Archivio | 12/08/2019

★★。¸.☆☆Buonanotte¸.☆☆


notte84

Immagine


“Immagine”

Sentivo il tuo respiro nel buio,
ascoltavo il battito del tuo cuore,
poi…più niente!
Sogni infranti
Come onde su scogli spigolosi.
Con la fantasia
Seguivo voli di gabbiani,
sentivo l’odore del vento
per cercarti,
per catturare
le tue ali
ed anch’io volare.
Reale, irreale…
Ho solo sognato
È stato solo un attimo di cielo
Non so se tornerà
Ma lo attenderò ancora.

26.04.01 Poetyca


“Image”

I felt your breath in the dark
listening to your heartbeat,
then … nothing!
Broken dreams
Like waves on sharp rocks.
With imagination
Followed flights of gulls,
I could smell the wind
to seek,
to capture
your wings
and I fly.
Real, unreal …
I have only dreamed
It was only a moment of heaven
I do not know if it returns
But I will wait again.

26/04/2001 Poetyca

Stare attenti


Stare attenti 

Stare attenti vuol dire vivere nel momento presente, non essere imprigionati nel passato e nemmeno anticipare eventi futuri che potrebbero non accadere. Allorche’ siamo pienamente coscienti del momento presente, la vita si trasforma e l’ansia e lo stress scompaiono. Gran parte della vita se ne va nella febbrile anticipazione delle cose da fare e nella conseguente sospensione d’animo. Dovremmo imparare a fare un passo indietro nella liberta’ e possibilita’ del presente.

Bede Griffiths, 1906-1993

Be careful
Be careful it means to live in the present moment, not being jailed in the past andeven anticipate future events that may not happen. When ‘we are fully aware of the present moment, life is transformed and the anxiety and stress disappear. Much of life goes away in feverish anticipation of things to do and the subsequent suspension of mind. We should learn to take a step back in freedom ‘and the possibility’ of this.

Bede Griffiths, 1906-1993

 
 
 

Il biglietto da visita


30. Il biglietto da visita

Keichu, il grande insegnante di Zen dell’era Meiji, era il capo di Kofuku, una cattedrale di Kyoto. Un giorno il governatore di Kyoto andò per la prima volta a fargli visita. Il suo aiutante presentò il biglietto del governatore, sul quale era scritto: Kitagaki, Governatore di Kyoto.

«Io non ho nulla a che fare con questo individuo» disse Keichu al suo aiutante. «Digli che se ne vada».

L’aiutante andò a restituire il biglietto con molte scuse. «È stata colpa mia» disse il governatore, e con una matita cancellò le parole ‘Governatore di Kyoto’. «Torna ad annunciarmi al tuo maestro».

«Oh, è Kitagaki?» esclamò il maestro quando lesse il biglietto. «Voglio vedere quest’uomo».

Tratto da 101 Storie Zen

Calling Card

Keichu, the great Zen teacher of the Meiji era, was the head of Tofuku, a cathedral in Kyoto. One day the governor of Kyoto called upon him for the first time.

His attendant presented the card of the governor, which read: Kitagaki, Governor of Kyoto.

“I have no business with such a fellow,” said Keichu to his attendant. “Tell him to get out of here.”The attendant carried the card back with apologies. “That was my error,” said the governor, and with a pencil he scratched out the words Governor of Kyoto. “Ask your teacher again.”

“Oh, is that Kitagaki?” exclaimed the teacher when he saw the card. “I want to see that fellow.”

Amore – Love – Osho


Amore

“Ma ricorda,
l’amore non conosce confini.
L’amore non può essere geloso
perché l’amore non può possedere.
Solo le cose possono essere possedute.
L’amore dà libertà.
L’amore è libertà. ”

Osho

Love

“But remember,
love knows no boundaries.
Love cannot be jealous
because love cannot possess.
Only things can be possessed.
Love gives freedom.
Love is freedom. ”

Osho

Illuminazione


Prima dell’illuminazione,
spaccavo legna e portavo l’acqua.

Dopo l’illuminazione,
spacco legna e porto l’acqua.

Detto Zen

 

Before enlightenment,
spaccavo wood and carried water.

After enlightenment,
splitting firewood and water harbor.

Zen saying