Archivio | 17/12/2019

★★。¸.☆☆Buonanotte¸.☆☆


notte48

Scelte vive


Scelte vive

Più che sperare
è necessario cercare
agire consapevolmente
per poi comprendere
l’origine delle nostre paure
Chi non teme
non lascia che siano altri
a determinare il senso
del proprio essere
ma affronta le fatiche
con la volontà di chi sa
che tutto è il frutto
delle proprie scelte

17.01.2012 Poetyca

Living choices

More than expected
you need to search
act consciously
and then understand
the source of our fears
Who is not afraid
do not leave it to others
to determine the meaning
of his being
but faces the hardships
with the will of those who know
that everything is the result
their choices

17.01.2012 Poetyca

Sublimazione


Sublimazione
di Marco Ferrini.

La sublimazione è l’arte di trasferire gli impulsi su di un piano superiore, quindi potrebbe essere definita come ‘arte della trasformazione dei contenuti psichici. E’ fondamentale applicare la propria forza di volontà su piani ideali superiori perché se tale forza s’inclina verso il basso, l’esito sarà il mancato conseguimento dei propri progetti di crescita culturale, psicologica e spirituale, quindi l’insoddisfazione e il concreto rischio di incorrere in numerosi incidenti di percorso. Il processo della sublimazione avviene al più alto livello attraverso la preghiera e la meditazione, ma può essere favorito anche dall’esperienza estetica. Si pensi alla musica o ad una danza, che si esprime attraverso il corpo, la mimica, il ritmo: possono sembrare semplici esercizi estetici, ma attraverso di essi un’energia di natura negativa, talvolta persino distruttiva, derivante da rancori, violenza, inimicizie e simili, può rigenerarsi in energia ecologica e positiva, quel che si fa viene compiuto come atto di offerta al Divino. L’arte di far affluire le energie psichiche a livelli superiori è di grande valore e beneficio. Attraverso quest’arte i gradi di egoismo individuale possono gradualmente essere superati passando a stadi evolutivi sempre migliori: l’interesse può allargarsi dal piano personale a quello familiare, da quello di gruppo ad uno sempre più esteso all’intera compagine sociale, fino a considerare come primario il bene di tutte le creature di qualsiasi specie. L’espansione della benevolenza verso tutti gli esseri viventi porta ad una fratellanza cosmica e alla riscoperta di Dio come origine, seme e sostegno dell’universo in tutte le sue forme e manifestazioni di vita.Ogni esperienza dovrebbe essere considerata come una preziosa opportunità per migliorarsi, senza far distinzione tra amici o nemici, poiché in ogni creatura si dovrebbe vedere un frammento di Dio, sapendo guardare con occhio equanime alla zolla di terra e alla pepita d’oro (si veda Bhagavad-gitaVI.8). La tradizione psicologica della Bhakti offre strumenti teorici e pratici per acquisire questa capacità ed attitudine alla vita, raggiungendo quell’alto livello di consapevolezza che consente di affrontare in maniera costruttiva-evolutiva qualsiasi evento, anche i più dolorosi, senza esserne emotivamente travolti. Gestire la propria emotività è ben più difficile che gestire i propri pensieri. Al contrario di questi ultimi, infatti, le emozioni sono impulsi psichici prodotti dall’interazione di stimoli esterni ed interni che non passano attraverso un processo di razionalizzazione, e dunque non vengono mediati né sufficientemente arginati dall’intelletto (buddhi); come un fiume in piena, tracimano dal piano inconscio verso l’esterno. Spesso la propria comprensione dell’importanza della sublimazione si blocca ad un piano meramente razionale-teorico, senza un esercizio significativo dedicato alla sua realizzazione, ed accade che dall’inconscio fluiscano emozioni che risultano inarrestabili e che operano in senso contrario alla direzione in cui la persona vorrebbe andare. Per superare tali discrasie interne e realizzare sostanziali miglioramenti nella personalità si dovrebbe operare a livello della psiche profonda attraverso gli strumenti della visualizzazione meditativa e dell’immaginazione attiva e superare il piano meramente -intellettuale la consapevolezza del sé ed ascendendo ad una consapevolezza e ad una visione spirituali.

Sublimation
Marco Ferrini.

Sublimation is the art of transferring the pulses on a higher plane, so it may be defined as’ the art of transformation of psychic contents. E ‘key to apply their strength to higher floors are ideal for if such force tilts down, the outcome will be failure to achieve its growth plans cultural, psychological and spiritual, then the dissatisfaction and the real risk of being involved in many mishaps. The process of sublimation is the highest level through prayer and meditation, but can also be promoted from the aesthetic. Think of the music or a dance, which is expressed through the body, facial expression, the rhythm may seem simple aesthetic exercises, but through them an energy of a negative nature, sometimes even destructive, resulting from resentment, violence, hatred and the like, can regenerate into green energy and positive, what is done is done as an offering to the Divine. The art of psychic energy to carry the higher levels is of great value and benefit. Through this art the degrees of individual selfishness can gradually be overcome through evolutionary stages to even better: the interest can extend from the personal to the family, from a group increasingly extended to the entire shareholder base, to consider as primary good of all creatures of all species. The expansion of benevolence towards all living beings leads to a cosmic brotherhood and the rediscovery of God as the source, seed and support of the universe in all its forms and manifestations of vita.Ogni experience should be regarded as a valuable opportunity to improve , without distinguishing between friends or enemies, for every creature you should see a piece of God, knowing look with equal eye to the clump of earth and gold nugget (see Bhagavad-gitaVI.8). The psychological tradition of Bhakti offers theoretical and practical tools to acquire this ability and attitude to life, reaching that high level of awareness that allows you to engage constructively with all-evolutionary event, even the most painful, without being emotionally overwhelmed. Managing your emotions is much more difficult to manage their thoughts. Unlike the latter, in fact, emotions are mental impulses produced by the interaction of external and internal stimuli that do not go through a process of rationalization, and thus are not sufficiently dammed or mediated by the intellect (buddhi), like a river full, spilling over from the floor unconscious to the outside. Often their understanding of the importance of sublimation stops at a floor purely rational and theoretical, without a significant exercise dedicated to its realization, and that happens to flow from the unconscious emotions that are unstoppable and that operate in the opposite direction in which the person would want to go. To overcome these shortcomings also realize substantial improvements in internal and personality should be operated on a deeper level of the psyche through the tools of visualization and meditation and active imagination than merely the plan-intellectual self-awareness and stepping up to an awareness and a vision spiritual.

Ciechi


Ciechi

Tutto l’Architetto ha progettato
ha visto
ha creato
tutto trae origine dal suo Essere
e tutto in Lui ritorna
come onda che accarezza
e poi spazza
per ricostruire ancora
e noi senza attenzione
non comprendiamo
e siamo incapaci di vedere

12.07.2011 Poetyca

Blind

All Architect designed
saw
created
Being around originates from its
in Him and everything returns
as a wave that caresses
and then sweeps
to rebuild again
and we carelessly
do not understand
and we are unable to see

12.07.2011 Poetyca

Colpevoli di essere veri


Colpevoli di essere veri

Fuggire dall’essere tempestati
di rimproveri di sedicenti amici.
Che altro non fanno se non pavoneggiarsi e sfoggiare
alti meriti accademici.
Di quali studi effettivi,
diplomi di laurea abbiano ottenuto. Quando poi sbagliano
coniugazioni verbali.
Mi fanno schifo solo a pensarci!
Mentre noi ignoranti,
comprendiamo tutto un mondo
consono a persone semplici
e dabbene veramente…
Restate al di qua dell’arroganza.
Vi stimo,veri amici!

Giuseppe Bustone

Sofferenza – Buddha


Sofferenza

Nella mente
ha origine la sofferenza;
nella mente ha origine
la cessazione della sofferenza.

Buddha

Suffering

In the mind
the suffering originates;
in the mind it originates
the cessation of suffering.

Buddha

Affidamento


Affidamento

Affidarsi è saper lasciare i remi
perchè la corrente ci conduca
dove dobbiamo essere:

senza timore si accoglie la via
senza giudizio si abbandonano le paure
senza ricerca si trova l’essenza

perchè tutto in noi sia il contenitore vuoto
che accoglie il contenuto e ne sappia
preservare l’essenza.

Affidarsi è ascoltare la vera natura
che manifesta quel che è
dove il retto agire nasce dal retto ascolto.

Nell’origine di ogni equilibrio
per saper dare saggezza al proprio sentire
ed essere oscillante flusso della ricerca d’amore.

20.10 2008 Poetyca

To trust

To trust is to be able to leave the oars
because the current lead us
where we have to be:

without fear we welcome the way
give themselves up without trial fears
without research is the essence

because everything in us is the empty
that receives the content and it
preserving the essence.

To trust is to listen to the true nature
which shows what it is
where the right action arises from right listen.

The origin of every balance
to be able to listen your wisdom
and be oscillating flow of the search for love.

20.10 2008 Poetyca