Archivio | 28/05/2019

★★。¸.☆☆Buonanotte¸.☆☆


notte778

Annunci

Viandante


Viandante

Ogni vita
come una piuma leggera
squarcia il cielo

aperta la soglia
del lungo cammino
poggiano passi

canto di vita
nell’inconsistente
illuminando

sorriso nuovo
umilmente vibrando
accarezza il cielo

ride sfiorando
la luce del mattino
eco e colori.

04.06.2002 Poetyca

Wayfarer

Every life
light as a feather
pierces the sky

Open the threshold
the long road
based distance

song of life
nell’inconsistente
illuminating

smile again
humbly vibrating
caress the sky

skimming ride
the morning light
echo and colors.

04.06.2002 Poetyca

Dimmi…


Dimmi…


Vorrei sentire
Il tuo cuore che batte,
vorrei sentire
il tuo respiro su di me.

Dimmi dove cercarti,
dimmi dove sei.

Sento il tuo cuore che batte,
il tuo respiro nella notte,
i tuoi passi che mi cercano.

Io vivo tra il brillio delle stelle
e qui sento la tua voce,
tra i colori del tramonto
dove ti prendo e ti metto nel cuore.

Ora senti tutti i miei battiti,
senti il calore,
vivi con me nel mio respiro.
Sei tu il mio cuore
e la mia vita,
la luce dei miei occhi,
la speranza per correre domani.

Regalami il tuo sorriso,
regalami il tuo canto,
io ti regalo tutto di me.
Conoscerai la mia forza,
le mie parole
e l’energia della notte
che non ci può ferire.

24.10.2001 Poetyca


Tell me …

I want to hear
Your heart beats,
I feel
your breath on me.

Tell me where to look,
Tell me where you are.

I feel your heart beating,
your breath in the night
I try your steps.

I live between the glitter of the stars
and here I hear your voice,
the colors of the sunset
where I take you and put you in the heart.

Now get all my beats,
feel the heat
live with me in my breath.
You are my heart
and my life,
the light of my eyes,
hope to run tomorrow.

You In your smile,
You In your hand,
I’ll give you all of me.
Know my strength,
my words
Energy and the night
that there can not hurt.

24.10.2001 Poetyca

Tesori – Treasures – Buddha


Tesori

“Proprio come i tesori sono scoperti dalla terra, così la virtù appare dalle buone azioni, e la saggezza appare da una mente pura e pacifica. Per camminare sicuri attraverso il labirinto della vita umana, si ha bisogno della luce della saggezza e della guida della virtù. ”

Budda

Treasures

“Just as treasures are uncovered from the earth, so virtue appears from good deeds, and wisdom appears from a pure and peaceful mind. To walk safely through the maze of human life, one needs the light of wisdom and the guidance of virtue.”

Buddha

Nessun legame con la polvere


77. Nessun legame con la polvere

Zengetsu, un maestro cinese della dinastia T’ang, scrisse per i suoi allievi i seguenti consigli:

Vivere nel mondo e tuttavia non stringere legami con la polvere del mondo è la linea di condotta di un vero studente di Zen.

Quando assisti alla buona azione di un altro, esortati a seguire il suo esempio.

Nell’aver notizia dell’errore di un altro, raccomandati di non imitarlo.

Anche da solo in una stanza buia comportati come se avessi di fronte un nobile ospite.

Esprimi i tuoi sentimenti, ma non diventare più espansivo di quanto la tua vera natura ti detti.

La povertà è il tuo tesoro. Non barattarla mai con una vita agiata.

Una persona può sembrare sciocca e tuttavia non esserlo. Può darsi che stia solo proteggendo con cura il suo discernimento.

Le virtù sono i frutti dell’autodisciplina e non cadono dal cielo da sole come la pioggia o la neve.

La modestia è il fondamento di tutte le virtù. Lascia che i tuoi vicini ti scoprano prima che tu ti sia rivelato.

Un cuore nobile non si mette mai in mostra. Le sue parole sono come gemme preziose, sfoggiate raramente e di grande valore.

Per uno studente sincero, ogni giorno è un giorno fortunato. Il tempo passa ma lui non resta mai indietro. Né la gloria né l’infamia possono commuoverlo.

Critica te stesso, non criticare mai gli altri. Non discutere di ciò che è giusto e di ciò che è sbagliato.

Alcune cose, benché giuste, furono considerate sbagliate per intere generazioni. Poiché è possibile che il valore del giusto sia riconosciuto dopo molti secoli, non c’è alcun bisogno di pretendere un riconoscimento immediato. Vivi con un fine e lascia i risultati alla grande legge dell’universo. Trascorri ogni giorno in serena contemplazione.

Tratto da 101 Storie Zen

No Attachment to Dust

Zengetsu, a Chinese master of the T’ang dynasty, wrote the following advice for his pupils:

Living in the world yet not forming attachments to the dust of the world is the way of a true Zen student.

When witnessing the good action of another encourage yourself to follow his example. Hearing of the mistaken action of another, advise yourself not to emulate it.

Even though alone in a dark room, be as if you were facing a noble guest. Express your feelings, but become no more expressive than your true nature.

Poverty is your treasure. Never exchange it for an easy life.

A person may appear a fool and yet not be one. He may only be guarding his wisdom carefully.

Virtues are the fruit of self-discipline and do not drop from heaven of themselves as does rain or snow.

Modesty is the foundation of all virtues. Let your neighbors discover you before you make yourself known to them.

A noble heart never forces itself forward. Its words are as rare gems, seldom displayed and of great value.

To a sincere student, every day is a fortunate day. Time passes but he never lags behind. Neither glory nor shame can move him.

Censure yourself, never another. Do not discuss right and wrong.

Some things, though right, were considered wrong for generations. Since the value of righteousness may be recognized after centuries, there is no need to crave immediate appreciation.

Live with cause and leave results to the great law of the universe. Pass each day in peaceful contemplation.

Taken from 101 Zen Stories

Stille d’amore


Stille d’amore

Non ha senso la vita
senza un sogno
che accenda colori
Non è musica viva
se non ti sintonizzi
all’essenza
di ogni stilla
di vero amore

05.10.2016 Poetyca

Drops of love

It makes no sense life
without a dream
relight colors
No live music
if you tune
essence
of every drop
of true love

10/05/2016 Poetyca

E mi raccontavano…


E mi raccontavano…

E mi raccontavano storie
di giorni diversi
in luoghi lontani
dove non grondava sangue
dalle nostre mani.
E mi raccontavano vite
di sorrisi di bambini
mai costretti
al lancio di pietre,
alla fame e agli stenti,
alle armi di tutte le guerre.
E mi raccontavano di luoghi
tutti diversi senza lacrime,
nettare e beatitudine
dove le donne
non sono prigioniere
di un velo che libera
solo occhi.
E mi raccontavano di vita
di armonie e amore
che non conosco
tra odio e dolore,
sospiri di madri
e speranze perdute.
E mi raccontano fiabe
per quietare il dolore
di questo deserto intorno,
di questo squallore
di morte che arriva
senza preavviso,
di bombe su case,
di vittime innocenti
di cui non capiremo
la ragione.
E mi raccontavano di credere
a quelle storie,a quelle parole,
ma io non ci vedo nulla
e se fosse tutto vero
che si sbrighino presto,
che arrivi la vita,
che cambi in fretta tutto
perché non è vita,
perché non è amore,
perché non è speranza
quello che siamo costretti
a sopportare.
E mi raccontavano sorrisi
di oppio e illusione
mascherati sotto il manto
di religione.
Ma non ci credo più
e con gli occhi
dove s’è incrostato il pianto
e con le mani
piene di tormento
per le vite tolte
senza una ragione,
non saprei più dove andare
e credere a quelle storie
è solo il modo di placare
questa realtà dura,
troppo difficile d’accettare.
E mi raccontano…
quello che non posso
più ascoltare.

11.05.2002 Poetyca


And they told me …

And they told stories
different days
in distant places
where Dripped Blood
from our hands.
And they told their lives
smiles of children
never forced
the stones,
hunger and starvation,
weapons of all wars.
And they told of places
all different without tears,
nectar and bliss
where women
prisoners are not
a film that releases
eyes only.
And they told of life
of harmony and love
I do not know
between hate and pain,
sighs of mothers
and lost hopes.
And they tell stories
to calm the pain
of the desert around
of this squalor
Death comes
without notice,
of bombs on houses,
of innocent victims
that do not understand
reason.
And they told to believe
those stories, those words,
but I do not see anything
and if it were all true
sbrighino you soon,
it gets life,
everything is changing fast
because there is life,
because it is not love
because there is hope
what we are forced
to bear.
And their smiles told
of opium and illusion
disguised under the mantle
religion.
But no longer believe
and eyes
where the plant has run encrusted
and hands
full of torment
for the lives taken
without a reason,
I do not know where to go
and believe in those stories
is the only way to appease
this harsh reality,
too difficult to accept.
And they tell …
what I can not
listen more.

11.05.2002 Poetyca