Archivio | 16/01/2020

Profonda attenzione


Profonda attenzione

Gli altri sono un riflesso di quello che noi siamo:
con le paure e le aspettative, interagire è un motivo
di fare pratica circa i nostri problemi presenti,
per superare gli ostacoli quando a noi appare di vedere
negli altri – la causa – dei nostri problemi.
Ma la causa è in noi – così come – in noi è la soluzione
per liberarci da essa.
Il nostro modo di avere profonda attenzione per non
danneggiare noi stessi e gli altri è la soluzione.

19.05.2011 Poetyca

Deep focus

The others are a reflection of what we are:
with the fears and expectations, interaction is one reason
to practice about our present problems,
to overcome obstacles when it appears to us to see
in the other – the cause – of our problems.
But the cause is in us – as well as – in us is the solution
to free us from it.
The way we have deep concern for not
damage ourselves and others is the solution.

19.05.2011 Poetyca

Bisogno di sicurezza


 

«Per bisogno di sicurezza l’uomo ha costruito dentro
di sé immagini di ordine religioso, politico, personale.
Tali immagini si manifestano in simboli, idee,
convinzioni il cui fardello domina il nostro pensiero,
i nostri rapporti, la nostra vita quotidiana. Esse
sono la causa dei nostri problemi, perché dividono
un uomo dall’altro a ogni livello. La percezione che
l’uomo ha della vita è plasmata dai concetti già precostituiti
nella sua mente».

 Jiddu. Krishnamurti, The Core of the Teachings

“For man has need of security built into
self-images of religious, political, personal.
These images are manifested in symbols, ideas,
beliefs whose burden dominates our thinking,
our relationships, our daily life. they
are the cause of our problems, because divide
one man from each level. The perception that
man’s life is shaped by the concepts already vested
in his mind. “

  Jiddu. Krishnamurti, The Core of the Teachings

Sottovoce


10302117_10152778433289646_7854675921075654059_n

Sottovoce

Caro amico
ascoltami
mentre ti parlo
sottovoce
Apri a chi bussa
alla porta del tuo cuore
non la tenere serrata
Ascolta e dona le tue parole
a chi attende oggi
a chi sta male
a causa del tuo rifiuto
perché un gesto di accoglienza
tu non lo sai
ma può salvare una vita

24.03.2015 Poetyca

In a low voice

Dear Friend
listen to me
while I talk to you
in a low voice
Open to those who knock
at the door of your heart
do not hold tight
Listen and gives your words
to those who awaits today
to those who are ill
cause of your refusal
because a welcoming gesture
you do not know
but it can save a life

03/24/2015 Poetyca

Unico cuore


 

♥ ♥ ♥

Mobilitiamoci tutti con la diffusione di numeri di telefono utili, con post adatti per aiutare le persone delle zone colpite dal terremoto. Rendiamoci tutti utili con comunicazioni di servizio.
E’ una piccolla goccia ma rende possibile una presenza intelligente e importante: informatevi delle condizioni degli amici dell’Emilia Romagna e organizzate qualcosa che sia un modo tangibile di essere amici, non solo virtualmente.

GRAZIE
Daniela

♥ ♥ ♥ ♥

Mobilize all with the diffusion of useful telephone numbers, with appropriate post to help those areas affected by the earthquake. Let us all help with communications service.
It ‘a drop piccolla but makes possible intelligent presence and important-find out the conditions of the friends of Emilia Romagna and organize something that is a tangible way to be friends, not only virtually.

THANKS
Daniela

Info utili Linee d’emergenza nelle zone colpite: Modena: 059/200200
Ferrara: 0532771546
Mirandola: 0535611039
San Felice: 800210644
Cento: 3332602730

Non telefonare se non è strettamente necessario per non sovraccaricare le linee e non intralciare il coordinamento dei soccorsi.
A Bologna i telefoni sono isolati, specie i cellulari, causa terremoto.

Trenitalia informa che ci sono linee interrotte lungo la stazione di Bologna Centrale. Sono in corso accertamenti sulle infreastrutture.

Togliete la password alla vostra rete Wi-Fi domestica per rendere internet accessibile a tutti.

http://attualita.tuttogratis.it/cronaca/terremoto-in-emilia-oggi-sciame-sismico-39-scosse-in-poche-ore/P162841/

Immagini in sospensione – Suspended images


🌸Immagini in sospensione🌸

Immagini che non si cancelleranno più
dalla retina e dalla memoria;
come in sospensione; inebetiti
a cercare una ragione.

Cos’è accaduto?
E chi ha colpa di quest’implosione
– dove tutto è arma per l’irrazionale –
– Attimi senza tempo a cancellare vite
– attese e speranze incise in ogni nome.
Macerie fumanti per la vendetta
che non ha più coscienza,
ma serpeggia liberata dal cratere
di quest’orrida rabbia.

Torri moderne a rappresentare
olocausto innocente
di gente raccolta a caso
per farne pira da consumare;
orrore che non smette,
tra fiumi di lacrime che non lavano
e scavano ancora lo stesso dolore.

11.09.2006 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Suspended images

Images that will never be deleted
from the retina and memory;
as in suspension; dazed
to look for a reason.

What has happened?
And who is to blame for this implosion
– where everything is a weapon for the irrational –
– Timeless moments to erase lives
– expectations and hopes engraved in each name.
Steaming rubble for revenge
who no longer has conscience,
but it snakes free from the crater
of this hideous anger.

Modern towers to represent
innocent holocaust
of people gathered at random
to make pyre to be consumed;
horror that never stops,
between rivers of tears that do not wash
and still dig the same pain.

11.09.2006 Poetyca

Ferite


Ferite

Le ferite bruciano, sono un dolore costante che noi portiamo dentro …ma non dobbiamo permettere che quelle ferite debbano condizionare la nostra vita, le nostre esperienze attuali e future. Quando vediamo che qualcosa ci fa sentire disagio, dobbiamo imparare a ricordare l’esperienza che abbiamo fatto, imparare a risolvere la causa della nostra sofferenza per aprire il nostro cuore ad una visione diversa, dove tutto è semplicemente come deve essere, diamo noi a pensare di avere fallito e cerchiamo le nostre ferite, senza accorgerci che sono guarite. Che ovunque ci sono Bellezza ed occasioni di gioia, ma non le vediamo.

11.04.2012 Poetyca

Wounds

The burn wounds, are a constant pain that we carry within us … but we must not allow those wounds must shape our lives, our experiences today and tomorrow. When we see something that makes us feel uncomfortable, we must learn to remember the experience we had, learn to solve the cause of our suffering, to open our hearts to a different view, where everything is just how it should be, let us think have failed and we try our wounds, without realizing that they are healed. Beauty and that wherever there are occasions of joy, but do not see them.

11.04.2012 Poetyca

 

Shantideva


Shantideva descrive la meditazione come  Karuna così:

Impegnarsi in un primo momento a meditare l’identità di se stessi e gli altri. Nella gioia e nel dolore tutti sono uguali, quindi essere tutore di tutti, come di te stesso. La mano e altre membra sono molte e distinte, ma tutti sono uno – il corpo conservato e custodito. Allo stesso modo, esseri diversi, nelle loro gioie e dolori, sono, come me, una cosa sola a volere la felicità. Questo dolore mio non affligge o causare fastidio a un altro corpo, ma questo dolore è difficile per me da sopportare perché mi aggrappo e prendo esso come il mia. E il dolore degli altri esseri non sento, e ancora, perché li prendo per me, la loro sofferenza è mia e quindi difficile da sopportare. E quindi io disperdo il dolore degli altri, perché è semplicemente dolore, proprio come il mio. E altri io aiuto e benefico, perché sono esseri viventi, come il mio corpo. Dal momento che io e gli altri esseri ientrambi, nel volere la felicità, siamo uguali e simili, che differenza c’è per distinguere noi, che dovremmo sforzarcii di avere la mia beatitudine da solo? “
Shantideva describes meditation on Karunā as thus:

Strive at first to meditate upon the sameness of yourself and others. In joy and sorrow all are equal; Thus be guardian of all, as of yourself. The hand and other limbs are many and distinct, But all are one–the body to kept and guarded. Likewise, different beings, in their joys and sorrows, are, like me, all one in wanting happiness. This pain of mine does not afflict or cause discomfort to another’s body, and yet this pain is hard for me to bear because I cling and take it for my own. And other beings’ pain I do not feel, and yet, because I take them for myself, their suffering is mine and therefore hard to bear. And therefore I’ll dispel the pain of others, for it is simply pain, just like my own. And others I will aid and benefit, for they are living beings, like my body. Since I and other beings both, in wanting happiness, are equal and alike, what difference is there to distinguish us, that I should strive to have my bliss alone?”

Il cuore dell’uomo


lotusway.jpg

Il cuore dell’uomo

Il cuore dell’uomo è uno strumento musicale, contiene in sé una musica sublime. È addormentato, ma è presente: aspetta solo il momento giusto per battere, per esprimersi, per suonare, per danzare. Ed è attraverso l’amore che quel momento arriva. Un uomo privo d’amore, non saprà mai quale musica ha portato nel cuore. Solo attraverso l’amore quella musica inizia ad essere viva, si risveglia, si trasforma da potenzialità in realtà.

Osho

The heart of man

The heart of man is a musical instrument, it contains a sublime music. It is sleeping, but there is: just waiting for the right time to beat, to express themselves, to play, to dance. And it is through love that moment arrives. A man without love, you will never know what music he carried in his heart. Only through love that music starts to be alive, wakes up, turns from potential into reality.

Osho

Lo stupore dei bimbi – The amazement of the children


🌸Lo stupore dei bimbi🌸

Stupore ed accoglienza
per ogni bimbo:
la vita è attimo da cogliere
– sorriso, sfumature –
poi tutto svanisce e che resta?
Un adulto stanco:
Un viso serio, che crede di conoscere
e non sa, perchè non afferra
quel che è intorno
e tiene stretta in un pugno
una falsa verità

02.08.2006 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸The amazement of the children

Amazement and hospitality
for each child:
life is a moment to be grasped
– smile, shades –
then everything vanishes and what’s left?
A tired adult:
A serious face, which he believes he knows
and he doesn’t know why he doesn’t grab
what’s around
and holds tight in a fist
a false truth

02.08.2006 Poetyca

Vera felicità – True Happyness – Hellen Keller


🌸Vera felicità🌸

Molte persone hanno un’idea sbagliata
di ciò che porta alla vera felicità.
Essa non si raggiunge attraverso
il piacere personale, ma attraverso
la fedeltà a un proposito degno.

Helen Keller
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸True happiness

Many people have the wrong idea
of what leads to true happiness.
It is not reached through
personal pleasure, but through
loyalty to a worthy purpose.

Helen Keller