Archivio | 30/05/2019

Momento presente


6

Momento presente

Libero oggi il flusso
di antichi pensieri
incrostati a volte
fermi alla radice
senza la capacità
di andare oltre
Sciolgo catene
arruginite e nascoste
tra acque gorgoglianti
limpide di fonte:
La vita è adesso
nel momento presente

22.02.2014 Poetyca

Present moment

I stream free today
of old thoughts
encrusted sometimes
still at the root
without the ability
to go beyond
melt chains
rusted and hidden
between gurgling waters
clear source:
Life is now
in the present moment

02/22/2014 Poetyca

Speranza – Hope – Dalai Lama


Speranza

“C’è un detto in tibetano: la tragedia dovrebbe essere utilizzata come fonte di forza”.
Non importa che tipo di difficoltà, quanto sia dolorosa l’esperienza, se perdiamo la speranza, questo è il nostro vero disastro. ”

Dalai Lama XIV

Hope

“There is a saying in Tibetan, ‘Tragedy should be utilized as a source of strength.’
No matter what sort of difficulties, how painful experience is, if we lose our hope, that’s our real disaster.”

Dalai Lama XIV

S’innalzi il sublime


S’innalzi al sublime

Nessun attaccamento resti
a quel che con tanta passione
s’è costruito; attimo per attimo
sul canovaccio della vita;
rabbia, odio, rancore
e di contro attesa, spasimo
e forza leggera d’amore

Tutto scritto, vergato
in calligrafia fine
per lasciare orme
oltre lo svanire del tempo
ad imprimere memoria
e palpito vivo un solo nome
– labbra rosse e sinuoso verso-

Incidere e simulacro
vita e morte tra le pieghe
della cenere che dilania
– tutto è compiuto –
e il sospiro profondo
offre requiem al cuore

Castelli di sabbia
crollano e nulla resta
di quel correre dietro
al sogno andato
perchè non ci segua
l’effimero ed il mortale
ma logos s’innalzi al sublime

04.09.2006 Poetyca

Raised to the sublime

No attachment remains
then with such passion
He’s built, moment by moment
on the canvas of life;
anger, hatred, resentment
and against expectation, spasm
light and power of love

All written, written
calligraphy in order
leaving footprints
over the fading time
memory to print
live and beat only one name
– Red lips and sinuous to-

Cut and simulacrum
life and death among the folds
Ash who slays
– Everything is made –
and sigh
offers a requiem to the heart

Sandcastles
collapse and nothing remains
of that run after
the dream went
why do not you follow
the ephemeral and mortal
but raised to the sublime logos

04.09.2006 Poetyca

Negli occhi


Negli occhi

Raccogli gli attimi
ora smarriti
nella ricerca di percorso
e aprendo la mano
lasci andare il peso
di un tempo
ormai morto:
Instancabili passi
tra cime e strapiombi
di un cammino in salita
Raccolta di colori
per essere specchio
di quell’ anima
a volte smarrita
che si cerca
nel buio della notte
Colori irradiano
forza nuova
e negli occhi
la tua vita

20.03.2004 Poetyca

Inside Eye

Collect the moments
hours lost
in the search path
and opening the hand
let go of the weight
a time
dead:
Tireless steps
between peaks and precipices
an uphill path
Collection colors
to be mirror
of that ‘soul
sometimes lost
we are looking
in the dark
Colors radiate
new force
and eyes
your life

20.03.2004 Poetyca

Dhammapada 43


Dhammapada 43

Non tua madre non tuo padre
né chiunque della famiglia
può darti dono più prezioso
di un cuore ben diretto.

Verse 43. Well-Trained Mind Excels People

What one’s mother, what one’s father,
whatever other kin may do,
the well directed mind indeed
can do greater good.

Canzoni nuove


Canzoni nuove

Le canzoni sono
scie di stelle
venuta da lontano:
sospiri di anime
in cerca di voce
per legare ricordi
tra tremolio di ombre
e nostalgie andate

Soffusa danza
al palpito di luna
dove il silenzio
mette in moto il cuore
e ricompone battiti
lasciati ad asciugare
sul filo sottile
di un ritrovato amore

Note disegnano
vortici di vita
ed una lacrima scivola
su rughe nuove
mentre la brezza
con un tocco gentile
accarezza di nuovo
bianche capigliature

12.02.2012 Poetyca

 

New songs

The songs are
trails of stars
Coming from afar:
sighs of souls
in search of voice
to tie memories
between flicker of shadows
and nostalgia go

Soft dance
the throb of the moon
where silence
sets in motion the heart
beats and reassembles
left to dry
on thin wire
a rekindled love

Notes draw
vortices of life
and a tear slips
of new wrinkles
the breeze
with a gentle touch
strokes back
white hair

12.02.2012 Poetyca

Amori perduti


Amori perduti

Non è facile lasciare andare qualcuno, in particolare
se si è vissuto un rapporto con l’idea che la persona
debba essere il nostro centro, la nostra stessa identità.
E’ un grande errore, malgrado l’amore, credere di valere
attraverso gli occhi degli altri, le loro parole, la loro
considerazione, questo in ogni aspetto della vita.
Se poi si pensa che un rapporto deve essere una continua
dimostrazione di attenzioni, di rassicurazioni
( da ricercare e da volere ossessivamente a volte),
dove la gelosia mina in rapporto stesso, in realtà siamo
noi stessi che, non credendo di valere, di avere
delle particolari doti, stressiamo gli altri perchè
ci confermino di essere importanti. Eppure importanti
lo siamo, così come siamo esseri unici e speciali,
ma non ci accorgiamo, non ci amiamo. Accade di incontrarsi,
di vivere attimi magici, di sollevarci sulle ali dell’amore,
allora dentro di noi si accende una Luce speciale e crediamo
che questo stato di grazia sia dovuto alla persona che ci resta
al fianco. Questi momenti vanno protetti, vissuti con gioia e comunque
senza perdere di vista che per amare si sveglia in noi uno speciale potenziale,
si aprono delle ali che ci proiettano nell’infinito che è l’amare ( nostra prerogativa naturale)
a farle sviluppare. Amare è condivisione, gioia, attenzione ma nello stesso tempo rispetto
per l’unicità dell’altra persona, attenzione per aiutare a far accendere
in lei la Luce che contiene, sempre e comunque, non a causa nostra. Allora
quanto amiamo, qualunque cosa accada, qualunque problema possa incorrere,
è sempre necessario guardare a quanto sia stato importante il percorso
di crescita ed essere grati di questo, senza gelosie, rabbia e rancore
che sono la prigione soffocante della nostra stessa capacità di amare.

18.02.2011 Poetyca

Lost love

It is not easy to let someone go, especially
if you had a relationship with the idea that the person
should be our center, our own identity.
It ‘s a big mistake, despite the love, believe to be worth
through the eyes of others, their words, their
consider this in every aspect of life.
And if you think a relationship should be a continuous
demonstration of attention, reassurance
(Will be sought and sometimes obsessively)
where jealousy undermines that relationship, in reality we are
ourselves, not believing that claims to have
of special properties, stressing the others because
We confirm to be important. Yet important
we are, as we are unique and special beings,
but we are not aware, we do not love. It happens to meet,
magical moments of life, from raising on the wings of love
then turn on within us a special light, and we believe
that this state of grace is due to the person who is
at his side. These moments are to be protected, and still lived with joy
without losing sight of that love awakens in us a special potential,
open wings that propel us into the infinite love which is the (our natural prerogative)
to develop them. Love is sharing, joy and attention but at the same time than
for the other person’s uniqueness, attention to help turn on
in the light that she has, anyway, not because of us. Then
what we love, whatever happens, whatever the problem may incur,
it is always necessary to look at what was important route
growth and be thankful for this, without jealousy, anger and resentment
which are stifling the prison of our own capacity to love.

18.02.2011 Poetyca