakes his mind: the fear of leaving everything that is known for something that seems again.
But in reality nothing changes, it is only to change the way we look at things, the prospect of our hearts.
Or, for a long time when the research was the only reason to live, you think that lost every spasm, every interest, life itself makes no sense.
What is a long rest after a race?
A sense of loss, abandonment, because for so long it was prepared and all the tension seems dissolved.
Then you forget what you were looking for, where he had direct all our attention
and our tension, the preparation takes too much space, it makes us feel a sense of attachment to the garment, forgetting how important it is to dissolve ourselves into dust on the road swept away by the wind.

19.06.2013 Poetyca

Fari nella notte


Fari nella notte
Sono solo
sogni d’amore
a scandire
il tempo
a dar vita
a questo cercare
Fari nella notte
a squarciare
buio e solitudine
in chi sa credere

08.09.2016 Poetyca

Beacons in the night

I am alone
dreams of love
to mark
the weather
to give life
to this search
Beacons in the night
to pierce
dark and lonely
for those who can believe

08/09/2016 Poetyca

In un solo attimo 


In un solo attimo
Respirerò
in un solo attimo
tutto l’amore
intriso nell’anima
Lo farò innalzare
oltre le vette
del mondo
come in una vita
non è accaduto mai

05.09.2016 Poetyca

In a moment

I breathe
in a moment
all the love
steeped in the soul
I will raise
over the peaks
of the world
in such a life
It has never happened

05/09/2016 Poetyca