Rispettare la quiete


Rispettare la quiete

Conobbi l’Assoluto
nel finire di un sogno.
Mi parlò d’amore e piansi.
Oltre le nuvole
in un’alba iridescente.
Poco dopo il mio vagare
a caso in un mondo stanco.
Allora gli chiesi:
“Signore! Poss’io raggiungere
l’Illuminazione in un futuro
non troppo remoto?
Più che per mali fisici,
soffro il mal d’anima.
E la mia mente confonde
il senno col sonno profondo.
Potrò mai raggiungerTi
lì nel Tuo Regno?
Il mio karma è sì sporco
che non mi lascia scampo,
e mi ancora alla terrestre vita!
Più non ne posso!”
Mi guardò e mi disse sorridendo:
“Penso che il tuo vero problema
sia farti troppi interrogativi.
Comincia con l’ascoltare
di più il silenzio.
Là mi troverai!”
Infine tacque.

Giuseppe Bustone

4 thoughts on “Rispettare la quiete

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.