Il Natale – In Principio era il Verbo di Omraam Mikael Aivanhov



IL NATALE
Esistono quattro feste cardinali: Natale, Pasqua, la festa di San Giovanni e quella di San Michele, ciò non è dovuto al caso, o perché sia piaciuto a qualche religioso istituirle. In realtà, esse corrispondono ai fenomeni cosmici. Nel corso dell’anno il sole passa per i 4 punti cardinali e, in quel momento, certe forze e certe energie si riversano non solo sugli esseri umani ma su tutta la natura, sulla vegetazione, sugli animali e persino sugli altri pianeti.
Nella natura, il Cristo nasce ogni anno il 25 dicembre a mezzanotte. La notte del 25 è la più lunga. A partire da quella data, le notti iniziano ad accorciarsi e i giorni si allungano. Vi è più luce, più calore, più vita e ciò si riflette su tutte le creature.
Invece di essere coscienti dell’importanza di un evento che si verifica una sola volta all’anno, quando la natura è intenta a preparare la nuova vita, l’uomo pensa a ben altro. Ecco perché non ne ricava nulla, anzi, in questo modo perde la grazia e l’amore dal Cielo.
Prima d’essere un avvenimento storico, la nascita del Cristo è un avvenimento cosmico, è la prima manifestazione della vita nella natura, il principio di tutto ciò che esiste. Inoltre questa nascita è un avvenimento mistico, cioè il Cristo deve nascere in ogni Anima umana come supercoscienza, come amore Divino, come comprensione, come sacrificio.
L’aspetto storico è al 3° posto. I più importanti sono gli aspetti mistico e cosmico perché la nascita del Cristo può nascere anche in noi; questo è molto più importante dell’aspetto storico. Potete leggere la storia della Sua nascita quante volte volete, ma fino a quando il Cristo non nasce in voi, non sentirete né il calore, né la Luce, né la bontà, né la felicità, né la liberazione…nulla.
Per essere scelti ad avere un figlio come Gesù, il Salvatore dell’umanità, Maria e Giuseppe erano esseri eccezionali, predestinati. Ancora molto giovane, Maria si era consacrata ed era andata al Tempio per mettersi al servizio del Signore. E cosa faceva nel Tempio? Chi l’ha preparata? Chi l’ha istruita? Non è detto, ma lo si sa in dettaglio. Maria si era dunque purificata e aveva fatto i più grandi sacrifici per essere degna di ricevere nel Suo seno uno spirito così potente ed elevato quale Gesù. I cristiani pensano che possa scegliere chiunque e che in questo campo non ci siano né giustizia, né regole, né leggi…nulla. Allora è Lui che ha fatto le leggi, ma Lui sarebbe il primo a trasgredirle? Darebbe proprio un buon esempio il Signore!…Se Dio sceglie delle creature, esse devono rispondere a determinate condizioni. Anche Gesù ha dovuto passare attraverso determinate tappe prima di diventare il Cristo. I cristiani pensano che Gesù sia Dio stesso, nato perfetto. Ma allora perché ha dovuto attendere il Suo trentesimo anno di età per ricevere lo Spirito Santo e fare dei miracoli?…Quando Dio in persona deve venire a incarnarsi sulla Terra, accetta liberamente di sottomettersi alle leggi che Lui stesso ha formulato. Egli si rispetta, lo capite?
Un corpo fatto di materia eterica non può resistere a lungo: solo qualche ora, una giornata, e poi bisogna restituire le particelle.
Affinchè il corpo sia duraturo, è necessario sia formato da particelle materiali, apportate dalla madre. Perché il bambino nasca, è necessario che vi siano un padre e una madre, Il padre, Giuseppe, è l’intelletto, lo spirito dell’uomo. La madre, Maria è il cuore, l’Anima. Quando il cuore e l’Anima sono purificati nasce il figlio, ma non nasce dall’intelletto e dallo Spirito, ma dall’Anima Universale, che non è altro che lo Spirito Santo sotto forma di fuoco, di amore Divino…una fiamma pura che viene a fecondare l’Anima e il cuore dell’essere umano. L’Anima e il cuore rappresentano il lato ricettivo, la donna; e l’intelletto e lo Spirito rappresentano il principio maschile, che prepara le condizioni affinchè lo Spirito Santo, cioè l’Anima Universale, che è fuoco, prenda possesso dell’Anima, di Maria. E allora che nasce il Cristo-Bambino. Dato che però la nascita è un fenomeno che deve avvenire nei 3 mondi, è necessario che il bambino nasca anche sul piano fisico.
Quando Maria e Giuseppe hanno voluto cercare rifugio in una locanda, non vi era più posto per loro, ciò significa che quando gli uomini sono occupati a mangiare, bere e divertirsi, non hanno mai posto per l’Iniziato che ha ricevuto il “bambino”.
Questo bambino Divino, che è già stato concepito in voi come Luce, potrebbe essere, un ideale, un’idea che nutrite, che amate teneramente. Ma dove andare con questo bambino? Nessuno vi apre la porta, cioè nessuno vi comprende.
La stalla con la mangiatoia è un simbolo: la povertà, quella esteriore. Sì, per l’uomo nel quale dimora lo Spirito sarà sempre così: gli esseri umani, non lo apprezzeranno, non lo ospiteranno. Ma grazie alla Luce che proietta al di sopra della mangiatoia, altri lo vedranno da lontano.. Questa Luce, la stella a 5 punte, è una realtà assoluta. Essa brilla sopra la testa di tutti gli Iniziati, il cui principio femminile, cioè l’Anima e il cuore, ha messo al mondo il bambino Gesù, concepito dallo Spirito Santo. L’intelletto non deve dunque ribellarsi e adirarsi, ma comprendere correttamente e dire: “qui vi è qualcosa che mi supera”.
E cosa significa la stella? E’ un fenomeno che avviene inevitabilmente nella vita di un vero mistico, di un vero Iniziato. Sopra la sua testa appare una stella, un pentagramma luminoso. Ciò che è in alto è come ciò che è in basso, e ciò che è in basso è come ciò che è in alto: questo pentagramma deve esistere in duplice forma. L’uomo stesso è un pentagramma vivente e poi, in alto, nei piani sottili, un altro pentagramma lo rappresenta sotto forma di Luce. L’uomo è già un pentagramma, ciò significa che possiede le 5 virtù: la bontà, la giustizia, l’amore, la saggezza, la verità.
E quella Luce, quella stella che brillava sopra la stalla significa che da ogni Iniziato che possiede in sé il Cristo vivente, esce continuamente una Luce che calma, nutre, conforta, guarisce, purifica, vivifica…Un giorno quella Luce verrà notata da lontano da coloro che percepiscono che qualcosa di speciale si manifesta tramite quell’essere. Ciò che si manifesta è appunto il Cristo.
Occupiamoci ora della stalla. In quella stalla non vi erano né pastori, né greggi, ma soltanto un bue e l’asinello. Perché? La mangiatoia è il corpo fisico. E il bue?…Nell’antichità, il toro è sempre stato considerato come il principio generatore. In Egitto, per esempio, il toro Apis era il simbolo della fertilità e della fecondità. Il toro è sotto l’influsso di Venere e rappresenta la forza sessuale. L’asino è sotto l’influsso di Saturno; rappresenta la personalità umana, l’uomo testardo, caparbio, ma buon servitore. Infatti i due animali erano là per servire Gesù. Ma servirlo come? Quando l’uomo comincia a lavorare per perfezionarsi entra in conflitto con le forze della sua personalità, che è caparbia, limitata, parziale, capricciosa, come l’asino e con le forze della sensualità che lo rendono spesso furioso come un toro.
L’Iniziato è colui che è riuscito a controllare queste 2 forze e, al quel punto, esse sono a suo servizio. Vedete, non annienta in sé la personalità e la sensualità: L’asino e il bue erano presenti. Dunque, quando l’Iniziato arriva a trasmutare l’asino e il bue che sono in lui, e a metterli al proprio servizio, essi vengono a riscaldare e alimentare il neonato con il loro soffio. Queste energie non sono più presenti per tormentarlo e farlo soffrire, ma diventano energie vivificanti. Il soffio dell’asino e del bue è una reminiscenza del soffio mediante il quale Dio ha dato l’Anima al primo uomo. L’asino e il bue sono stati utili al Bambino Gesù. Ciò significa che tutti coloro che hanno il Cristo in sé, saranno aiutati dalla loro personalità e dalla loro sensualità, perché si tratta di energie.
In seguito un angelo è apparso ai pastori che possedevano quella stalla. Essi sorvegliavano i loro greggi e quando l’angelo annunciò a loro la nascita di Gesù, ne furono meravigliati; presero degli agnelli e li offrirono a Gesù. Ciò significa che tutti gli esseri che esercitano un’influenza sul corpo fisico, cioè gli Spiriti familiari, reincarnati e non, e che hanno ricchezze (simbolicamente gli agnelli) vengono avvertiti, perché hanno partecipato alla formazione di quella stalla (il corpo fisico). Dunque tutti gli Spiriti familiari che sono nell’Aldilà o sulla Terra ricevono la notizia che si è verificato un evento splendido nel vostro cuore e nella vostra Anima e vengono a portarvi dei doni. Il mondo intero si mette al servizio del Bambino. Ma fino a quando non l’avrete fatto nascere, non pensate che vengano ad aiutarvi. Gli angeli vengono unicamente ad aiutare colui che ha già fatto nascere in sé il Bambino Gesù, perché non è per voi che vengono, ma per quel principio Divino, il Cristo, il Figlio di Dio.
Non vi è dunque niente di più importante che compiere tutti gli sforzi necessari affinchè nasca un giorno il Bambino Gesù. Allora, la Terra e il Cielo arriveranno; dai 4 angoli del mondo alcuni esseri capiranno che è nata una nuova Luce e verranno a visitarvi e a portarvi i loro doni. Certo, vi sarà un Erode furibondo, ma per fortuna vi sono anche degli angeli che verranno ad avvertirvi perché il Bambino Gesù sia salvato.
L’uomo non può far nascere Gesù in sé se non ha compreso sua madre, la Terra. Il nostro corpo è in relazione con la Terra e tornerà alla Terra, perché è tratto dalla Terra, perché è il suo frutto, il suo bambino. E se l’uomo non è in una giusta relazione con la Terra, il Bambino Gesù non può nascere nelle sue azioni, nel suo corpo fisico.
La Terra è un essere intelligente, è la creatura più sconosciuta, più disprezzata, più disdegnata e le grandi sventure provengono da questo. Sì, perché non rispettiamo nostra madre che ci ha donato il suo corpo, il nostro corpo. La terra possiede officine, laboratori straordinari dove può trasformare tutto. Ed è questo che fa senza sosta: tutte le impurità, tutte le scorie che le vengono date, essa le trasforma per produrre frutta, fiori e tutto ciò che è utile e bello. È molto intelligente, la Terra!
E cos’è la Terra? È la figlia di una madre, che è la figlia di un’altra madre, che è essa stessa figlia di un’altra madre. Dunque, vi sono una bisnonna, una nonna, una madre e una figlia. Ebbene, la figlia è la Terra. La bisnonna è la Natura cosmica, invisibile, che ha formato l’universo: la Sposa di Dio. La nonna è l’universo. Quanto alla madre, non la si vede, è al di là della Terra, sua figlia, che è una rappresentazione della grande natura, Iside. E i figli della Terra sono tutti gli alberi, tutti i frutti, tutto ciò che produce.
La Terra è resa fertile dal Sole e produce figli tutto l’anno nelle diverse regioni. Il Sole è il padre e la terra è la madre, ma al di là vi sono altri padri e altre madri. Vi è anche il Sole invisibile, il Sole nero, dal quale il nostro Sole trae le sue energie…Sì, tutto è collegato…Prendete l’albero. Le radici sono la bisnonna; il tronco, la nonna; i rami, la madre; le foglie con i fiori, la figlia; e i frutti sono ciò da cui tutto ricomincia, poiché tutto è compreso nel frutto. L’albero è una condensazione di tutto l’universo. Guardate l’atomo; esso è una condensazione del sistema solare e, a sua volta, il sistema solare non è altro che un atomo nell’immensità e una condensazione di questa immensità. La chiave dell’analogia che vi ho dato apre tutte le porte e dovete imparare a servirvene. Anche nel corpo fisico si trova questa condensazione: la bisnonna, la nonna, la madre e la figlia…e i frutti.
Gesù ha molti nomi. Certo nella storia il suo nome è Gesù, ma nel campo mistico non si chiama più Gesù, si chiama Sé Superiore. Quando si dice che l’uomo si fonde con il suo Sé Superiore, che si unisce con l’Anima Universale, che riceve lo Spirito Santo, sono formule differenti per eprimere la stessa realtà. L’Anima Universale è l’oceano nel quale tutto vive, è l’Akasha, è l’etere più puro nel quale siamo cullati, che è dovunque, che sa tutto, che contiene tutto, che trasmette tutto da un capo all’altro dell’universo. E quando l’apostolo diceva “In Lui ci muoviamo”, parlava dell’Anima Universale che è un’emanazione di Dio ma che non è ancora Dio stesso.
Quando si dice che viviamo in Dio, in realtà ciò non è completamente esatto, noi viviamo in una sostanza che Egli ha emanato. All’inizio Dio ha emanato una Luce, e quella prima sostanza che era pura Luce è l’Anima Universale. Quando Dio disse ” Che la Luce sia!”, quella Luce che apparve non è la luce che noi vediamo. La luce che vediamo è un riflesso, una rappresentazione che ci dà solo un’idea di cosa sia la vera Luce. Essa alimenta l’universo, contiene tutto, e tutti gli esseri in essa si muovono come i pesci che nuotano nell’oceano. Quella Luce è pure composta di strati diversi più o meno sottili. Guardate l’atmosfera: è un oceano ove noi siamo come pesci di un’altra specie che nuotano e vivono come i pesci dell’oceano liquido. E al di là di quell’oceano si estende un oceano eterico ove vivono altre creature…L’Anima Universale ha dunque dei piani più o meno densi, più o meno sottili.
Ecco una scienza che gli uomini devono ancora imparare: come cambiare la polarità. Quando venite a contatto con qualcuno che è più grande di voi, subito dovete diventare ricettivi, come una donna, se volete trarre profitto da tutto ciò che conosce. Altrimenti, non ne trarrete alcun vantaggio, non riceverete nulla. Ma se siete davanti a qualcuno che è inferiore a voi, diventate un uomo, vale a dire date, influenzatelo, proteggetelo. Occorre saper diventare donna e uomo. Riflettete un po’ e vedrete che nei casi in cui non avete saputo polarizzarvi nei confronti di qualcuno superiore o di qualcuno inferiore a voi, avete sempre dovuto perdere qualcosa invece di guadagnarla.
Per nascere una seconda volta nella forma del bambino Gesù, occorrono un padre e una madre evoluti, più evoluti del padre e della madre fisici. Occorrono l’amore e la saggezza, e il bambino che nascerà sarà la verità, la pienezza della vita, tutto ciò che è reale e veritiero.
La nascita di Gesù non è solo un avvenimento che è accaduto 2.000 anni fa nella storia, ma un fenomeno reale che si produce ogni anno nella natura e qualche volta, raramente, nell’essere umano.
La verità è che il Cristo è apparso più volte nel mondo umano e anche su altri pianeti, in tutto l’universo, e apparirà ancora in avvenire.
Per ogni essere arriva un momento in cui il fiore sboccia e quando il fiore sboccia diffonde il suo profumo, che si manifesta intorno a quell’essere; e il suo sorriso, il suo sguardo, la sua pelle, tutto cambia, anche la sua voce. Vi sono periodi in cui l’Anima umana sboccia e allora esala essenze deliziose. Se si desidera essere ricercati, amati, ammirati, bisogna emanare tale vita, irradiare quella vita.
Non dimenticate che Natale continua ancora domani, dopodomani…
Quanto agli altri, non parliamone! Hanno mangiato, hanno bevuto, si sono rimpinzati, ora sono ammalati. D’ora in poi, che sia finita, che non si passi più un Natale in quel modo. Mettetevelo in testa! Lavorate, e un giorno il Bambino Gesù nascerà in voi. Per il momento preparatene le condizioni.
Fonte: In Principio era il Verbo di Omraam Mikael Aivanhov
CHRISTMAS
There are four cardinal feasts: Christmas, Easter, the feast of St. John and St. Michael, this is not due to chance, or because they enjoyed a few religious establishment. In fact, they correspond to cosmic phenomena. During the year the sun passes through the four cardinal points and, at that time, certain strengths and certain energies are poured not only on humans but on the whole of nature, vegetation, animals and even on other planets.
In nature, the Christ is born every year on December 25 at midnight. On the night of 25 is the longest. Since that date, the nights begin to get shorter and the days get longer. There is more light, more heat, more life and this is reflected on all creatures.
Instead of being aware of the importance of an event that occurs once a year, when nature is intent on making a new life, the man thinks of something else. Why not get a dime, in fact, in this way loses the grace and love from Heaven.
Before being a historic event, the birth of Christ is a cosmic event, is the first manifestation of life in nature, the principle of all that exists. Furthermore, this creation is a mystical event, that the Christ should be born in every human soul as a super-consciousness, like divine love, understanding how, as a sacrifice.
The historical aspect is in 3rd place. The most important are cosmic and mystical aspects because the birth of Christ can be born in us, and this is much more important than the appearance of history. You can read the story of His birth as many times as you want, but until the Christ is born in you, you feel neither heat nor light, nor goodness, nor happiness, nor the liberation of … nothing.
To be chosen to have a child like Jesus, the Savior of mankind, Mary and Joseph were exceptional beings, predestined. Still very young, Mary was consecrated to the Temple and went to serve the Lord. And what made the Temple? Who prepared it?Who taught? Not necessarily, but it is known in detail. Mary was then purified and made the greatest sacrifices in order to be worthy to receive in your breast a spirit so powerful and large as Christians believe that Jesus could choose anyone in this area and that there is no justice, no rules, no laws … nothing. So is he who made the laws, but He would be the first to break them? What a good example would the Lord … If God chooses creatures, they must meet certain conditions. Even Jesus had to go through certain stages before becoming the Christ. Christians believe that Jesus is God himself, who was born perfect. But then why had to wait for his thirty years of age to receive the Holy Spirit and work miracles? … When God himself has come to incarnate on Earth, and freely accepts to submit to rules that he himself has formulated. He is respected, you understand?
A body made of etheric matter can not last long: only a few hours a day, and then must return the particles.
For the body to be lasting, you need to consist of material particles, made by the mother. Because the baby is born, there must be a father and a mother, father, Joseph, is the intellect, the human mind. His mother, Mary is the heart and soul. When the heart and soul are purified born son, but does not come from the intellect and the Spirit, but from the Soul Universal, which is nothing but the Holy Spirit in the form of fire of divine love … that is a pure flame to fertilize the soul and the heart of being human. The heart and soul are the receptive side, the woman and the intellect and the Spirit represent the male principle, which prepares the conditions so that the Holy Spirit, the Universal Soul, which is fire, take possession of the Soul, Mary. And then comes the Christ Child. But as the birth is a phenomenon that must be done in three worlds, it is necessary that the child is born also on the physical plane.
When Mary and Joseph wanted to seek refuge in an inn, there was no place for them, this means that when the men are busy eating, drinking and having fun, never put to the initiative that has received the “child” .
This divine child, who has been conceived as a light in you, it could be an ideal, an idea that fed you love dearly. But where to go with this child? No one opens the door, that no one understands.
The stable and the manger is a symbol: the poverty, the outer. Yes, the man in whom dwells the Spirit will always be like this: humans do not appreciate, not the host. But thanks to the Light that projects above the trough, others will see it from afar .. This light, the 5-pointed star, is an absolute reality. It shines all over the head of the initiative, the female principle, that is the heart and soul, gave birth to the baby Jesus, conceived by the Holy Spirit. The intellect should not rebel and therefore angry, but to correctly understand and say, “here there is something beyond me.”
And what does the star? It ‘a phenomenon which occurs inevitably in the life of a true mystic, a true Initiate. Above his head is a star, a pentagram bright. What is above is like what is below, and what is below is like what is up: this music should exist in two forms. The man himself is a living, and staff from high above, in the subtle planes, another staff represents the form of Light. The man is already a staff, this means that 5 has the virtue of goodness, justice, love, wisdom, truth.
And that light, that star shining above the stable means that any initiative that has in it the living Christ, is always going in a light that soothes, nourishes, comforts, heals, purifies, gives life … One day that light will be noticed from far away those who feel that something special is manifested through that being. What occurs is precisely the Christ.
Let us now stall. In the barn there were no shepherds or sheep, but only one ox and the donkey. Why? The manger is the physical body. And the ox? … In ancient times, the bull was always considered as the generative principle. In Egypt, for example, the Apis bull was the symbol of fertility and fecundity. The bull is under the influence of Venus and is the sexual force. The donkey is under the influence of Saturn is the human personality, stubborn man, stubborn but a good servant. In fact, the two animals were there to serve Jesus but serve as? When he begins to work to improve in conflict with the forces of his personality that is stubborn, limited, partial, capricious, as the donkey and the forces of sensuality that often make it like a raging bull.
The Initiate is one who is able to control these two forces, and at that point, they are at your service. You see, does not destroy itself in the personality and sensuality: The donkey and the ox were present. So, when the start comes to transmute the donkey and the ox is in him, and put them to their service, they are to warm and feed the baby with their breath. These energies are no longer there to haunt him and make him suffer, but they become life-giving energies. The breath of the donkey and the ox is reminiscent of the breath by which God gave the soul to the first man. The donkey and the ox have been useful to the Baby Jesus This means that all those who have Christ in him, will be helped by their personality and their sexuality, because it is energy.
Following an angel appeared to the shepherds who owned the barn. They watched their flocks, and when the angel announced the birth of Jesus to them, they were amazed, they took the lambs and offered them to Jesus This means that all beings who exert influence on the physical body, that is, familiar spirits , reincarnated or otherwise, and who have wealth (symbolically lambs) will be heard, because they have participated in the formation of the barn (the physical body). So families are all spirits in the afterlife or on Earth receive the news that there was a splendid event in your heart and your soul and come to bring gifts. The whole world is at the service of the Child. But as long as you did not come, do not think they are there to help. The angels are only to help the person who has already given birth to the baby Jesus in itself, because that is not for you, but for that divine principle, the Christ, the Son of God
Therefore, there is nothing more important that all efforts needed to be born one day then the Child Jesus, Earth and Heaven will come, from the 4 corners of the world will understand that some things has seen a new light and come to visit you and bring their gifts. Sure, there will be a raging Herod, but fortunately there are also angels who will come to warn you because the Child Jesus be saved.
Man can not give birth to Jesus him if he understood his mother, Earth. Our body is in relation with the Earth and return to Earth, because it is taken from Earth, because it is its fruit, its child. And if man is not in a right relationship with Earth, the Child Jesus can not arise in its actions, in his physical body.
The Earth is an intelligent being, the creature is mostly unknown, most despised, most despised and the great misfortunes come from this. Yes, because we do not respect our mother who has given us his body, our body. The land has workshops, special workshops where it can transform everything. And that’s what makes nonstop: all impurities, all the waste that are given, it transforms them to produce fruit, flowers and all that is useful and beautiful. It is very intelligent, Earth!
And what is the Earth? She is the daughter of a mother who is the daughter of another mother who is herself the daughter of another mother. Therefore, there is a great-grandmother, a grandmother, a mother and a daughter. Well, the daughter of the Earth. The great-grandmother is the nature of the cosmos, invisible, that formed the universe: the Bride of God’s grandmother is the universe. As for the mother, do not see it, is beyond the Earth, his daughter, who is a great representation of nature, Isis.And the children of Earth are all the trees, all fruits, all that it produces.
The earth is made fertile by the Sun and produces children throughout the year in different regions. The Sun is the father and the earth is the mother, but beyond that there are other fathers and mothers. There is also the invisible sun, the Black Sun, from which our Sun draws its energy … Yes, everything is connected … Take the tree.The roots are the great-grandmother, the trunk, the grandmother, the branches, the mother leaves with the flowers, the daughter and the fruits are that from which everything starts again, because everything is included in the fruit. The tree is a condensation of the entire universe. Look at the atom, it is a condensation of the solar system and, in turn, the solar system is nothing but an atom in the immensity and a condensation of this immensity. The key of the analogy that I gave you open all the doors and you have to learn to use them. Even in the physical body is this condensation: the great-grandmother, grandmother, mother and daughter … and fruits.
Jesus has many names. Of course in the history of his name is Jesus, but in mystic is not called Jesus, is called the Higher Self. When we say that man is combined with his Higher Self, which joins with the Universal Soul, which receives the Holy Spirit, are different formulas for eprimere the same reality. The Universal Soul is the ocean in which everything lives, it is the Akasha, the ether is the purest in which we are lulled, who is everywhere, knows everything, which contains everything, which broadcasts everything from end to end universe. And when the apostle said, “In Him we move,” he spoke of the universal soul which is an emanation of God, but that is not God himself.
When we say that we live in God, in reality this is not entirely correct, we live in a substance that he has adopted. In the beginning God has issued a Light, and the first substance that was pure light and the Universal Soul. When God said “Let there be Light”, which appeared that Light is not light that we see. The light we see is a reflection, a representation that only gives us an idea of what the true Light. It gives rise to the universe contains everything and all beings in it move like fish that swim in the ocean. That Light is also composed of different layers more or less subtle. Look at the atmosphere is an ocean where we are like another species of fish that swim like fish and live in the ocean liquid. And beyond that ocean lies an ethereal ocean where other living creatures … The Universal Soul therefore plans more or less dense, more or less subtle.
Here is a science that men have yet to learn: how to change the polarity. When you come in contact with someone who is bigger than you, you immediately become susceptible as a woman, if you want to profit from everything he knows. Otherwise, they will derive no benefit, you will not receive anything. But if you are looking for someone who is below you, you become a man, ie dates, influenzatelo protect it.Must know how to become a woman and man. Think a bit ‘and you will see that when you have not been able to polarize against someone or someone higher than you, you always have something to lose rather than gain it.
To be born a second time in the shape of baby Jesus, we need a father and a mother advanced, more evolved of the father and the mother’s physical. It takes love and wisdom, and the child born will be the truth, the fullness of life, all that is real and truthful.
The birth of Jesus is not just an event that happened 2,000 years ago in history, but a real phenomenon that occurs every year in nature and sometimes, rarely, in humans.
The truth is that Christ has appeared several times in the human world and even on other planets throughout the universe, and will appear again in the future.
For every there comes a time when the flower blooms and when the flower blooms spread her scent, which occurs around the being, and his smile, his eyes, his skin, everything changes, even his voice . There are times when the human soul blossoms and then exhale delicious essences. If you want to be wanted, loved, admired, we must enact this life, that radiate life.
Do not forget that Christmas continues tomorrow, tomorrow …
As for the other, not talk about it! They ate, drank, you are stuffed, they are now sick.From now on, it’s over, you do not walk more than a Christmas that way. Mettetevelo in the head! Worked, and one day the Baby Jesus will be born in you. For the moment preparatene conditions.
Source: In the beginning was the Word of Omraam Mikael Aivanhov

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.