Archivio | 23/11/2019

L’ io materiale e il Sé


L’io materiale e il Sé

Unendo il nostro quotidiano caotico
al momento di pausa meditativo
o yogico,ne scaturisce un condensato
di frenesia frenata o sbaglio?
Dal canto mio,penso che se i momenti
in cui studiamo o lavoriamo coincidessero con quelli
in cui cerchiamo di essere rilassati, spensierati, pacati ed empatici,
non sarebbe di gran lunga meglio?
O,ancora meglio:l’obiettivo ottimale sarebbe meditare indipendentemente
da ciò che si sta facendo.
Il Signore Krishna ci dice
che sono i nostri sensi ad essere impegnati nell’azione materiale
e che l’anima non ne è coinvolta. Questo nella Bhagavad Gita.
Quindi:vivere come se il nostro corpo agisse automaticamente, indipendentemente da noi.

ATTENZIONE:

Questo concetto si comprende dopo molta esperienza in campo spirituale.
Inizialmente non possiamo sperare
che il nostro corpo vada da solo,
come se noi fossimo degli automi.Ok? Spero di essere riuscito ad esporre
il concetto in modo comprensibile.

Giuseppe Bustone

Black out – Black out


🌸Black out🌸

È circuito
elettrico
filo sottile
ad unire
mente
e cuore
Black out
spegne
abitudini
e distrazione
dalla vera
essenza
Palpitante
attimo
mescola
le carte
rinnovando
sogni e chimere

12.11.2019 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Black out

It’s circuit
electric
thin thread
to unite
mind
and heart
Black out
turns off
habits
and distraction
from the true
essence
Throbbing
moment
mix
cards
renewing
dreams and chimeras

12.11.2019 Poetyca

Spirali di silenzio


🌸Spirali di silenzio🌸

Spirali
di silenzio
lente
girano
e riempiono
la stanza
Sono
come fumo
vapore
ladro
di parole
Attese
ormai vane
di un senso
di un filo
conduttore
Colori
spenti
come sigarette
troppo
in fretta

12.11.2019 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Spirals of silence

Spirals
of silence
lens
turn
and fill
the room
It is
like smoke
vapor
thief
of words
It waited
now vain
of a sense
of a thread
conductor
colors
extinguished
like cigarettes
too much
quickly

12.11.2019 Poetyca

Gratificazione permanente – Permanent gratification – Dalai Lama


🌸Gratificazione permanente🌸

Dobbiamo riconoscere
che non può esserci
speranza alcuna
di gratificare i sensi
in modo permanente.
Nel migliore dei casi,
la felicità che deriviamo
dalla consumazione
di un buon pasto
può durare solo fino
alla prossima volta
che siamo affamati.

Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Permanent gratification

We must recognize
that can’t be there
any hope
to gratify the senses
permanently.
In the best case,
the happiness we derive
from the consummation
of a good meal
it can only last up
until next time
that we are hungry.

Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama

★ღPoeti amici ღ★ –


” La mente cerca, il cuore trova”
                                   G.Sand

La mente

Si strappa
la pelle
e cambia
colore.
Rinnova
pensieri.
Divora
parole.

Da: ” Il Viaggio” – Orazio Gennuso

“The mind tries, the heart find”
                                    G.Sand

The mind

Tears
skin
and changes
color.
Renew
thoughts.
Gobble
words.

From: ” Il Viaggio” – Orazio Gennuso