“Un caffè, grazie!”


“Un caffè, grazie!”

È un periodo così per me, un periodo di introspezione come non mai. Ma mi guardo anche intorno eh! Sto vivendo con una visione a 360° e una introspezione altrettanto completa. Non permetto a nulla di sfuggirmi riguardo a ciò che mi succede e che sento. Guardando indietro alla mia passata giovinezza, ero la tipica persona timida e insicura. Di quelli che prima di entrare in un bar a prendere un caffè, si ripetono quello che diranno e ci mettono molto a farsi coraggio per entrare nel bar. Come nelle barzellette. Devo dire che maturando e affrontando le mie paure, le cose sono cambiate in meglio. E ammetto di avere fatto delle pessime figure… Vorrei dire a chi ha problemi analoghi che l’ unica cosa da fare è affrontare il problema: scappando non lo si risolverà di certo. E poi fate come me: fatevi domande, interrogatevi, diventate osservatori. Vivetevi la vita. Smettete di farvi le seghe mentali e godetevi la vita!

Giuseppe Bustone

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.