Archivio | 29/09/2019

Oltre


oltre

Oltre

Goccia a goccia
l’ascolto del cuore
passo a passo
il percorso vivo
se tu vuoi indagare

Dimmi che non temi
il silenzio della notte
le ombre deformi
delle tue paure
ma guardi oltre

Dimmi che credi
nella ricerca del vero
senza farti imprigionare
da false ed immote verità
di chi cieco non vuol cercare

09.01.2013 Poetyca

Over

Drop by drop
listening to the heart
step by step
the way live
if you want to investigate

Tell me you do not fear
the silence of the night
deformed shadows
of your fears
but look over

Tell me you believe
in the search of the true
without being imprisoned
from false and motionless truth
of who is blind and does not seek

09.01.2013 Poetyca

La danza di Adesso


ladanzadiadesso

La danza di Adesso

In te
gocce d’immenso
luce senza tempo
da cercare
da manifestare
senza pensiero
senza voce confusa
nel vagare tra ombre
Condizionata mente
inconsapevole
copia di convenzioni ataviche
Tu osserva ed abbraccia
nella profonda presenza
semi di luce
radicati nella coscienza
Tutto brilla
sotto la polvere
seme di vita
carezza di cielo
 danza infinita – adesso

15.01.2013 Poetyca

The dance of Now

In you
drops of immense
timeless light
to search
to manifest
without thought
voiceless confused
wander into shadows
Conditioned mind
unconsciously
copy of atavistic conventions
You observe and hugs
in the deep presence
seeds of light
rooted in the consciousness
Everything shines
under the dust
seed of life
caress of sky
ending dance – Now

15.01.2013 Poetyca

La mia vera natura è Amore


La mia vera natura è Amore

La mia vera natura è Amore. L’amore tende naturalmente a esprimersi, affermarsi, superare le difficoltà . Quando avrai capito che il mondo è amore in azione?, lo vedrai in un modo tutto diverso. Ma prima deve cambiare il tuo atteggiamento verso la sofferenza, che è anzitutto una richiesta di attenzione, essa stessa un moto d’amore. Più che la felicità, l’amore vuole la crescita, l’allargamento e l’approfondimento della coscienza e dell’essere. Tutto ciò che lo impedisce, diviene causa di dolore?, e l’amore, si sa, non si sottrae al dolore. Il sattva, l’energia che opera a favore della giustizia e di uno sviluppo ordinato, non deve essere ostacolato. Altrimenti, si rivolta contro se stesso e diviene distruttivo. Ogni volta che si frena l’amore e si permette alla sofferenza di espandersi, la guerra diventa inevitabile. La nostra indifferenza alla pena del vicino, porta la pena alla nostra porta.

Tratto da Io sono Quello di Nisargadatta

Seguendo il nostro disagio, paura ed attaccamento alla mancata attenzione accade di temere la perdita, di mettere in moto meccanismi che come per chi precipita dal un dirupo sono di autoconsevazione dell’ego e imprimono la necessità di attaccarsi saldamente alla roccia. La mente intenta la battaglia con quelle energie che nobilitano e conducono allo scuoterci e al condurci alla nostra vera natura. Amorevolezza e compassione sono quel disvelamento del velo di Maya, la capacità di comprendere come gli altri siano specchio e proiezione di noi stessi, come, piuttosto che combattere contro quello che possano rappresentare,per il timore della perdita, si possa incentrare la nostra attenzione verso quei movimenti interiori e cercarne le vere cause per riportare equidistanza. Il vero lavoro è dentro di noi, nella capacità di applicare con sincerità quanto si sia appreso delle esperienze di vita. Molti dei miei movimenti di timore e di senso di perdita, che un tempo erano capaci di farmi bloccare e di trattenere in una sorta di mura difensive la mia vera natura, erano legati alla mia aspettiva per il mio sentimento di lealtà calpestato. Ho compreso come, in fondo fossi io stessa a determinare quei meccanismi, motivo per analizzare a fondo e saper lasciare andare, con il tempo ogni attaccamento. Conosco dunque molto bene questo genere di percorso e posso dire che averne trasformato la causa mi ha liberata e resa più accogliente degli eventi e più forte. Spesso è Avidya l’ignoranza a condurci su vie controverse, ma è pur vero che ogni ostacolo, ogni motivo di inquietudine è opportunità per portare in luce il lavoro compiuto. I praticanti possono scacciare le ombre e rinnovare la Luce. Poi, in fondo è solo dentro noi stessi il lavoro da compiere e lasciato andare l’ultimo lembo di Ego è possibile accogliere Amore, essere Amore che si riconosce e manifesta. Se non si diviene contenitori vuoti, senza alcuna resistenza sarebbe difficile poter comprendere come tutto sia interconnesso e che, in fondo, gli altri sono esattamente come noi: stesse paure e stesse aspirazioni. Nessun nemico se non noi stessi.

07.02.2007 Poetyca

My true nature is Love

My true nature is Love. The love naturally tends to express itself, assert itself, overcome the difficulties. Once you understand that the world is love in action?, You’ll see a totally different way. But first he must change your attitude to suffering, which is primarily a demand for attention, itself a movement of love. More than happiness, love wants growth, enlargement and deepening of consciousness and being. All that prevents, becomes the cause of pain?, Love, you know, is not immune to pain. Sattva, the energy that works on behalf of justice and orderly development, must not be hindered. Otherwise, it turns against itself and becomes destructive. Every time you brake the love and suffering is allowed to expand, the war becomes inevitable. Our indifference to the pain of having close, brings pain to our door.

 

Adapted from What I am Nisargadatta

Following our discomfort, fear and attachment to the lack of attention happens to fear of loss, set in motion the mechanisms as to who falls from a cliff are autoconsevazione ego and impress the need to stick firmly to the rock. The mind intent battle with the energies that bring glory and lead to shake us and bring us to our true nature. Kindness and compassion that are uncovering the veil of Maya, the ability to understand how others are mirror projection of ourselves as, rather than fight against what can be, for fear of loss, we can focus our attention to those inner movements and seeking the real causes for back spacing. The real work is inside us, the ability to apply what you have learned with sincerity of life experiences. Many of my movements with fear and sense of loss, which once were able to block and keep me in a sort of defensive walls my true nature, were linked to my expectation for my sense of loyalty trampled. I understand how, after I had myself to determine the mechanisms, so thoroughly analyze and be able to let go, with time each attachment. So I know very well this kind of path and I can say that because I have turned the liberated and made more welcoming events and stronger. Avidya is ignorance often lead to inland controversial, but it is true that every obstacle, every reason for concern is opportunity to bring to light the work done. Practitioners can cast shadows and re-light. Then, it is only within ourselves the job done and let go the last part of Ego can receive love, be love that is acknowledged and manifest. If you do not become empty, without any resistance would be difficult to understand how everything is interconnected and that, basically, the rest are just like us, those same fears and aspirations. No enemy but ourselves.

07.02.2007 Poetyca

Momenti instabili – Unstable moments


🌸Momenti instabili🌸

Ogni giorno
è diverso
incastonato
tra luci ed ombre
Sono allora
momenti instabili
da attraversare
tra sorrisi e lacrime

23.06.2018 Poetyca
🌸🍃🌸
🌸Unstable moments

Everyday
it’s different
nestled
between lights and shadows
They are then
unstable moments
You can cross it
between smiles and tears

23.06.2018 Poetyca

Percorsi a ritroso



Percorsi a ritroso

E’ filo invisibile che a volte collega ricordi
mentre assonanze ed idee non si accavallano più
mistero della mente in variazioni sul tema

E’ corsa sul tempo che a ritroso s’impenna
come musica al pianoforte: palpita dentro
rincorre emozioni e ci fa trattenere il fiato

E’ ricordo che affiora e ci fa tremare
sfuggite lacrime per quella mano
che a pugno chiuso non trattiene più nulla

E’ sospiro di vita che si spezza in una scheggia di silenzio
pochi attimi dopo che si era riempito tutto di parole
soffiato ordine e senso al nostro percorrere quest’ illusione

E’ nuovo inganno che chiama a gran voce l’alba
ragnatele di ombre in lotta contro antiche paure
sospirano a notte fonda e ci prendono il cuore in mano

E’ luce che avanza oltre lo schermo di una nuvola fuggita
riconosciuta apparenza per accendere nuovo sorriso
tra le pieghe di un’ anima che con forza riprende fiato

© Poetyca


Backward paths

it is sometimes invisible thread that connects memories
while the similarities and the ideas do not cross more
mystery of the mind in variations

It is ride on time back rears
as piano music: throbbing inside
chases emotions and makes us hold your breath

It is remembrance that surfaces and makes us tremble
tears escaped the hand
that a closed fist does not hold anything

It is breath of life that breaks the silence in a shard of
few moments after he had filled all of the words
order and meaning to blow our cover this’ illusion

It is new deception that calls loudly dawn
webs of shadows in the fight against old fears
sigh at night, and we take heart in hand

It is light that moves beyond the screen of a cloud fled

recognized appearance to turn new smile
between the folds of a ‘soul takes breath strongly

© Poetyca

Nulla è scomparso


Nulla è scomparso

Non siano oscuri i tuoi sogni
nel vagare quieto delle ombre
non sia sempre tempesta
il cammino della tua anima

Solo sguardi a ritroso
feriscono i tuoi occhi
e nulla stringi ora
in questo sapore di vento

Sagome antiche
oscurano orizzonti
mentre i gabbiani
cercano spazio

Respira tutta la notte
e nei silenzi afferra
queste luci d’alba
perchè nulla è scomparso

06.12.2003 Poetyca

Nothing is missing

Not obscure your dreams
still wandering in the shadows
not always storm
the journey of your soul

Only looks back
hurt your eyes
and nothing Tighten
In this flavor of wind

Antique silhouettes
darken horizons
while the gulls
search space

Breathe all night
and silence grabs
these lights of dawn
because nothing is missing

06.12.2003 Poetyca

Identità


Identità


Essere se stessi non è così scontato.
Spesso crediamo di essere noi stessi. Ma siamo ciò che abbiamo visto e sentito, ciò che abbiamo appreso e quello che crediamo di essere può non corrispondere alla realtà.

Penso che sia una conquista,
un traguardo. E che ci voglia del tempo…

Ma è possibilissimo “diventare”
se stessi. Siete d’accordo?

Cominciamo chiedendoci: “Io chi sono realmente? Cosa voglio diventare?”

È un cammino lungo ma che ci porta alla nostra fonte. Percorretelo!

Giuseppe Bustone

Per sorridere


Per sorridere

Siamo qui
per sorridere
ad ogni passo
in ricerca di colori
sfumature
nascoste tra le ombre
del nostro domani

25.01.2016 Poetyca

To smile

We are here
to smile
at each step
in search of colors
shades
Hidden in the shadows
our tomorrow

25/01/2016 Poetyca

Sofferenza – Suffering – Eckhart Tolle


🌸Sofferenza🌸

“La sofferenza è necessaria
nella misura in cui
ti fa rendere conto
di ciò che non è necessario.
Non sono le situazioni a farti infelice. Possono procurarti dolore fisico,
ma non ti fanno infelice,
i tuoi pensieri ti fanno infelice.
Le tue interpretazioni,
le storie che racconti a te stesso,
ti fanno infelice.”

Eckhart Tolle
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Suffering

“Suffering is necessary
to the extent that
makes you accountable
of what is not necessary.
Situations don’t make you unhappy.
They can give you physical pain,
but they don’t make you unhappy,
your thoughts make you unhappy.
Your interpretations,
the stories you tell yourself,
they make you unhappy. ”

Eckhart Tolle

Le nostre mani – Our hands


🌸Le nostre mani🌸

Il tempo
ruba colori
respiri di vita
ed arcobaleni
Battono forte
i nostri cuori
e restano strette
le nostre mani

18.09.2019 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Our hands

The time
steals colors
breaths of life
and rainbows
Beat hard
our hearts
and remain tight
our hands

18.09.2019 Poetyca

Grazie e Arrivederci



Grazie e Arrivederci

È bello collaborare.
Darsi da fare in tutto ciò
che si è in grado di fare.
Anche oltre il lavoro.
Non approfittare degli altri.

Essere grati per qualunque
favore ricevuto e con amore ricambiare.

Amarsi e amare.

Se vuoi cambiare il mondo,
comincia a cambiare te stesso.

Giuseppe Bustone