Archivio | 04/08/2019

I tre filtri


I tre filtri

Nella Grecia antica Socrate era apprezzato da tutti per la sua saggezza.
Si racconta che un giorno incontrasse un conoscente che gli disse: “Socrate, sai che cosa ho appena sentito di un tuo studente?”.

“Aspetta un momento,” rispose Socrate. “Prima che tu me lo dica vorrei che tu sostenessi un piccolo esame che è chiamato “Esame dei tre filtri”.

“Tre filtri?”

“Esatto,” continuò Socrate. “Prima che tu mi parli del mio studente, filtriamo per un momento ciò che stai per dire.


1° filtro, Filtro della Verità:

“Ti sei accertato al di là di ogni dubbio che ciò che stai per dirmi è vero?”
“No” disse l’uomo “in effetti me lo hanno raccontato.”
“Bene,” disse Socrate. “Quindi tu non sai se sia vero o meno”.


2° filtro, Filtro della Bontà:

“Ciò che stai per dirmi sul mio studente è una cosa buona?”
“No, il contrario”
“Allora” Socrate continuò “tu vuoi dirmi qualcosa di male su di lui senza esser certo che sia vero?”
L’uomo si strinse nelle spalle un po’ imbarazzato.
Socrate proseguì: ” Puoi ancora passare l’esame perché c’è il

3° filtro, il Filtro dell’Utilità:

“Ciò che vuoi dirmi circa il mio studente mi sarà utile?”
“Veramente…… non credo “
“Bene,” concluse il Saggio, “se ciò che vuoi dirmi non è Vero, non è Buono e neppure Utile, perché me lo vuoi dire?”

The three filters

In ancient Greece, Socrates was enjoyed by all for his wisdom.
It is said that one day he met a friend who said, “Socrates, do you know what I just heard about one of your students?”.

“Wait a minute,” Socrates replied. “Before you tell me I wish you were to suggest a small test that is called” Examination of the three filters. “

“Three filters?”

“That’s right,” Socrates continued. “Before you tell me about my student, we filter for a moment what you are to say.

1, filter, filter the Truth:

“You have proven beyond any doubt that what you are telling me is true?”
“No,” the man said, “actually they told me.”
“Well,” said Socrates. “So you do not know if it’s true or not.”

2nd filter, filter of Goodness:

“What you are about to tell me about my student something good?”
“No, to the contrary”
“So,” Socrates continued, “you want to tell me something bad about him without being sure that’s true?”
The man shrugged, a little ‘embarrassed.
Socrates continued, “You may still pass the test because there is a

3 ° filter, the Filter Tool:

“What you tell me about my student I be useful?”
“Actually I do not think ……”
“Well,” concluded the Wise, “if what you say is true, it is not good or even useful, why do you want to say?”

Passi solitari


Passi solitari

Sentimenti mai espressi
cammini celati
senza toccare
la verità nascosta – il distacco –
nel rimpianto la perdita
di quel che non è stato…

Passi solitari su una spiaggia
maledendo il silenzio
stringendo il pugno

30.10.2003 Poetyca

Lonely Steps

Never expressed feelings
hidden paths
without touching
the hidden truth – the gap –
in mourning the loss
of what was not …

Solitary Steps in on a beach
I curse the silence
clenching fist

30.10.2003 Poetyca

Competere e collaborare


11b

Competere e collaborare

 Ricorda che la competizione distrugge
più di una sana collaborazione e non è costruttiva:
Il dialogo ed il chiarimento permette di crescere
molto più della sterile critica.

08.11.2014 Poetyca

Compete and collaborate

  Remember that destroys the competition
more than a healthy partnership and is not constructive:
The dialogue and clarification allows you to grow
much of sterile criticism.

08.11.2014 Poetyca

Alla Sorgente


Alla Sorgente

Dove aperta è la ricerca
nulla si separa o spezza
battito incessante d’ali:
Radure per prender fiato
e forza per innalzarsi in volo
oltre colline e memoria
che senza tempo illumina
un punto che non spegne
respiro e battito alla Sorgente
che avvolgente e viva
abbraccia l’Adesso senza timore.

07.11.2011 Poetyca

At the Source

Where is the open research
nothing separates or breaks
incessant beating of wings:
Clearings to catch my breath
and strength to rise in flight
over hills and memory
that timeless lights
a point that does not turn
breath and heart to the Source
that wrapping and living
embraces the Now without fear.

07.11.2011 Poetyca

Confusione


Confusione

Siamo tutti in confusione, indotti a cercare apparenze,
insoddisfatti e dimentichi dei veri valori: Passivi di fronte
a quanto ci viene proposto, senza la spinta a scrollarci di dosso
le suggestioni esterne. Abbiamo la mente in standby e ci facciamo
suggestionare anche dalla spiritualità spicciola, quella che ci fa credere
che basta poco per essere ” a posto”.

Possiamo invertire la tendenza con maggiore attenzione
nella ricerca e nella conferma di quello che vogliamo davvero:
Mostri o stelle sono il frutto delle nostre coscienze.

Si apprende per imitazione:
Ma se non si discerne e non si fanno proprie le scelte di imitare
o migliorare alcuni modelli ( mettendoli in discussione) non sempre è colpa del ” maestri”
ma nostra perchè ci facciamo fare lo sgambetto dalla pigrizia.

E’ anche vero che non ci sono intorno modelli edificanti, in particolare
quando non si desidera la presenza di soggetti abili a progettare
ed aspirare a proprie idee si mantiene il livello della cultura molto basso.

05.11.2011 Poetyca

Confusion

We are all confused, encouraged to seek appearances,
dissatisfied and forget the true values​​: Passive in the face
to what is being proposed, without the urge to shake off
the external influences. We have the mind of standby time and we do
also influence the petty spirituality, one that makes us believe
it takes very little to be “right.”

We can reverse the trend with more attention
in research and confirmation of what we really want:
Monsters or stars are the result of our consciences.

We learn by imitation:
But if you do not discern and do not make their own choices to imitate
or better than some models (questioning) is not simp
King is the fault of the “masters”
but we do because we do the tripped by laziness.
It ‘also true that there are around edifying models, in particular
when you do not want the presence of skilled individuals to design
their ideas and aspire to the level of culture remains very low.

05.11.2011 Poetyca

Passi


Passi
Li senti
i passi
tuffati
nel silenzio
aprire
la porta
alla presenza
come carezza
di velluto
nel tuo vibrare
nuova emozione

16.08.2016 Poetyca

Steps

You can hear
steps
dive
in the silence
to open
the door
of presence
as velvet
caress
in your vibrate
new emotion

08/16/2016 Poetyca

Scegliere


🌸Scegliere🌸

Poter scegliere,
agire e non reagire
a causa di altri
è tra le prime cose
da apprendere
per sentirsi forti.

20.07.2019 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸To choose

Being able to choose,
act and not react
because of others
is among the first things
to learn
to feel strong.

20.07.2019 Poetyca

Viaggio – Journey – Lao Tzu


Viaggio

Il viaggio di mille miglia
inizia con un solo passo.

Lao Tzu

Journey

The journey of a thousand miles
begins with a single step.

Lao Tzu

Maschere


Maschere

Non ha senso spendere del tempo ad indossare una maschera,
il vero senso del dialogo, della condivisione,
del nostro percorso interiore è nel togliere ogni maschera
per offrire a noi stessi e ad altri la vera essenza.
Il cuore puro che è libero da condizionamenti.
Chi è senza coraggio usa imitare per avere approvazione,
chi rispetta se stesso e gli altri non usa inganno.

29.06.2011 Poetyca

Maskes

It makes no sense to spend the time to wear a mask,
the true meaning of dialogue, sharing of our inner journey
is to take out any forms to give to ourselves and others
the true essence. The pure heart that is free from conditioning.
Who uses imitate without courage for approval, who respects
himself and others do not use deception.

29.06.2011 Poetyca

Parole non chiare


Parole non chiare
Non dirmi sempre
parole non chiare
perché fuggire
allunga solo
il percorso
per raggiungere
il mio cuore
A volte
è meglio
il silenzio

16.08.2016 Poetyca

Parole non chiare

Do not ever tell me
unclear words
flee because
extends only
path
to reach
my heart
Sometimes
silence
it’s better

08/16/2016 Poetyca

Maturare – To mature – Hermann Hesse


🌸Maturare🌸

“Incomincia anche a capire
che i dolori, le delusioni e la malinconia
non sono fatti per renderci scontenti
e toglierci valore e dignità,
ma per maturarci.“

Hermann Hesse
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸To mature

He also begins to understand
that sorrows, disappointments and melancholy
they are not meant to make us unhappy
and take away value and dignity,
but to mature. ”

Hermann Hesse

Il leone e l’onagro – Esopo


favolediesopo

Il leone e l’onagro – Esopo

Il leone e l’onagro andavano a caccia di bestie selvatiche,
il leone mettendo a profitto la sua forza,
e l’onagro la velocità delle sue gambe.
Quando ebbero catturato una certa quantità di selvaggina,
il leone fece le parti; divise tutto in tre mucchi, e dichiarò:
<< La prima spetta al primo, cioè a me che sono il re.
La seconda mi spetta come socio a pari condizioni.
Quanto alla terza, ti porterà gran disgrazia,
se non ti decidi a squagliarti. >>
Conviene agire secondo le proprie forze,
e coi più potenti di noi
non immischiarsi né associarsi.
Nota: onagro : asino selvatico di taglia piccola
The lion and the wild ass – Aesop

The lion and the wild ass hunted wild animals,
the lion by harnessing its strength,
the onager and the speed of his legs.
When they caught a certain amount of game,
the lion made parts; He divided everything into three piles, and declared:
<< The first pertains to the first, that is, to me that I’m the king.
The second falls to me as a partner on equal terms.
As for the third, it will bring great misfortune,
if you decide to squagliarti. >>
It should act according to his ability,
and with the most powerful of us
not meddle nor associate.
Note: onagro: wild donkey Small

Teardrop Explodes


[youtube https://www.youtube.com/watch?v=x2upMkmSmJ8]

The Teardrop Explodes è stato un gruppo musicale inglese attivo tra il 1978 ed il 1982, guidato da Julian Cope. Debitori dei Doors come del punk più intellettuale sono considerati tra i fondatori del movimento neopsichedelico inglese

https://it.wikipedia.org/wiki/The_Teardrop_Explodes

The Teardrop Explodes were an English post-punk/neo-psychedelic band formed in Liverpool in 1978. Best known for their Top Ten UK single “Reward” (which is still a staple of 1980s alternative pop compilations), the group originated as a key band in the emerging Liverpool post-punk scene of the late 1970s, the group also launched the career of group frontman Julian Cope as well as that of keyboard player and co-manager David Balfe (later a record producer, A&R man and the founder of Food Records). Other members included early Smiths producer Troy Tate.

Along with other contemporary Liverpudlian groups, The Teardrop Explodes played a role in returning psychedelic elements to mainstream British rock and pop, initially favouring a lightly psychedelic West Coast beat-group sound (sometimes described as “bubblegum trance”[2]) and later exploring more experimental areas. In addition to their musical reputation, the band (and Cope in particular) had a reputation for eccentric pronouncements and behaviour, sometimes verging on the self-destructive.[citation needed] These featured strongly in contemporary press accounts and were later expanded on in Cope’s 1993 memoir Head On.

https://en.wikipedia.org/wiki/The_Teardrop_Explodes